Politecnico di Torino (logo)

Fornaro , Chiara

Conoscenza e conservazione del palazzo "ex-Sordomuti" di Alessandria.

Rel. Monica Naretto, Maria Cristina Boido. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_, 2013

Abstract:

Oggetto del lavoro di Tesi è il palazzo “ex-Sordomuti” di Alessandria.

La scelta di tale complesso è stata compiuta in quanto Alessandria, città in cui vivo, dispone all’interno del suo territorio cittadino di una serie di importanti opere architettoniche di pregevole valore storico-artistico ma che, spesso, sembra dimenticarsi di avere. Gli stessi cittadini, passeggiando per le vie del centro storico, non conoscono il passato di molti manufatti accanto ai quali vivono o, talvolta, si fermano a chiacchierare e a fare acquisti; per di più, nella descrizione e nel racconto della loro città ad altre persone (concittadine o meno) sostengono ripetutamente il concetto secondo il quale Alessandria non disporrebbe di “un granché” dal punto di vista architettonico o delle opere d’arte.

Sicuramente la città ha subito delle consistenti perdite durante alcuni momenti storici, come ad esempio la demolizione del duomo romanico (distrutto con cariche di esplosivo), avvenuta nel 1803 per ragioni militari e per ordine perentorio di Napoleone Bonaparte. Tuttavia il tessuto urbano appare ancora permeato di storia antica, che solo saltuariamente tenta di essere valorizzata attraverso l’organizzazione di piccoli eventi o feste di quartiere che, però erroneamente, prediligono l’organizzazione di mercatini o spettacoli musicali piuttosto che l’accompagnamento ed “educazione” del cittadino nella riscoperta delle sue origini.

Il palazzo “ex-Sordomuti” sorge proprio al centro dell’antico borgo Rovereto, il cuore dell’antica CivitasNova (primo nome di Alessandria).

Il lavoro svolto mira alla riscoperta del passato più antico di questo manufatto e propone sia un progetto di restauro per la sua conservazione, sia un’ipotesi di rifunzionalizzazione al fine di rendere di nuovo fruibile un’importante architettura ormai da troppo tempo abbandonata.

Relatori: Monica Naretto, Maria Cristina Boido
Soggetti: A Architettura > AM Estimo
A Architettura > AP Rilievo architettonico
A Architettura > AS Storia dell'Architettura
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3266
Capitoli:

Indice

Introduzione

1. L’origine degli Istituti per Sordomuti in Italia e in Piemonte

1.1 Breve excursus sull’evoluzione storica dell’educazione dei Sordi

1.1.1 I primi istituti per Sordomuti in Europa

1.2 Le prime scuole italiane per Sordomuti

1.3 Gli istituti per Sordomuti in Piemonte

1.3.1 La storia dell’Istituto Sordomuti di Alessandria

2. La conoscenza del palazzo “ex-Sordomuti” di Alessandria

2.1 Borgo Rovereto, il cuore di Alessandria

2.1.1 Le origini e la storia

2.1.2 I primi progetti di riqualificazione di Piazza Santa Maria di Castello tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo

2.1.3 Il P.R.U. denominato “Borgo Rovereto – I cortili ritrovati”

2.1.4 Il P.I.S.U. denominato “Da borgo Rovereto a borgo Cittadella”

2.1.5 Lo studio di Fattibilità Urbanistica per la riqualificazione di Piazza Santa Maria di Castello

2.2 L’analisi sulle fonti documentarie

2.3 L’analisi delle stratificazioni architettoniche dalle fonti documentarie e materiali

3. Il rilievo del manufatto

3.1 Il rilievo architettonico

3.2 Il raddrizzamento fotografico del fronte principale

3.3 Il rilievo fotografico

4. Lo stato di conservazione del manufatto

4.1 L’analisi dei materiali

4.2 L’analisi delle patologie

5. Il progetto di restauro e rifunzionalizzazione

5.1 Il restauro

5.2 La rifunzionalizzazione

Bibliografia, sitografia e fonti archivistiche

Indice degli elaborati grafici

Bibliografia:

Piero Angiolini, Vecchia Alessandria - Borgoglio e Rovereto, in La provincia di Alessandria, n. 3, Alessandria 1962, pagg. 6-8

Giovanni Berta, Cenni di cronistoria alessandrina dall'anno 1168 al 1900, Alessandria 1903

Amedeo Bellini, Fondamenti storici e teorici del restauro architettonico, in Atti del I Corso di perfezionamento in restauro architettonico - ottobre 1983, IUAV, Venezia 1988

Cesare Brandi, Teoria del restauro, Einaudi, Torino 1977, pagg. 3-8, 53-61, 77-80

Christian Campanella, Capitolato speciale d’appalto per opere di conservazione e restauro, Il Sole 24 ore, Milano 2000

Christian Campanella, Opere di conservazione e restauro, Il Sole 24 ore, Milano 2000

Giovanni Carbonara, Trattato di restauro architettonico, UTET, Torino 1996

Valerio Castronovo, Enrico Lusso, Alessandria dal Risorgimento all’Unità d’Italia, Cassa di Risparmio di Alessandria, Alessandria 2011

Renata Codello, Gli intonaci. Conoscenza e conservazione, Alinea, Firenze 1997

Annalisa Dameri, Leopoldo Valizone, architetto in Alessandria, Celid, Torino 2002

Cesare Feiffer, Il progetto di conservazione, Franco Angeli, Milano 1997

Cesare Feirrer, La conservazione delle superfici intonacate: il metodo e le tecniche, Skira, Milano 1997

Donatella Fiorani, Restauro e tecnologie in architettura, Carocci, Roma 2009

Francesco Gasparolo, Archivio di Santa Maria di Castello, Forzani, Roma 1986, pag. 199

Francesco Gasparolo, Francesco Guasco di Bisio, Carlo Parnisetti, Raccolta di iscrizioni alessandrine, Società di Storia Arte Archeologia per la Provincia di Alessandria, Alessandria 1935, pagg. 455, 456

Renato Lanzavecchia, Alessandria dalle origini agli inizi del sec XX, Omnia Media, Alessandria

Lorenza Lorenzini, Marco Necchi, Alessandria storia e immagini, Alessandria 1982, pag. 30

Lorenzo Lazzarini, Marisa Laurenza Tabasso, Il restauro della pietra, UTET, Torino 2010

Lorenzo Mina, Della Chiesa di Santa Maria di Castello, in Rivista di Storia Arte Archeologia per le province di Alessandria e Asti, fascicolo 4, Alessandria 1903

Delfino Muletti, Carlo Muletti, Memorie storico-diplomatiche appartenenti alla città ed ai marchesi di Saluzzo, Tomo II, Lobetti-Bodoni,Saluzzo 1829, pag. 410

Stefano Musso, Recupero e restauro degli edifici storici. Guida pratica al rilievo e alla diagnostica, EPC Libri, Roma 2004

Franco Marino, 1915-2005 Novantanni di storia dei sordi alessandrini, I Grafismi Boccassi, Alessandria 2006

s a., Al via la demolizione del Mostro in Borgo Rovereto, in diAlessandria.it, Alessandria, 27 aprile 2011

s a., Alle radici di Alessandria, Cassa di Risparmio di Alessandria, Alessandria 2011

s a., Atc-Comune, scambio con l’ex Sordomuti, in Il Piccolo, n. 116, Alessandria, 10 ottobre 2007, pag. 1

s a., Centro cardiologico in piazza, in Il Piccolo, n.71, Alessandria, 18 giugno 2003, pag. 6 s a., Ex Sordomuti, un palazzo che merita di rinascere, in Il Piccolo, n.55, Alessandria, 13 maggio 2011, pag. 13

s a., Istituto Sordomuti Alessandria, Lino - Tipografia Commerciale, Alessandria 1959, pag. 1

s a., L'ex-istituto sordomuti sarà trasformato in alloggi per giovani coppie e anziani, in Il Piccolo, n. 46, 21 aprile 2006, pag. 8

s a., L’Istituto Provinciale dei Sordomuti, in Il Piccolo, n. 35, Alessandria, 31 agosto 1929, pag. 2

s a., Nuove opere pubbliche nella provincia di Alessandria, in La Stampa, Alessandria, 18 luglio 1933, anno XI, pag. 6

sa., Passerella per l’ex carcere?, in Il Piccolo, n.86, Alessandria, 23 luglio 2008, pag. 5

s a., Progetto case a riscatto, in La Stampa, n. 152, Alessandria, 1 giugno 2006, pag. 40

Maria Grazia Vinardi, Carlenrica Spantigati, Maria Carla Visconti, La chiesa di Santa Maria di Castello, Cassa di Risparmio di Alessandria, Alessandria 1996, pagg. 81, 87, 89, 90, 93-95

VV.AA., Alle radici di Alessandria”, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Alessandria 2011, pag. 29

VV.AA., La storia dell'Ente Nazionale Sordomuti. Il lungo cammino della Comunità Sorda Italiana, Tip. Talligraf, Roma 2004

Sitografia

www.arcipelagosordita.it

www.diAlessandria.it

www.ilpiccolo.it

www.istc.cnr.it

www.lastampa.it

www.parrocchiasantamariadicastello.it

www.storiadeisordi.it

www.uniba.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)