Politecnico di Torino (logo)

Giannuzzi , Massimo Giovanni

ETFE e innovazione tecnologica: un percorso verso la leggerezza : progetto architettonico di una facciata ETFE.

Rel. Pierre Alain Croset, Simonetta Pagliolico. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (costruzione), 2014

Abstract:

All’inizio del percorso universitario mi domandavo come si realizzasse un edificio, quali fossero le fasi, gli step che conducevano alla sua realizzazione, per non cadere nell’idea semplicistica che un’opera d’arte sia solo un fatto estetico, una questione d’immagine.

Con il tempo ho costruito la personale convinzione che alla base di un progetto di architettura ci siano degli indispensabili elementi e condizioni che alla fine lo rendano un oggetto compiuto e definito. Questi elementi sono “il concetto”, “il background socio-economico”, “i materiali utilizzabili”, “le tecniche di progettazione” e “le influenze culturali” che contribuiscono alla realizzazione di una architettura. Tenere conto di questi fattori è il modus operandi che ho utilizzato per progettare l’edificio oggetto di questo scritto.

1.1 II concetto di leggerezza

“Nell'universo infinito della letteratura s'aprono sempre altre vie da esplorare, nuovissime o antichissime, stili e forme che possono cambiare la nostra immagine del mondo... Ma se la letteratura non basta ad assicurarmi che non sto solo inseguendo dei sogni, cerco nella scienza alimento per le mie visioni in cui ogni pesantezza viene dissolta...”

Questa è una delle citazioni di Italo Calvino che più adoro. L’esplorazione, la scoperta o la riscoperta cambiano la nostra percezione del mondo e di quello che riusciamo ad immaginare. Per questo motivo quando le infinite influenze, che provengono dal mondo esterno e che ci spingono verso determinate direzioni (anche progettuali), non bastano, posso affidarmi alla scienza per dissolvere la pesantezza e ricercare la leggerezza.

Proprio questa ricerca è quella che nel percorso di tesi ho cercato di realizzare e rendere il più possibile reale attraverso un progetto architettonico.

La leggerezza è un tema che da sempre accompagna l’uomo. Viene in mente il mito di Dedalo ed Icaro se pensiamo alla leggerezza come opportunità di fuggire da un luogo, da un labirinto. Icaro ne approfitta delle sue ali di cera e si avvicina troppo al Sole. Cerca di essere più leggero, si lascia prendere dall’ebbrezza del volo per raggiungere la divinità.

Relatori: Pierre Alain Croset, Simonetta Pagliolico
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
S Scienze e Scienze Applicate > SE Ecologia
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (costruzione)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3626
Capitoli:

I. INTRODUZIONE

1.1. Il concetto di leggerezza

1.2. Calvino e le “Lezioni Americane”

1.3. Lo sfondo socio - economico globale

1.4. La “Green Revolution” e la sostenibilità

1.5. Progettazione e modellazione parametrica

1.6. Influenze e suggestioni

1.6.1. I TED Speechs

1.6.2. L’architettura biomimica

1.6.3. I Radiolaria

IL PROGETTO ARCHITETTONICO

2.1. Un edificio fatto di bolle d’aria

2.2. Il sito di progetto

2.3. Lo Sviluppo del progetto

2.4. Frammenti del percorso progettuale

2.5. Relazione descrittiva

2.6. La struttura

2.7. L’involucro

2.8. La distribuzione

2.9. Gli ambienti interni

3. L’ETFE NELLE RECENTI APPLICAZIONI IN ARCHITETTURA // S4

3.1. Esperimenti, contesti e destinazioni differenti

3.1.1. Art Center College of Design, 2004

3.1.2. Xi Gallery, 2006

3.1.3. Skyroom, 2010

3.1.4. New University of thè Arts, London Campus, 2010

3.2. Bejing National Acquatics Center, 2007

3.3. Khan Shatyr Entertainment center, 2008

4. CONCLUSIONI

5. ALLEGATO A “ETFE INNOVAZIONE

TECNOLOGICA IN ARCHITETTURA”

6. ALLEGATO B TAVOLE DI PROGETTO

7. BIBLIOGRAFÌA

Bibliografia:

ZANELLI C "Progettare con le membrane", Maggioli, Rimini, 2007

LECUYER A.,"ETFE: Technology and Design", Birkhauser, Boston, 2008

HEGGER M.,"Atlante dei materiali', UTET scienze tecniche, Torino, 2000

ROBINSON A.,"Structural Opportunities of ETFE',New Presse, New York, 2005

BRINO G., “Crystal Palace - Cronaca di un’avventura progettuale”, SAGEM, Genova, 1995

BOLOGNA A., “Pier Luigi Nervi negli Stati Uniti, 1952-1979: Master builder of thè modem age”, Firenze University Press, Firenze, 2013

SMITH W ."Scienza e tecnologia dei materiali, Edizioni Me. Graw – Hill

SCHOCK H. "Atlante delle tensostrutture", Edizioni UTET, Milano, 1997

AA.VV., “ Texlon- Optimized Steel Structure Details", Brema, 2008

AA.VV., “Texlon- Customer info", Brema, 2008

D'AMBROSIO M., “ETFE'. Opere News, quindicinale della fondazione Professionale Architetto, n° 13 2007

MOMBELLI, R. L., “Luce e percezione", DETAIL - Rivista Di Architettura. 47° Serie, 2007- 10 Materiali Traslucenti

BUTERA FEDERICO, “Architettura e ambiente. Manuale per il controllo della qualità termica, luminosa e acustica degli edifici”, Etaslibri, Milano, 1995

European Environment Agency, “Greenhouse gas emission trends and projection in Europe", Copenhagen, 2002

GOTTFRIED ARIE, a cura di, “Le chiusure verticalf, Quaderni del Manuale di progettazione edilizia, Hoepli, Milano, 2002.

LAURA BONINO, Tesi di Laurea, “Applicazione strutturale di tensostrutture pneumatiche in ETFE per coperture innovative", politecnico di Torino, Torino, 2007

LESLIE A.ROBINSON, rel. JEROME J.CONNOR, Thesis, “Structural Opportunities of ETFE (ethylene tetra fluoro ethylene)", Massachusetts Institute of Technology, Chicago, 2005

RIVISTE E GIORNALI CONSULTATI

MAZZOLA C,"Involucri innovativi: l'architettura si veste di stoffa", FRAMES n°126 /2007, Faenza Editrice

KALTENBACH F.,"Allianz Arena in Munchen”, DETAIL, Number 9, 2005 pp. 950- 980

SETTE M.T ."ETFE: come un cuscino di plastica rivoluzionerà l'architettura”, Daily Wired, 03/2010

S. ROBINSON-GAYLE, M. KOLOKOTRONI, A. CRIPPS, S. TANNO, “ETFE foil cushions in roofs and atria", Construction and Building Materials, n°15, 2001, pp. 323-327

S. RADICE, N. DEL FANTI, G. ZERBI, “Phase transition in ethylene- tetrafluoroethylene (ETFE) alternating copolymer. A spectroscopic study", POLYMER, Vol. 38, n°11, 1997, pp 2753-2758

JIYUN FENG, CHI - MING CHAN, “Compatibility and properties of alternating ethylene-tetrafluoroethylene copolymer and poly(methyl methacrylate) blends", POLYMER, Vol. 38, n°26, 1997, pp 6371-6378

MINGER WU, YUANYUAN WU, JAE - YEOL KIM, “ETFE foil spring cushion structure and its analytical method", Thin-Walled Structures, n°49, 2011, pp.1184- 1190

C. GALLIOT, R.H.LUCHSINGER, “Uniaxial and biaxal mechanical properties of ETFE foils", Polymer Testing, n°30, 2011, pp. 356-365

S.HINZ, M.STEPHANI, L.SCHIEMANN, K.ZELLER, “An image engineering system for thè inspection of transparent construction materials”, ISPRS Journal of Photogrammetry and Remote Sensing N°64, 2009, PP. 297-307

DANIEL CARDOSO, DENNIS MICHAUD, LAWRENCE SASS, “Soft Fagade: Steps into thè definition of a Responsive ETFE Fagade for High-rise Buildings", eCAADe n°25 (Work In Progress), PP.712-719

http://www.architetturatessile.it

http://www.pati.it

http://www.vector-foiltec.it

http://www.saint-aobain.com

http://www.architen.com

http://www.aqc-qlass.eu

http://www.edilportale.com

http://www.pilkinqton.com

http://it.detail-online.com

http://www.materialconnexion.com/

http://www. baver. it/

http://www.edilio.it/

http://www.treccani.it/enciclopedia/tecnopolimeri (Enciclopedia-della- Scienza-e-della-T ecnica V

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)