Politecnico di Torino (logo)

Audano , Giacomo and Chiappa, Guido

Tracce nella neve : la funivia del Fürggen e Cervinia (1950-1952) : storia e progetto di valorizzazione.

Rel. Sergio Pace, Roberto Dini. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2013

Abstract:

Le trasformazioni che hanno investito la montagna negli ultimi due secoli hanno generato società ed economie di tipo nuovo, fondate sul rapporto, talvolta conflittuale, tra la popolazione stabile e quella fluttuante. Nuovi territori sono stati sviluppati ed urbanizzati, nuove tipologie edilizie sono state concepite, nuovi facili collegamenti hanno interessato valli un tempo legate solo in estate. Tutto è avvenuto grazie all’evoluzione tecnologica, a nuovi tipi di impianti, a nuove tendenze sociali e culturali, a forti spinte economiche.

Se è importante analizzare come ci è pervenuto un territorio sempre più antropizzato, altrettanto importanti sono gli interrogativi su come affrontare le situazioni dell’attualità. Innanzi tutto il dilemma sulla possibilità e sulla sostenibilità di un’ulteriore espansione in alternativa alla razionalizzazione e riqualificazione dell’esistente.

Anche senza il parere di sociologi o esperti del settore è evidente che i principali fenomeni insediativi che hanno investito la montagna hanno motivazioni di ordine culturale, sociale ed economico. Lo spopolamento di intere regioni è stato validamente contrastato dal turismo che d’altra parte consuma risorse non sempre rinnovabili. Quali sono state, e sono, le ricadute sull’urbanistica e sull’architettura? Quanto e come sono diverse le stazioni turistiche invernali nate dal nulla sui pascoli da quelle impiantate su una struttura insediativa preesistente? Come si raccordano gli aspetti internazionali ed omogeneizzati dell’architettura contemporanea con la varietà delle culture locali e la specificità dei luoghi di insediamento? Non si tratta solo di problemi di gusto, di tendenze, di moda, ma alle spalle si intravedono motivazioni più complesse a cui questa relazione fa fronte per giungere alla proposta di un nuovo progetto architettonico.

Il lavoro di analisi ha affrontato tutti gli stadi di evoluzione della località, suddividendo gli argomenti in ordine cronologico, per facilitare così la comprensione di ogni singola componente riguardo il Furggen.

La ricerca analizza le situazioni storiche inglobanti i problemi delle condizioni di vita della popolazione e le analisi delle influenze socio-culturali che l’ambiente ha registrato con l’intervento di culture “esterne”. La scoperta del Monte Cervino e la nascita dell’alpinismo sono state la causa di queste influenze, precorritrici di tutte quelle future. I primi aspetti edilizi della trasformazione, i progetti avveniristici, azzardati dall’entusiasmo del momento, e le reazioni che provocarono, sono gli argomenti trattati nei diversi capitoli.

Dopo l’alpinismo è lo sci ad avviare le cospicue trasformazioni del territorio, con le conseguenze del turismo d’èlite e infine di massa; l’aspetto economico, l’incremento delle attività commerciali, l’espansione edilizia e la situazione dei valligiani in rapporto alle presenze turistiche, sono gli argomenti precisati, in considerazione della loro importanza.

Iniziano i primi fenomeni di saturazione delle aree, emergono problematiche nuove, quali la viabilità e le comunicazioni, ma il Breuil diventa presto il polo di attrazione maggiore: una ricca borghesia arriva incuriosita per vedere il Cervino e per provare i nuovi impianti di risalita alle piste da sci.

Le funivie e i grandi nomi che ne pianificarono la costruzione sono il nodo centrale di questa ricerca poiché elementi determinanti nel processo di modificazione socio-economico- territoriale del Breuil. Architetti e ingegneri di fama esprimono tutto il talento Italiano nella creazione di opere mai viste sino allora.

Relatori: Sergio Pace, Roberto Dini
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GA Antropologia
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GB Aree protette
ST Storia > STN Storia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3195
Capitoli:

INDICE

PREMESSA

INTRODUZIONE

GEOGRAFIA

1 – LA VICENDA DEL BREUIL-CERVINIA

1.1 Gli Inizi

1.2 L’alpinismo eroico

1.3 La conquista del Cervino

1.4 Il turismo d’élite

1.5 La nascita della stazione turistica del Breuil e gli albori dello sci

1.6 Lo sviluppo edilizio e la nascita di Cervinia

1.7 Ripresa economica e turistica del dopoguerra

2 – LA MODERNITÀ’ DELL’ARCHITETTURA ALPINA

3 – MOLLINO E IL BREUIL

3.1 Lo studente e il figlio d’arte

3.2 L’idea di montagna

3.3 Tracce nella neve

3.4 Il Conte e l'architetto

4 – IL FURGGEN

4.1 Un piede sul Cervino

4.2 La realizzazione

4.3 La fine del mito

5 – L’INTERVENTO DI VALORIZZAZIONE

5.1 Cambio di destinazione

5.2 I rifugi

5.3 Il rifugio alpino moderno

5.4 Filosofia progettuale

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

ALLEGATI

- Studio di fattibilità rinnovo funivia del Furggen (n. 30 fogli A4)

- Tavole progettuali di Concepì (n. 12 fogli A3)

Bibliografia:

A.A. V.V., Carlo Mollino 1905-1973, Milano, Electa, 1989.

Bagliani D., La montagna edplorata: progetto e formazione nel contesto alpino, Aosta La Valée, 2000.

Baudoin L., Il Cervino cento anni dopo, Colle Don Bosco, 1965.

Bolzoni L., Architettura moderna nelle Alpi italiane: dal 1900 alla fine degli anni Cinquanta, Quaderni di cultura alpina, Scarmagno (TO), Priuli aVerlucca, 2000.

Bolzoni L., Architettura moderna nelle Alpi italiane: dagli anni Sessanta alla fine del XX secolo, Quaderni di cultura alpina, Scarmagno (TO), Priuli &Verlucca, 2000.

Bolzoni L., Abitare molto in alto. Le Alpi e l’Architettura, Quaderni di cultura alpina, Scarmagno [TO], Priuli a Verlucca, 2009.

Bolzoni L., Carones M„ Il moderno in Valle d Aosta. 1940-1970, in Domus, n. 782,1996.

Bernardi M., Il Cervino e la sua storia, Torino, 1944.

Brocherel G., La valorizzazione turistica del Cervino, in Le Vie d'Italia, Anno XLII, n.2, Febbraio 1936.

Caballo E., Il Cervino e la sua tavolozza, Alpignano, Tallone Editore, 1963.

Carnisio R., I valichi delle Alpi occidentali, Torino, Documentazione Alpina, 1999.

Carrel G., La Valeé de Valtournenche en 1867, Torino, 1868.

Carrel, A., Simonetti G., Vicquery G., Il Cervino e le sue guide, Aosta, 1986.

Cereghini M., Costruire in montagna. Architettura e storia, Milano, Edizioni del Milione, 1956.

Cereghini M., Introduzione all'architettura alpina, Milano, Edizione del Milione, 1953.

Comoli V., Fasoli V. (a cura di), Le alpi. Storia e prospettive di un territorio di frontiera, Torino, Celid, 1997.

De Amicis E., Nel Regno del Cervino. Estate 1902, Torino, Vivalda Editore, 1998.

De Rossi A., Dini R„ Architettura alpina contemporanea, Quaderni di cultura alpina, Scarmagno (TO), Priuli a Verlucca, 2012.

De Saussure H. B., Voyages danslesAlpes, Parigi, 1859.

Doglio G., Unia G., Abitare le Alpi, Cuneo, Editore l'Arciere, 1980.

Fantin M., Cervino 1865-1965, Bologna, 1965.

Ferrari N., Mollino. Casa del Sole, Torino, AdArte, 2007.

Ferrari N„ Ferrari F. (a cura di), Carlo Mollino. Arabeschi, Milano, Electa, 2006.

Fingerle C. M. (a cura di), Architettura contemporanea alpina: premio architettura 1995, Basilea, Birkhauser, 1996.

Hosquet C., Bich L., Come eravamo quando nella conca del Breuil nasceva Cervinia, Aosta, Q.art 92, 1993

Malvezzi P., Viaggiatori inglesi in Valle d Aosta, Milano, 1972.

Mollino C., La stazione della funivia del Furggen, in Atti e Rassegna Tecnica della Società degli Ingegneri e degli Architetti di Torino, n. 3, 1953.

Mollino C., Tabù e tradizione nella costruzione montana, in Atti e Rassegna Tecnica della Società degli Ingegneri e degli Architetti di Torino, n° 4, Aprile, 1954. (Da pag. 151 a pag. 154).

Mollino C., Introduzione al discesismo, Milano, Mondadori Electa, 2009, (ristampa).

Moretto L'Architettura moderna alpina in Valle d'Aosta, Quart (AO), Musumeci Spa, 2003.

Moretto L., De Rossi A., Architettura moderna alpina in Piemonte e Valle dAosta, Torino, Allemandi, 2005.

Moretto L., Elementi di architettura moderna alpina, in "Histoire des Alpes", n. 2011/16, numero monografico: L'invention de l'architecture alpine.

Noussan E., Souvenir de la Vallèe d Aoste. - Un saluto dalla Valle d Aosta. 122 cartoline del primo Novecento, Scuola Grafica Salesiana; Montagna edizione, 1974

Pace S.(a cura di), Carlo Mollino architetto, 1905-1973. Costruire le modernità, Milano, Electa, 2006.

Pession A., Les archives de Valtournenche, Quart (AO), Musumeci, 2004.

Recupito A., I trasporti a fune, Milano, Elsevier Masson, 1983.

Rey G., Il Monte Cervino, Torino, collezioni Montes/Hoepli, II ed., 1962.

Ronc M. C., La Valle del Cervino, Torino, Centro Documentazione Alpina, 1990.

Tamagno E., Carlo Mollino: Esuberanze soft, Torino, Testo a Immagine, 1996.

Totino D. L„ Zumaglino V., Bernardi M„ Cervinia, Torino, Edito Soc. An. Cervino-Torino.

Whymper E., La prima scalata del Cervino, Milano, 1965.

Documenti

Architettura moderna alpina: i rifugi, in “Quaderni della Fondazione Courmayeur", Quart (AO), Aosta, 2006.

Architettura moderna alpina 2 i rifugi, in “Quaderni della Fondazione Courmayeur”, Quart (AG), Aosta, 2007.

Sitografia

Bolzoni L., Soluzione di architettura in altissima montagna, in “Domusweb”, 02/02/2006, (http://www.domusweb.it/it/architettura/2006/02/02/soluzione-di-architettura-in-altissima-montagna.html)

http://www.cervinialive.com/cms/index.php?page=la-storia-della-funivia-del-furggen

http://www.google.com

http://www.retrofutur.org/retrofutur/app/main?DOCID=l00004033&blobIndex=image_med1

http://www.funivie.org/pagine/storia/atw_furggen/

http://www.wikipedia.it

http.//www.retrofutur.org/retrofutur/app/main ?DOCID=W0005513

http://www.ebay.it/itm/AOSTA-CERVINIA-M-2050-FGV1958/110749286351?pt=Cartoline&hash=iteml9c92bffcf&_uhb=1#ht_729wt_1114

http://www.domusweb.it

http://www.ebay.it/itm/PIAN-ROSA-Villa-Lora-Totino-1947-/140579238876#ht_1782wt_960

http://www.cervinia.it/pages/LA_STORIA_e_it/345

http://www.dislivelli,eu/blog/?s=furggen

http://www.stilealpino.it

http://www.chaletvaldotain.it

http://www.fondazionecourmayeur.it

http://grand-paradis.it

http://www.climalp.info

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)