Politecnico di Torino (logo)

Arneodo, Regino

Dalla nascita di una diocesi allo spazio sacro di una chiesa madre : la cattedrale di Santa Maria del Bosco a Cunea.

Rel. Carla Bartolozzi, Maria Grazia Vinardi, Igor Violino. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2014

Abstract:

Premessa

Ho deciso di scrivere una premessa un po’ diversa, voglio scrivere una lettera alla professoressa Vinardi, per dirle quello che non ho avuto il tempo di farle sapere.

Quando ho conosciuto la professoressa, la sua fama all’interno del Politecnico seguiva due filoni, quello della professoressa molto preparata e quello dell’anticonformista che con il suo carattere un po’ burbero zittiva tutti.

Quando il quarto anno ho inserito nel carico didattico il laboratorio di restauro ero entusiasta alla sola idea di poter essere sua alunna, ma quando il corso è iniziato ci siamo subito scontrate, io non potevo seguire le lezioni perché lavoravo e lei mi disse che la presenza era fondamentale per il superamento dell’esame.

Oggi ringrazio la sua determinazione e questo suo obbligo di frequenza mi ha permesso di apprendere molti nuovi concetti del restauro.

Quando è arrivato il momento della scelta del relatore per la tesi non avevo dubbi, volevo la professoressa Vinardi, ma ancora una volta ci siamo scontrate, non eravamo d’accordo sull’argomento e ancora una volta quella che aveva ragione era Lei.

Ecco il nostro lavoro mia cara professoressa, con alti e bassi l’ho concluso, la sua dipartita mi ha mandata in crisi, non volevo più saperne della tesi, ma oggi sono qua anche per Lei.

La mia tesi parla dell’edificio simbolo della mia Diocesi, della mia comunità cristiana, della mia fede, parla dell’esempio che ogni comunità dovrebbe seguire.

La mia analisi ha inizio dalla nascita della Diocesi, la storia che ha portato nel 1817 alla creazione della Diocesi di Cuneo.

Ogni diocesi ha un suo edificio, ma perché Santa Maria del Bosco? Questa era la domanda che mi ripeteva ad ogni nostra revisione, adesso posso risponderLe.

Madonna del Bosco ha un suo passato, una sua storia e dopo aver analizzato come mai questo edificio oggi ha queste sembianze ho cercato di analizzare le linee che la porteranno ad avere un nuovo sviluppo.

Professoressa, dopo la sua dipartita, la professoressa Bartolozzi mi ha seguita come sua nuova laureanda e con Lei ho potuto concludere questo percorso, penso che subentrare a fine tesi non sia stato molto semplice, ma le assicuro che la Bartolozzi ha rispettato ogni sua scelta e non ha preteso di lasciare la sua impronta su un lavoro già iniziato, per questo Le sono molto grata e ci tengo a dirle GRAZIE.

Tutto questo lavoro lo dedico all’architetto Vinardi, La ringrazio di tutto e anche se oggi non è presente fisicamente, è nel mio cuore, buon riposo…

Relatori: Carla Bartolozzi, Maria Grazia Vinardi, Igor Violino
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3744
Capitoli:

INDICE

1. Premessa

2. Analisi della situazione storica della provincia di Cuneo prima della fondazione della diocesi

2.1 La provincia di Cuneo nel medioevo

2.1 Gli albori della città di Cuneo

2.2 La nascita delle diocesi di Mondovì, Saluzzo, Fossano

2.3 Il periodo Napoleonico

3. L’intervento di Pio VII

3.1 Pio VII e la nascita della diocesi di Cuneo

4. La fondazione e l’organizzazione della diocesi

4.1 La Bolla papale e primi interventi del primo vescovo di Cuneo

4.2 Il seminario

4.3 Il palazzo vescovile

5. Analisi della collocazione a livello planimetrico degli edifici sacri

5.1 Analisi della collocazione a livello planimetrico degli edifici sacri all’interno della città di

Cuneo prima del periodo napoleonico

5.2 Analisi della collocazione a livello planimetrico degli edifici sacri all’interno della città di

Cuneo durante il periodo napoleonico

5.5 Analisi della collocazione a livello planimetrico degli edifici sacri all’interno della città di Cuneo dopo il periodo napoleonico

6. La cattedrale

6.1 La scelta di Santa Maria del Bosco

6.2 Il cantiere

6.3 L ’edificio

6.4 L’isolato della cattedrale

7 Architettura e arte per la liturgia

7.1 La progettazione dello spazio sacro

7.2 Lo spazio sacro nelle cattedrali piemontesi

7.3 Lo spazio sacro nella cattedrale di San Lorenzo di Alba: l’intervento del 2008

7.4 Lo spazio sacro nella cattedrale di Santa Maria del Bosco

7.5 Ipotesi di rimodulazione dello spazio sacro nella cattedrale di Santa Maria del Bosco

Allegati

8. Elenco Tavole

8.1 Inquadramento territoriale

Collocazione degli edifici sacri nella città di Cuneo

8.2 Inquadramento storico

L’evoluzione dell’isolato della Cattedrale

8.3 Inquadramento storico

L’evoluzione dell’architettura interna della cattedrale

8.4 Architettura e arte per la liturgia

Lo spazio sacro nelle cattedrali piemontesi

8.5 Architettura e arte per la liturgia

Lo spazio sacro nella cattedrale di Alba

8.6 Architettura e arte per la liturgia

Lo spazio sacro nella cattedrale di Cuneo

8.7 Architettura e arte per la liturgia

Ipotesi di rimodulazione dello spazio sacro nella cattedrale di Cuneo

10. Riferimenti bibliografici

Bibliografia:

Adriana Boidi Sassone, Laura Palmucci Quaglino,Il Vescovado di Cuneo. Da palazzo dei nobili Tornaforte a residenza del Vescovo, Cuneo, 2008

Adriana Boidi Sassone, Laura Palmucci Quaglino,Contrada Mondovì a Cuneo, Cuneo, 2010

Alfonso Maria Riberi Ram, Repertorio di Antiche Mermorie Cuneo, 2006, Pag 71-72-73/ 142-144/ 173/ 432/ 931/ 1502-1503

Don Maurizio Ristorto, Storia religiosa delle valli cuneesi, La diocesi di Cuneo

Gian Michele Gazzola, Cuneo una diocesi e una città,Atlante storico-artistico delle istituzioni ecclesiali nel territorio del Comune di Cuneo, Cuneo, 1998 pag. 62-65

Gian Michele Gazzola, Il duomo di Cuneo,S. Maria del Bosco da Priorato Benedettino a Cattedrale Cuneo, 1991

Gian Michele Gazzola,Pio VII Prigioniero a Cuneo,Cronache ed avvenimenti locali attorno al suo passaggio nel 1809 Cuneo, 2011

Gian Michele Gazzola, Il passaggio di Pio VII e le premesse per la Diocesi a Cuneo ,Cuneo, 2009

Roberto Albanese,Architettura e Urbanistica a Cuneo tra XVII e XIX secolo, Cuneo, 2011

C. Castiglioni, L. Cervellin, P. Roletto, G. Vaudetti Le cattedrali del Piemonte e della Valle d’Aosta Storia, Arte, Liturgia Rovereto, 2008

Michele Anderle, Antonio Marchesi, Filippo Rossi, Massimiliano Valdinoci, Timothy Verdon,

Casa di Dio, Progettazione e adeguamento di chiese nel terzo millennio Firenze, 2005

Silvia Gallarato, Igor Violino, 35 progetti per una cattedrale, Concorso di progettazione per l'adeguamento liturgico della cattedrale di san Lorenzo Bra, 2007

Michele Anderle, Antonio Marchesi, Filippo Rossi, Massimiliano Valdinoci, Timothy Verdon

L’adeguamento delle chiese secondo la riforma liturgica -Milano, 1996

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)