Politecnico di Torino (logo)

Cappiello, Maria Teresa

Mix to the max : un ibrido urbano per il rilancio del quartiere Hirzbrunnen a Basilea.

Rel. Pierre Alain Croset. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2014

Abstract:

INTRODUZIONE:

Il seguente lavoro di tesi nasce da una esperienza lavorativa condotta nello studio di architettura Burckhardt+Partner a Basilea. I sei mesi lavorativi sono stai propedeutici alla elaborazione del progetto, condotto in piena autonomia, con il supporto del relatore, a seguito di questa esperienza.

L’ufficio mi ha fornito i documenti e le fonti necessarie per l’individuazione dell'area su cui sviluppare un’idea innovativa per la tesi. L’idea è stata quella di partire da un’area sulla quale l’ufficio aveva lavorato e proporre un progetto completamente nuovo, che tenesse conto di una serie di aspetti non considerati da Burckhardt+Partner.

Il punto di partenza per l’elaborazione del progetto, sono state le richieste fatte dalla comunità di cittadini residenti che, tramite un processo di negoziazione con il Cantone di Basilea -Città, aveva messo appunto una serie di punti chiave da dover rispettare per la costruzione dei nuovi edifici.

Tra questi, il più importante è stata la necessità di avere uno spazio pubblico che funzionasse come polo identitario e centro di aggregazione per l’intero quartiere, data la perifericità del quartiere, prettamente residenziale, e l’assenza di servizi pubblici. Le due aree sulle quali si concentra il progetto, sono state progettate separatamente, una tramite un Bando di Concorso, una tramite l’incarico diretto a Burckhardt da parte del Cantone. Questo ha comportato la nascita di due progetti, completamente svincolati e concepiti separatamente.

La proposta progettuale partirà dalla determinazione di un disegno di insieme per le due aree, al fine di mantenere inalterati i profondi equilibri del quartiere e la forte identità che lo caratterizza, e rispetterà le regole date dal bando e, allo stesso tempo contrariamente a quanto stato fatto nei progetti che hanno partecipato al concorso indetto per una delle due aree, si farà espressione delle richieste fatte dalla comunità di cittadini residenti. Verrà posta particolare attenzione allo spazio pubblico, al verde e al rapporto tra questi primi due elementi, le residenze e il quartiere. Lo spazio pubblico, verrà progettato seguendo le logiche dell’Ibrido Urbano che si basa sulla connessione tra la sfera pubblica e la sfera privata, tra funzioni diverse che, messe insieme e rese mutevoli, conferiscono un dialogo diretto tra spazi che sono separati nella logica progettuale tradizionale.

Le residenze verranno concepite in maniera tale che l’oggetto architettonico dialoghi con il contesto, senza per forza identificarsi con esso. Questa impostazione teorica verrà arricchita da una serie di scelte tipologiche e formali per cui si preferiranno volumetrie semplici ed essenziali.

Lontano da atteggiamenti mimetici o vernacolari, l’intervento affermerà la propria autonomia rispetto al linguaggio architettonico del quartiere, dimostrando fiducia nelle proprie capacità di innescare un cambiamento positivo nell’ambiente circostante.

Relatori: Pierre Alain Croset
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3731
Capitoli:

INDICE:

INTRODUZIONE

1. UN PERCORSO DI TESI A BASILEA

1.1 La città attraverso l’esperienza lavorativa

2. L’IDENTITÀ DEL LUOGO, LE TRACCE DEL PASSATO E GLI SVILUPPI FUTURI

2.1 Il quartiere Hirzbrunnen

2.2 Il Woba e Schorenmatten

2.3 Il futuro dell’area e la richiesta partecipata

2.4 Il bando per il Concorso Pubblico

3.1 Il Masterplan

3. LA PROPOSTA PROGETTUALE

3.1.1 Gli obiettivi e le scelte di progetto

3.1.2 Il dialogo dei volumi con il contesto

3.1.3 L’ibrido urbano per il disegno dello spazio pubblico e privato

3.2 Il progetto

3.2.1 La piazza e l’ibrido urbano

3.2.2 La scuola e la palestra

3.2.2.1 II foyer

3.2.2.2 L’asilo

3.2.2.3 Le elementari

3.2.3 Le abitazioni sopra la scuola

3.2.4 Le villette e il mix sociale

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

SITOGRAFIA

ALLEGATI

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA:

Abendführungen der Kantonalen Denkmalpflege, Gemeinsam statt einsam, April bis Oktober 2013.

Bergers G., Drey S., Le scuole sono il mio cavallo di battaglia Intervista con Herman Hertzberger, Detail, 2772, n.3 , 2003.

Castells M., Galassia Internet, (ed. italiana) Feltrinelli, Milano 2002.

Daguerre M., Ville in Svizzera, Mondadori Electa, Milano 2010.

Faraglia D., Housing in Europa 1980-2005: Svizzera, Tesi di Dottorato, Università la Sapienza Roma, 2005.

Gehl, J., Johansen Kaefer, L., & Reigstad, S., Close Encounters with Buildings, Urban Design International, 2006 , Vol. 11.

Gelmini G., Architettura Contemporanea, Svizzera, Motta Architettura, Milano, 2009.

Germann G., «Anfänge von sozialem Wohnungsbau», in Unsere Kunstdenkmäler, 1973, 27-41.

Gubler J., Nationalisme et internationalisme dans l'architecture moderne de la Suisse, 1975.

Hertzberger H., The Montessori Primary School in Delft, Harvard Educational Review, 1969, Vol. 39 n. 4.

Hille T., Modern Schools: A Century of Design for Education, John Wiley & Sons, Hoboken New Jersey, 2011.

Ingbergman S., ABC: International Constructivist Architecture 1922-1939, DEKR, Cambridge, 1994.

Maurizio J., Der Siedlungsbau in der Schweiz, 1952

Mitchell W. J., E-topia: "Urban Life, Jim, but Not as We Know It", The MIT press, Cambridge 2000.

Prati C., Itinerario svizzero, Industria delle costruzioni n. 385, settembre-ottobre 2005.

Riisom, P. & Sorensen, H. B.,Det4. Stadsrum, Malmö Stadsbyggnadskontor Malmö, 2009.

Trancik, R., Finding Lost Space: Theories of Urban Design, Wiley & Sons, Toronto, 1986.

Rudisuhli Alban, Woba: Führer durch die Ausstellungs-Siedlung Eglisee: Basel, Basel 1930.

SITOGRAFIA:

www.basel.ch/it/Portrait/Kultur/Architektur.html

www.en.cie.nl/projects/130

www.europaconcorsi.com/projects/200217-Paredes-Pino-Arquitectos-Open-Center-for-Citizens-Activities

www.malmo.se/download/18.781896bd12b17644785800028074/1383644439569/Det4.stadsrum_eng.web.pdf

www.statistik-bs.ch/thema/quartiere/15

www.statistik-bs.ch/thema/quartiere/15/rundgang

www.statistik-bs.ch/thema/quartiere/15/daten

www.tageswoche.ch/de/blogs/stadtflaneur/634237/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)