Politecnico di Torino (logo)

Bevilacqua, Lorena

Il quartiere del Cabanyal di Valencia : ipotesi di conservazione e valorizzazione.

Rel. Emanuele Romeo, Angioletta Voghera. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il restauro e valorizzazione del patrimonio, 2015

Abstract:

La scelta di affrontare il tema del restauro urbano all’interno di questo elaborato finale, deriva dalla volontà di volgere lo sguardo verso un argomento più ampio e attuale, derivante da processi di sviluppo, mutamento e definizione, che hanno coinvolto le grandi città dal dopoguerra sino a oggi. Tali processi non sempre hanno interessato in egual misura ogni porzione di territorio, portando alcuni'quartieri a cadere in un stato di abbandono progressivo, causato anche da una mancata attenzione alla sua connessione con il tessuto urbano limitrofo.

Questo è il caso del quartiere marittimo del Cabanyal, a Valencia (Spagna), che, pur non avendo un particolare valore architettonico, rappresenta invece una parte del patrimonio culturale del paese e della città, che merita dunque di essere trasmesso alle generazioni future. A tal proposito, lo studio si propone di evidenziare le potenzialità del quartiere, al fine di trovare i giusti motivi per i quali quest’ultimo meriti di essere tutelato e valorizzato, secondo una visione personale che si contrapporrà alle scelte previste dall’Ayuntamiento.

Ma, perché la scelta di una caso spagnolo? Per rispondere a questa domanda, non posso non appellarmi a una motivazione personale, che nasce dall’esperienza vissuta nella città di Valencia durante l’anno accademico 2013-2014, come studentessa Erasmus, presso la Universidad Politécnica de Valencia. Sin da subito, infatti, ho avuto modo di rapportarmi con questo quartiere, inizialmente solo punto di passaggio dalla città alla spiaggia, successivamente luogo misterioso, in cui scoprire diverse peculiarità, profondamente legate alle vie che lo compongono, alla gente che

Lo abita e allo spazio che lo caratterizza. Nonostante il quartiere non proponga grandi attrattive, è sufficiente osservare come il caotico tessuto urbano, caratterizzato da architetture dai colori accesi, decorazioni e azulejos, si discosti pienamente dalla città, mantenendo anche oggi il carattere di pueblo, grazie a una stretta connessione tra edificio e strada.

Il patrimonio architettonico del Cabanyal, data l’assenza di edifici di particolare pregio, ripone la sua importanza in un quartiere testimonianza della storia della città sviluppatasi sul fronte marittimo, luogo di potenziali opportunità, ovvero punto di partenza per nuovi usi, che potrebbe favorire un riequilibrio nella società, essendo il giusto mezzo per lo sviluppo di un amplio bagaglio di attività. Purtroppo, però, l’evoluzione del Cabanyal negli ultimi 15 anni lo ha convertito in uno spazio degradato, composto da edifici precari e occupati da una parte di popolazione marginale. E’ per tale motivo che non è stato possibile soffermarsi troppo a lungo in luoghi specifici, osservati generalmente a piedi o in bici.

Partendo dunque dall’osservazione della realtà, confrontata con carte storiche e carte urbanistiche attuali, verrano elaborate proposte progettuali sia a scala urbana che architettonica, integrando tecniche di restauro e analisi dell’esistente, con l’aiuto di mezzi giuridici e amministrativi. La finalità di questo studio è di portare a termine una lettura effettiva del Conjunto Histórico Protegido del Cabanyal, che ci permetta di documentare le caratteristiche più rilevanti legate alla tutela dello stesso, sottolineando l’importanza della conoscenza come premessa per unta corretta conservazione. In particolare, lo studio si propone di analizzare le tipologie architettoniche e i processi di evoluzione della struttura urbana del quartiere, confrontando gli edifici passati e attuali, al fine di verificare che si mantenga costante la struttura distributiva dall’inizio del processo sino a oggi. Gli obiettivi finali da conseguire sono i seguenti:

- Analizzare l’origine e l’evoluzione dell’architettura tradizionale del Cabanyal.

La tipologia della baracca viene analizzata come protagonista di un continuo processo di trasformazione, durante il quale els cabanyers (gli abitanti e i costruttori delle baracche) prima e gli operai dopo, utilizzarono una tipologia già conosciuta, ovvero la baracca di campagna, adattandola a un habitat differente e creando nuove tipologie con tecniche costruttive già apprese e sottolineando un momento importante nell’evoluzione dell’architettura vernacolare mediterranea.

- Verificare la relazione biunivoca tra tipologia edificatoria e morfologia urbana. Attraverso l’analisi dei diversi edifici del Cabanyal e lo studio di alcune fasi della sua trama urbana, si ipotizza l’esistenza di una relazione tra la tipologia edificatoria e la morfologia urbana e che, su tale relazione, si basa la modalità di insediamento all’interno dell’aggregato urbano, con un disegno molto diverso dal resto della città.

- Proporre una soluzione alle problematiche di degrado architettonico e urbano presenti.

L’architettura popolare ha una forte radice nella tradizione e non contempla i bruschi cambi di direzione. Questo naturale attaccamento alla tradizione origina il suo degrado nel momento in cui scompaiono le condizioni del contesto socio-culturale nel quale si crearono. Il Cabanyal è un chiaro esempio di tale degrado, ancor più grave in quanto un rappresentante significativo dell’architettura tradizionale e vernacolare mediterranea, nel quale si riflettono gli usi, i costumi e le tradizione di una Valencia sviluppatasi sulla sua fascia costiera. Al fine di rispettare le caratteristiche intrinseche del barrio, si sottolinea la volontà di mantenere come regola base, tre aspetti da considerare per un approccio progettuale corretto, ovvero il rispetto della trama urbana, la relazione diretta con la strada e la presenza di un patio privato per ciascun edificio, per consentire una corretta ventilazione naturale.

Relatori: Emanuele Romeo, Angioletta Voghera
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
R Restauro > RB Restauro Artistico
R Restauro > RC Restauro urbano
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il restauro e valorizzazione del patrimonio
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4209
Capitoli:

Premessa

Capitolo I: IL PATRIMONIO CULTURALE IN SPAGNA

1.1 II dibattito internazionale

1.2 La tutela e la valorizzazione nella cultura del restauro in Spagna

1.3 Le leggi, le norme e le indicazioni

1.3.1 Le Carte del restauro

1.3.2 Le leggi, le norme e le indicazioni in Spagna

1.3.3. Le leggi, le norme e le indicazioni in materia urbanistica

1.4 Le leggi e le norme della Comunità Valenciana

1.4.1 Le leggi e le norme in materia urbanistica

Capitolo II: IL TERRITORIO: LA SPAGNA E LA COMUNITÀ’ VALENCIANA

2.1 II profilo storico della Spagna

2.2 La Comunità Valencia: ambiti storico-geografici

2.2.1 La città di Valencia: inquadramento territoriale

Capitolo III: LA CITTA’ DI VALENCIA

3.1 La fondazione della città di Valencia. Dalla nascita al 1238

3.2 II processo di cristianizzazione e l’epoca medievale

3.3 La Valencia moderna. Dal Siglo de Oro valenciano alla fine del XVIII secolo

3.4 La città ottocentesca. I primi piani di ampliamento

3.5 La città borghese e il periodo Franchista

3.6 Valencia dalla seconda metà del XX secolo a oggi

Capitolo IV: IL BARRIO DEL CANYAMELAR-CABANYAL-CAP DE FRANCA

4.1 L’Individuazione dell’ambito di studio

4.2 La storia del quartiere

4.2.1 La prossimità al porto: il quartiere del Grao

4.2.2 La pesca del bou

4.3 La consistenza urbana e architettonica del Cabanyal

4.3.1 II territorio

4.3.2 La consistenza urbana

4.3.3 La forma degli isolati

4.3.4 II prototipo: la baracca di campagna

4.3.5 L’evoluzione della particella

4.3.6 La consistenza architettonica

4.3.7 I sistemi costruttivi

4.3.8 L’arte popolare: gli azulejos

4.3.9 II patrimonio costruito della Marina Auxiliante

4.4 II barrio allo stato attuale

4.4.1 L’analisi socio-politica

4.5 II progetto de “El Paseo Al Mar”

4.5.1 Le considerazioni critiche sul PEPRI del 2011

4.5.2 La piattaforma “Salvem el Cabanyaf'

4.5.3 Le conclusioni

Capitolo V: IL PROGETTO DI RESTAURO URBANO

5.1 Le considerazioni e le analisi

5.1.1 Le considerazioni generali

5.1.2 L’analisi urbana

5.2 La calle San Pedro

5.2.1 II rilievo fotografico

5.2.2 II rilievo materico

5.2.3 L’analisi delle patologie di degrado

5.2.4 Le ipotesi d’intervento per il risanamento dei degradi rilevati

5.3 Le criticità e le potenzialità

5.3.1 Le criticità e le potenzialità a scala urbana

5.3.2 Le criticità e le potenzialità a scala architettonica

5.4 Gli obiettivi

5.5 II progetto di restauro urbano

5.5.1 Le strategie progettuali a scala urbana

5.5.2 La calle San Pedro: ipotesi di conservazione e valorizzazione

5.5.3 Gli esiti della ricerca - le conclusioni

Ringraziamenti

Fonti Bibliografiche

Bibliografia:

- Saverio Bevilacqua, Diagnostica e conoscenza dei beni architettonici e culturali, Edizioni Accademiche Italiane, Saarbrücken, 2014

- Francese Jarque, El Cabanyal: un barrio patrimonial a rehabilitar, Universidad de Valencia, Valencia, 2013

- Manuel J. Ramírez Blanco, La Lonja de Valencia y su conjunto monumental, origen y desarrollo constructivo, Editorial de la Universität Politècnica de Valencia, Valencia, 2013

- Felip Bens, Houses from el Cabanyal: Valencian modernism for thè XXI Century, L’Oronella, Valencia, 2013

- Gaspar Muñoz Cosme, Andrea Peiró Vitoria, Mireia Perepérez Espi, Betariz Martín Domínguez, El Cabanyal: recuperación del patrimonio, Universidad Politècnica de Valéncia, Valencia, 2013

- José Luis Gadea Fajardo, Prolongación de la Avenida Blasco Ibañez: evolución del proyecto, reí. Francisco Taberner Pastor, Maria Emilia Casar Furio, Universität Politècnica de Valéncia, a.a. 2012-2013

- A.L. Alonso, L. P. Fernandez, Cartografia Histórica de la ciudad de Valencia (1608-1944), UPV, Valencia, 2012

- Gaspar Muñoz Cosme, El Cabanyal: Patrimonio en riesgo, Ed. Universidad Politécnica Valencia, Valencia, 2012

- Mauro Montis, La memoria della Guerra Civile. Spagna (1936-1939), Cuec editrice, Cagliari, 2012

- Silvia Molinero Domingo, Aprendiendo del Cabanyal, La esfera azul, Valencia, 2012

- Rosa Pastor Villa, El Cabanyal: lectura de las estructuras de la edificación. Ensayo tipològico residencial 1900-1936, Universität Politècnica de Valéncia, Valencia, 2012

- Rossella Marsibilio, RiCabanyal: riscoprire, riabilitare, rivivere, rei. Lorenzo Pignatti, Università degli studi G. DAnnunzio, Facoltà di Architettura, a.a. 2011-2012

- Cristina Casetta, El Cabanyal: un progetto di riqualificazione urbana, reí. Silvia Gron, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, a.a. 2011-2012

- Lucia Carla Lupo, Il progetto urbano del “Barrio del Cabanyal” di Valencia, panorama legislativo e attuativo, rei. L. A. Guardamagna, correi. Francisco Taberner Pastor, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, a.a. 2011-2012.

- Angioletta Voghera, Dopo la Convenzione Europea del Paesaggio. Politiche, piani e valutazione, Alinea Editrice, Firenze, 2011

- V. Ferrer Azcoiti, Benvinguts al Cabanyal, Media Vaca, Valencia, 2011

- L. F. Herrero García, ¡Juégate el tipo! arcquitectura y vivienda para el barrio del Cabanyal, Universidad Politécnica de Valencia, Valencia, 2011

- Emilio Martínez, Un Cabanyal de vinyetes: Cabanyal Portes obertes 2010, Plataforma Salvem El Cabanyal, Valencia, 2010

- Maria Emilia Casar Furio, Régimen jurídico de los bienes inmuebles de interés cultural en la legislación valenciana, Ed. Tirant lo Blanch, Valencia, 2009

- Stella Casiello (a cura di), La cultura del restauro. Teorie e fondatori, Marsilio Editori, Venezia, 2009 [1 ed. 1996], (pp. 35-69-117-147-159-269-293-339)

- Luis Veracruz, Cabanyal 2020: Rehabilitación sin destrucción, Universidad Carlos III de Madrid, Instituto Pascual Madoz del Territorio, Urbanismo y Medio Ambiente, Madrid, 2009

- M. J. Martínez Justicia, Historia y Teoría de la conservación y restauración artistica, Editorial Tecnos, Valencia, 2008

- M. Sanchis Guarner, La ciudad de Valencia. Síntesis de historia y de geografía urbana, Ed. Irta, Valencia, 2007

- Emanuele Romeo, Instaurare, reficere, renovare. Tutela, conservazione, restauro e riuso prima delle codificazioni ottocentesche, Celid, Torino, 2007, cap. 5 (II “restauro” della città)

- Aguilar Civera, El comercio y el Mediterraneo: Valencia y la cultura del mar, Conselleria d'Infraestructures i Transport, Valencia, 2006

- Angioletta Voghera, Culture europee di sostenibilità. Storie e innovazioni nella pianificazione, Gangemi Editore, Roma, 2006

- Gloria Lepri, Il restauro in Spagna: ipotesi per la conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico della città di Mèrida, rei. Romeo E., Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, a.a. 2005-2006

- A. Llopis, L. Perdigón, Representar la ciudad: Valencia entre el 1563 y 1929, Eds. Universität de Valencia, Valencia, 2005

- Plataforma Salvem El Cabanyal, VIII Cabanyal Portes obertes 2005, Plataforma Salvem El Cabanyal, Valencia, 2005

- Carmen Pérez García, El Cabanyal. Imágenes de un pasado reciente: recuperando el patrimonio grafico de Valencia y su provincia, Ateneo mercantil de Valencia, Valencia, 2004

- Emanuele Romeo (a cura di), II monumento e la sua conservazione: note sulla metodologia del progetto di restauro, Celid, Torino, 2004, cap. 2, 4, 11.

- Alessia Bellone, Il restauro in Spagna attraverso l’esperienza di Leopoldo Torres Balbàs, rei. Emanuele Romeo, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, a.a. 2003-2004

- Joan Gavara Prior, El plano de Valencia de Tomás Vicente Tosca Mascó (1704), Generalitat Valenciana, Valencia, 2003

- F. Arévalo, La representación de la ciudad en el Renacimiento. Levantamiento urbano y territorial, Fundación Caja de Arquitectos, Barcellona, 2003

- Plataforma Salvem El Cabanyal-Canyamelar-Cap de Franca, Cabanyal Portes obertes: art, politica i partecipació ciutadana, Plataforma Salvem el Cabanyal, Valencia, 2003

- Colegio Oficial de Arquitectos de la Comunidad Valenciana, Historia de la ciudad. Recorrido histórico porla arquitectura y el urbanismo de la ciudad de Valencia, Vol. I, COACV, Valencia, 2002

- Luca Zevi, Il manuale del restauro architettonico, Mancosu editore, Roma, 2001

- Colegio Oficial de Arquitectos de la Comunidad Valenciana, Conocer Valencia a través de su arquitectura, COACV, Valencia, 2001

- Maria Adriana Giusti, Temi di restauro, Celid, Torino, 2000

- Mario Dalla Costa, Il progetto di restauro per la conservazione del costruito, Celid, Torino, 2000

- Pedro Martínez Montávez, Carmen Ruiz Bravo, Europa Islamica. L’espansione, 1492: la Riconquista, il segno di una civiltà, Istituto Geografico De Agostini, Milano, 2000

- Josep V. Boira Maiques, Els origens del Passeig de Valencia al Mar: el proyecte de Manuel Sorni de 1865, nel Cuadernos de Geografia, numero 67-68, Valencia, 2000

- R. Prescia, Sul restauro urbano, in S. Boscarino, Sul restauro architettonico. Saggi e note, (a cura di) A. Cangelosi, R. Prescia, Franco Angeli Editore, Milano, 1999

- Giampiero Cuppini, Progettare nel costruito: recupero e restauro nelle città storiche, Moretti e Vitali, Bergamo, 1999

- Guy Hermet, Storia della Spagna nel Novecento, Società editrice il Mulino, Bologna, 1999

- Victor Gonsálvez Gómez, Estudio constructivo de la barraca de la vega valenciana. 1915, Ed. Facsimil-ICARO, Segovia, 1998

- Victor Gonsálvez, La barraca valenciana: Valencia 1915, Ed. ICARO, Valencia, 1998

- Antonio Sanchis Pallares, Historia del Cabanyal, Poble Nou Del Mar (1238-1897), Javier Boronat Editor, Valencia, 1997

- Antonio Sanchis Pallares, Historia del Cabanyal, Siglo XX y un incierto futuro, Javier Boronat Editor, Valencia, 1997

- Robert Perez, El port de Valencia i el seu entorn urbà. El Grau i el Cabanyal- Canyamelar en la historia, Valencia Comissiò Institucional del Centenari de la Uniò dels Poblats Marìtims a la ciutat de Valencia, Valencia, 1997

- Colegio Territorial de Arquitectos de Valencia, La Valencia Marina del 2000. Estudio del frente maritimo desde Sagunto hasta Cullerà, Valencia, 1997

- C. Garcia, Historia de l’Art Valencià, Ed. Alfons el Magnanim, 1995

- J. L. Corbin Ferrer, La Valencia marinera: del Grao a la Malvarrosa, Federico Doménech, Valencia, 1994

- Bruno Grabrieli, Il recupero della città esistente. Saggi 1968-1992, Etaslibri, Milano, 1993

- P. Rosselli, Restaurare la città, oggi, Ed. Alinea, Firenze, 1991

José Luis Alvarez, Estudios sobre el Patrimonio Histórico Español e la ley del 25 de junio de 1985, Civitas, Madird, 1989

- Josep V. Boira Maiques, Valencia Barrio a Barrio: El Cabanyal-Canyamelar, Graficas Ronda S.I., Valencia, 1987

- J. Perez Camps, R. Requena Diez, Taulells de Manises 1900-1936, Ayuntamiento de Manises y Museo de Ceràmica de Manises, 1987

- Bartolomé Bennasar, Il secolo d’oro spagnolo, Rizzoli Editore, Milano, 1985

- Riccardo Bofill, El Jardin del Tuna. Propuesta general, Ayuntamiento de Valencia, Valencia, 1982

I. Vallés Sanchis, Cartografia histórica valenciana, Eds. Alfons el Magnanim- Diputació de Valencia, Valencia, 1979

- Pierre Grimal, La formación del Imperio romano. El mundo mediterráneo en la edad antigua. III, Siglo veintiuno de españa editores, Madrid, 1973

- Ángel Montenegro, Historia de España: colonizaciones y formación de los pueblos prerromanos (1200-218 a.C.), Editorial Grados, Madrid, 1989

- Jaime Vicens Vives, Profilo della storia di Spagna, Editore Vicens Vives, Barcellona, 1960

- Manuel Sanchis Guarner, Les barraques valencianes, Editorial Barcino, Valencia, 1957

- Pierre Vilar, Storia della Spagna, Milano, Garzanti, 1955

PERIODICI

- Jaime de Hoz, La conservación del patrimonio histórico y su contribución al desarrollo social y económico, AXA revista de arte y arquitectura, Ed. Isabel de Cárdenas Maestre, Villanueva de la Cañada, 2009

- Plataforma Salvem El Cabanyal, Cases del El Cabanyal. Maneres de viure. (Cabanyal Portes Obertes, Ediciô XI), numero 11, Valencia, 2009

- Inmaculada Aguilar Civera, El Camino Real de Reyno de Valencia, in: Cuadernos del Museo del Transporte de la Comunidad Valenciana, Catedera Demetrio Ribes UVEG-FGV Conselleria d’infrastructures i Transport, Valencia, 2008

- Historia urbana: revista de historia de las ideas y de las transformaciones urbanas, Universidad Politécnica de Valencia, Conselleria d'Obres Publiques de la Generalitat Valenciana, Valencia, 1992

- G. Maranon Moya, El General de Gaulle en Toledo, Madrid, El Pais, sabato 8 agosto 1981

- M. Ribas, Problemática de la conservación de centros históricos, Ciudad y Territorio, n.3, Valencia, 1975.

SITOGRAFIA

- skyscreapercity.com

- plancabanyal.es

- avvcc.wordpress.com/historia/120-anys-d'historia-de-la-no-prolongacio

valencia.es/ayuntamiento

geahistoria.blogspot.com.es/2010/01/salvemos-el-cabanyal

valenciafotografica.com

urbancidades.wordpress.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)