Politecnico di Torino (logo)

Carbone , Marina

Verso il Nearly Zero Energy Hotel: metodologia "cost optimal" per la riqualificazine energetica delle astrutture alberghiere.

Rel. Stefano Paolo Corgnati, Luca Antonio Tartaglia. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2014

Abstract:

Come si evince dal titolo del lavoro, i punti cardine su cui tutto ruota sono il progetto Nearly Zero Energy Hotel e la metodologia "cost optimal". In merito al retrofit turistico-alberghiero, è stato affrontato innanzitutto lo studio degli strumenti in materia di rendimento energetico a livello europeo, quale l'emanazione della direttiva EPBD recast 2010/31/EU1, e il suo riscontro su territorio nazionale e regionale. In seconda analisi ci si è soffermati sul concetto del Nearly Zero Energy Hotel EU Project, sugli obiettivi specifici, i risultati da raggiungere, e la metodologia di calcolo di costo ottimale da effettuare.

Il lavoro è stato implementato grazie all'ascolto di principi e applicazioni durante meeting e convegni, quali ad esempio:

• Incontro del 7 Febbraio 2014 a Torino presso l'Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'Innovazione, SITI, inerente la presentazione del progetto NeZEH e l'apertura alla manifestazione di interesse per diventare un nearly Zero Energy Hotel;

• Evento AiCARR svolto il 19 Marzo 2014 al Centro Congressi di Fiera Milano Rho dal titolo "Towards nearly zero energy retrofitted buildings";

• Seminario al IEEM Competence Centre di Torino in data 9 Giugno 2014 dal titolo "Cost optimal approach: energy and economie factors".

Per quanto riguarda il riscontro pratico di queste linee di progetto, mi sono recata con una mia collega (la quale ha affrontato in parallelo il tema dei NeZEH), presso il Boutique Stadthalle a Vienna. Quest'ultimo è il primo hotel di città al mondo a energia zero; la visita in loco, svoltasi dal 17 al 19 Dicembre 2013, ha permesso di "toccare con mano" quale fosse realmente "la percezione degli utenti" all'interno di un Hotel con quelle prestazioni energetiche, e il riscontro sul mercato europeo.

Una volta acquisiti gli strumenti, ci si è dedicati all'applicazione pratica delle teorie assimilate, con l'analisi energetica-economica di Casa Ferie Pracatinat, in provincia di Torino. La direzione di questo albergo aveva mostrato interesse al progetto in fase di iscrizione, pur non rispettando i requisiti minimi, quali ad esempio la piccola-media dimensione della struttura.

Il caso studio di Pracatinat è servito a dimostrare un'applicazione pratica di un processo energetico-economico, stabilito dalla direttiva europea EPBD recast; il processo di calcolo effettuato si è basato sulla cosiddetta cost optimal analysis, in questo caso applicata ad edifici esistenti. L'albergo di Pracatinat presentava una condizione della struttura edilizio-impiantistica decisamente più diffìcile rispetto ad altri edifìci in elenco. Si è scelto perciò di utilizzare questa struttura "maggiormente malata" a dimostrazione di un'applicazione efficace per lo studio di una riqualificazione energetica a vantaggio del risparmio economico.

I dati in uscita al termine dell'analisi effettuata in questo lavoro di tesi, saranno il risultato di un "equilibrio" tra il fabbisogno energetico della struttura, espresso in kWh/mq anno, e il costo globale ipotizzato, comprendente il costo di intervento iniziale e i costi annuali di gestione. Grazie a tali dati si osserverà la distribuzione di diversi pacchetti di intervento all'intemo del grafico di costo ottimale, constatando quali saranno quegli interventi che una volta effettuati porteranno la struttura ad un miglioramento energetico, verso il nearly zero energy hotel.

Come vedremo nei capitoli successivi, il progetto europeo pone due valori di riferimento di fabbisogno energetico in kWh/mq anno, uno per gli edifici di nuova costruzione, l'altro per gli interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti.

Infine, l'ultimo procedimento di analisi consentirà di verificare se i pacchetti di intervento più vicini al valore limite stabilito, avranno un ritorno economico in anni adeguato alla spesa di intervento iniziale.

Relatori: Stefano Paolo Corgnati, Luca Antonio Tartaglia
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
A Architettura > AP Rilievo architettonico
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3773
Capitoli:

Ringraziamenti

Introduzione

Capitolo 1. Quadro europeo e normative nazionali

1.1 Risparmio energetico nel settore turistico

1.2 Quadro comunitario europeo EPBD recast

1.3 Quadro normativo nazionale

1.4 Quadro legislativo regionale

1.5 Indici di prestazione energetica

Capitolo 2. Progetto NeZEH

2.1 Nearly Zero Energy Hotel EU Project

2.2 Da N-ZEB a NeZEH: livello di costo ottimale

2.3 Concetto NeZEH: obiettivi specifici e risultati da raggiungere

2.4 II caso di Boutique Stadthalle, Vienna il primo hotel di città al mondo a energia zero

2.5 "I 12" casi pilota regionali

Capitolo 3. Metodologie di analisi energetica

3.1 Riqualificazione energetica

3.2 Diagnosi energetica

3.3 Consumi energetici nelle strutture alberghiere

Capitolo 4. Metodologie di valutazione economica

4.1 Cost optimal analysis

4.2 Calcolo del costo Globale

4.2.1 Stima del costo di investimento iniziale

4.2.2 Stima del costo di esercizio

4.2.3 Stima del costo di manutenzione

4.2.4 Stima del costo di sostituzione

Capitolo 5. Analisi del caso studio: Casa Ferie Pracatinat

5.1 L'edificio in analisi: Casa Ferie Pracatinat

5.2 Descrizione dell'edificio: stato di fatto

5.3 Dati generali

5.4 Situazione prima della riqualificazione: involucro

5.5 Situazione prima della riqualificazione: impianti

5.6 Firma Energetica

5.7 Analisi applicata al caso studio: dati dello stato di fatto ottenuti con il software di simulazione energetica

5.8 Strategia di riqualificazione: interventi migliorativi

5.8.1 Involucro

5.8.2 Impianti

Capitolo 6. Analisi energetica del caso studio

6.1 Interventi migliorativi involucro opaco verticale: analisi delle possibilità

6.2 Interventi migliorativi sull'involucro opaco orizzontale

6.3 Interventi migliorativi sull'involucro trasparente verticale: analisi delle possibilità

6.4 Interventi sugli impianti

6.4.1 Impianto di riscaldamento, produzione di calore: analisi delle possibilità

6.5 Calore e acqua calda sanitaria

6.5.1 Produzione di acqua calda sanitaria con fonti rinnovabili: pannelli solari termici

6.5.2 Emissione del calore

6.5.3 Valvole termostatiche

6.5.4 Accumulo termico

6.6 Raffrescamento

6.7 Illuminazione

6.8 Elettricità

6.9 Ventilazione meccanica controllata

6.10 Integrazione con fonti rinnovabili: pannelli solari fotovoltaici

6.11 Simulazione energetica: singole misure di efficientamento applicate al caso studio

Capitolo 7. Analisi economica del caso studio

7.1 Analisi singole misure

7.1.1 Stima dei costi di investimento

7.1.2 Calcolo dei costi di esercizio

7.1.3 Calcolo dei costi di sostituzione

7.1.4 Calcolo dei costi di manutenzione

7.1.5 Calcolo del costo globale

7.1.6 Misure di efficientamento energetico: confronto livelli di energia e costo globale

7.2 Pacchetti di misure

7.2.1 Calcolo dei costi di investimento

7.2.2 Calcolo dei costi di esercizio

7.2.3 Calcolo del costo globale

7.2.4 Analisi dei pacchetti

7.2.5 Grafico del cost optimal dei pacchetti di intervento

7.3 Payback period

7.3.1 Grafico del payback period dei pacchetti di intervento

Conclusioni

Allegati

Bibliografia

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

-REGIONE MARCHE, "Energia e turismo: risparmio energetico nel settore turistico", Servizio Ambiente e paesaggio. Aprile 2007

- HERMELINK A, SCHIMSCHAR S, BOERMANS T, PAGLIANO L, ZANGHERI P, ARMANI R, "Towards nearly zero-energy buildings: definition of common principles under the EPBD", Final Report, 14/02/2013

- EUROPEAN COMMISSION, "Guidelines accompanying Commission Delegated Regulation (EU) No 244/2012 of 16 Jy 2012 supplementing Directive 2010/31/EU o European Parliament and of the Council on the enerrformance of bngs by establishing a comparative methodoloamework for calculating cost-optimal levels of minimurgy peance requirements for buildings and buildinments", C115/1, 19/04/2012

- Directive 2010/31/EUUROPEANIAMENT and of the council of 19 May 2010 onenergy performance of buildings (recast),Official Journal of the European Union, 19/05/2010

- DALL'Ò G, GAMBERALE M, SILVESTRINI G, "Manuale della Certificazione energetica degli edifici: norme, procedure, e strategie di intervento", Edizioni Ambiente, 2010

- Legge 10 del 9 Gennaio 1991, "Norme per l'attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia", Gazzetta Ufficiale n. 13, 16/01/1991

- DPR 26 Agosto 1993 n.142, "Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell'art. 4, comma 4, della L. 9 gennaio 1991 n. 10", Gazzetta Ufficiale n.242, 14/10/1993

- Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia", Gazzetta Ufficiale n.222, 23/09/2005

- Decreto Legislativo 29 Dicembre 2006, n. 311, "Disposizioni correttive e integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005 n.192 recante attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia", Gazzetta Ufficiale n. 26, 01/02/2007

- Decreto Legislativo 30 Maggio 2008, n. 115, "Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE", Gazzetta Ufficiale n. 154, 3/07/2008

- DPR 2 Aprile 2009, n.59, "Regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia", Gazzetta Ufficiale, 16/04/2013

- Decreto Ministeriale del 26 giugno 2009 n°158, "Linee guida nazionali per la Certificazione energetica degli edifici", Gazzetta Ufficiale n. 158, 10/07/2009

- CORRADO ,PADUOS S, "Strumenti di calcolo e dati di riferimento per la certificazione energetica degli edifici", Report RdS/2010/187, Settembre 2010

- UNI TS 11300 parte 1, Prestazioni energetiche degli edifici, "Determinazione del fabbisogno di energia termica dell’edificio per la climatizzazione estiva ed invernale", Maggio 2008

- UNI TS 11300 parte 2, Prestazioni energetiche degli edifici, "Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria", Maggio 2008

- UNI/TS 11300 parte 3, Prestazioni energetiche degli edifici, "Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione estiva", Maggio 2010

- UNI TS 11300 parte 4, Prestazioni energetiche degli edifici, "Utilizzo di energie rinnovabili e di altri metodi di generazione per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria", Maggio 2012

- Deliberazione della Giunta Regionale 4 agosto 2009, n. 43-11965, "Disposizioni attuative in materia di certificazione energetica degli edifici", Bollettino Ufficiale, 6/08/2009

- Deliberazione della Giunta Regionale 4 agosto 2009, n.46-11968,nto del Piano regio-naie per il risanamento della qualità delTaria - Stralcio di piano per il rimbcondizionamento e disposizioinendimento energetico nell'edilizia", Bollettino Ufficiale, 7/08/2009

- FABBRI K, "Prestazione energetica degli edifici: I metodi di calcolo secondo le UNI/TS 11300", DEI Tipografia del Genio Civile, Vol. II, 2010

- Decreto 26 gennaio 2010, "Aggiornamento del decreto 11 marzo 2008 in materia di riqualificazione energetica degli edifici", Gazzetta Ufficiale n.35, 12/02/2010

- Directive 2010/31/EU of European Parliament and of the council of 19 May 2010 on the energy performance of buildings recast, Art. 2, Official Journal of the European Union

- CORGNATI S.P: "Nearly Zero Energy Hotels. Il progetto di IEE NeZEH", Istituto Superiore sui sistemi territoriali per l'innovazione (SITI), Torino, 7 Febbraio 2014

- REHVA, "NeZEH Renovation and non-hosting functions benchmarks", Federation of European Heating, Ventilation and Air-conditioning Associations, July 2014

- MAURO S.: "Presentazione del progetto neZEH: obiettivi e le attività del progetto", Istituto Superiore sui sistemi territoriali per l'innovazione (SITI), Torino, 7 Febbraio 2014

- RICHARZ C, SCHULZ C, ZEITLER F, "Riqualificazione energetica", edizione a cura di De Angelis E, UTET, 2008

- CONTI P, DELLA VISTA D, FANTOZZI F, FASANO G, GRASSI W, MANETTI R, MENCHETTI E, SCHITO E, SIGNORETTI P, TESTI D, "Definizione di una metodologia per l'audit energetico negli edifici ad uso residenziale e terziario", Report RdS/2011/143, Università di Pisa, ENEA, Settembre 2011

- UNI EN 15265:2008: "Prestazione energetica degli edifici- Calcolo del fabbisogno di energia per riscaldamento e raffrescamento degli ambienti mediante metodi dinamici - Criteri generali e procedimenti di validazione a descrizione dei principali flussi energetici degli edifici", Comitato tecnico, 14/02/2008

- APRILE M, "Caratterizzazione energetica del settore alberghiero in Italia", Report RSE/2009/162, Politecnico di Milano, 2009

- BPIE, "Cost Optimality, Discussing methodology and challanges within the recast Energy Performance of Building Directive", 2010

- K. ENGELUND THOMSEN, K. WITTCHEN, "Cost Optimal methodology", Danish Building Research Istitute, November 2012

- BECCHIO C, CORGNATI S.P, FABRIZIO E, MONETTI V, "The cost optimal methodology applied to an existing office in Italy", REHVA Journal, p. 18-22, October 2013

- UNI EN 15459, "Energy performance of building, Economic Evaluation procedure for energy system in building", Maggio 2007

- BECCHIO C, FABRIZIO E, MONETTI V, 67° congresso Nazionale ATI, Trieste, Settembre 2012

- BALLARINII, CORRADO V, PADUOS S, "Sviluppo della metodologia comparativa cost-optimal secondo Direttiva 2010/31/EU", Report RDS/2013/144, Settembre 2013

- EN 15459:2006, Energy Efficiency for Buildings, "Standard economic evaluation procedure for energy systems in buildings", Doc. CEN/TC 228 N565, August 2006

- Deliberazione della Giunta Regionale 4 agosto 2009, n. 45-11967, "Disposizioni attuative in materia di impianti solari termici, impianti da fonti rinnovabili e serre solari", Bollettino Ufficiale, 7/08/2009

SITOGRAFIA

- Categorie Casa Clima, http://www.agenziacasaclima.it

- Casa Clima n. 1, "Casa Clima R: consegna delle prime targhette", pp.66, 1/2014

- http://www.consiglioregionale.piemonte.it

- Disposizioni in materia di rendimento energetico http://www.consiglioregionale.piemonte.it

- L'efficienza e la certificazione energetica http://www.comune.torino.it

- Nearly Zero Energy Hotels, http://www.nezeh.eu

- Progetto neZEH, http://www.torinosmartcity.it

- Hotel interporto Torino, http://www.tripadvisor.it

- Hotel Cairo Torino, http://www.tripadvisor.it

- Hotel La Darsena Torino, http://www.tripadvisor.it

- Hotel Golden Palace Torino, http://www.tripadvisor.it

- Hotel Sitea Torino, http://www.tripadvisor.it

- Pracatinat Torino, http://www.tripadvisor.it

- Hotel AnderbattAosta, http://www.tripadvisor.it

- Gran Hotel Royal Cuneo, http://www.tripadvisor.it

- Confronto prezzi combustibili per riscaldamento in Alto Adige, http://www.centroconsumatori.it

- Informazioni su Firma energetica, h://www.firmaenergetica.info

- Guida per un efficace isolamento termico della casa, http://www.qualenergia.it

TESI CONSULTATE

- CORINO O, "Approccio cost optimal per la riqualificazione energetica degli edifici: il caso di una villetta a schiera", Rei. Corgnati S.R Bottero M. C, Collegari, G, Politecnico di Torino, I Facoltà di Architettura, Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Città, 2013

- KARAGIANNIDOU T, "Verso l'obiettivo dei Nearly Zero Energy Hotel: principi e applicazioni", Rei. Corgnati S.P, Ingaramo L, Becchio C, Buso, T, Politecnico di Torino, Corso di Laurea Magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2014

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)