Politecnico di Torino (logo)

Martins Hummel, Mariana

Di che colore è la sensazione del buio? : l’architettura raccontata attraverso il tatto, l’udito, l’olfatto, il gusto e la curiosità dell’immaginazione.

Rel. Anna Marotta, Gaetano De Simone, Frederico Flosculo. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_, 2013

Abstract:

La formazione dell'immagine del mondo e di concetti che la definiscono si danno dai primi giorni di vita. Entrambi dipendono dal linguaggio e dal pensiero, che insieme sono in grado di integrare e comunicare le informazioni sensoriali. E attraverso le informazioni sensoriali che si riceve, uno è in grado di leggere tutto ciò che gli sta attorno e di definire le sue impressioni su gli stimoli del contesto.

“Vedere” il mondo è una espressione molto più ampia del semplice sguardo. Vedere oltrepassa i nostri occhi e coinvolge tutti i nostri sensi. Uno è in grado di riconoscere e osservare attraverso un profumo, un sapore, una tessitura, una canzone. E l’architettura, anche se ormai è pensata e realizzata maggiormente per il senso della vista, non deve richiedere solo la partecipazione visiva, ma deve basarsi su una esperienza polisensoriale e aptica – “toccare con attenzione” - che la arricchisca.

Tutti i sensi nascono dal tocco. Pure gli occhi sono rivestiti da una membrana trasparente (la cornea) di pelle differenziata. La pelle riveste anche le orecchie, il naso, la bocca. E attraverso la pelle, si sente, si vede, si osserva. Attraverso la pelle, i disabili visivi raccontano le loro esperienze, lo spazio e come lo percepiscono.

Il percorso di questo lavoro si basa esattamente sulla esperienza sensoriale tenendo conto della cecità, con lo scopo di comprendere come si sviluppa la percezione dello spazio in tale condizione, come i sensi sono stimolati, quall’è il ruolo del tocco come risorsa principale di orientazione nell’ambiente, come avviene la lettura dell’architettura e la comunicazione tra l’edificio e chi lo vive.

In una seconda parte, lo studio è interessato anche dall’analisi degli ambienti presenti nel contesto brasiliano pensati per i bambini, sia per il gioco, sia per l’apprendimento e dalla messa a confronto con quelli esistenti nell’ambito italiano. Da questo approfondimento, attraverso il riassunto e la triangolazione dei risultati degli studi empirici realizzati e anche degli studi architettonici, è possibile delineare la base di parametri di progettazione tattili che ne derivano, centrandosi su spazi dedicati all’infanzia con necessità speciali, con fuoco nel disegno creativo e ricco di esperienze sensoriali.

L’obiettivo finale è quello di collaborare nell’inclusione dei disabili visibili nello spazio costruito, preservando l’uso della percezione attraverso tutti i sensi uniti.

Relatori: Anna Marotta, Gaetano De Simone, Frederico Flosculo
Soggetti: A Architettura > AB Architettura degli interni
A Architettura > AC Arredamento
A Architettura > AQ Spazi funzionali dell'abitazione
AR Arte > ARB Arti visive
F Filosofia, Psicologia, Religione > FI Psicologia
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GA Antropologia
S Scienze e Scienze Applicate > SA Acustica
S Scienze e Scienze Applicate > SJ Illuminotecnica
SS Scienze Sociali ed economiche > SSA Antropologia culturale
SS Scienze Sociali ed economiche > SSB Educazione
SS Scienze Sociali ed economiche > SSG Sociologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3181
Capitoli:

INDICE

RINGRAZIAMENTI (AGRADECIMENTOS)

ABSTRACT

INTRODUZIONE

CAP. 1 IL CERVELLO: DOVE NASCE LA PERCEZIONE DEL MONDO

1.1 Occhio e cervello: concepire lo spazio

1.2 Dal corpo alla mente: il corpo nel mondo e il mondo nel corpo

1.3 Teorie della percezione: una “visione” non visiva

1.4 La percezione aptica: conoscere il corpo

1.5 Sinestesia: il ballo dei sensi

1.6 Percezione e ricordo: la memoria del passato

1.7 La percezione dell’architettura

1.8 Lo sviluppo della creatività

CAP. 2 LO SPAZIO E L’AMBIENTE

2.1. L’ambiente e la cultura

2.2. L’ambiente e l’architettura sensoriale

2.3. Repertorio dei sensi attraverso la storia

2.4. Vedere la poesia

2.5. Toccare il silenzio

2.6. Assaggiare il costruito

2.7. Sentire attraverso i muri

2.8. Respirare il nuovo

2.9. Percezione e cognitività dello spazio

2.10. L’ambiente e le relazioni con gli utenti

2.11. I bambini e lo spazio dell’apprendimento

CAP. 3 I SENSI E L’INFANZIA: GIOCARE E IMPARARE

3.1 La cultura del ludico

3.2 Il gioco, l’arte e l’apprendimento

3.3 Diversi e uguali: lo spazio adatto ai disabili visivi

3.4 Luoghi per i bambini

CAP. 4 ELEMENTI DI PROGETTO E STIMOLO

4.1 Il linguaggio visuale

4.2 Il colore

4.3 La flessibilità, la trasformazione dello spazio

4.4 I materiali: il tocco che permette di capire

4.5 La divisione degli spazi

4.6 Il disegno

4.7 Lo spazio delle aule e lo spazio del gioco

4.8 Le domande psicopedagogiche nell’ambito educativo

CAP. 5 COMINCIARE DAI BAMBINI: UNA STORIA BRASILIANA

5.1. Breve cronologia della scuola in Brasile

5.2. Scenario attuale degli edifici dedicati alle scuole

5.3. Mirare il futuro: prospettive

CAP. 6 L’ARCHITETTURA A MISURA DEI BAMBINI: LA CREAZIONE DELLO SPAZIO...

6.1. Brasilia: analisi dell’esistente

6.2. L’analisi del sito

6.3. Potenzialità e criticità: le prime tracce del disegno preliminare

Bibliografia:

ALVES, Fátima. AREDES, José. CARVALHO, José, A chave do Saber- Introducáo á filosofía 11o ano, Texto Editora, Lisbona, 2002

André CORBOZ, Avete detto "spazio"?, in Casabella 597-598, 1993

ARNHEIM, Rudolf, Art and Visual Perception, University of California Press, Berkeley, 1974

ARTIGAS, Joao Batista Vilanova em BRUAND, Yves, Arquitetura Contemporánea no Brasil, Perspectiva, Sao Paulo, 1998

BACHELARD, Gaston, The Poetics of Space, Boston, 1964

BASTIANINI, A., CHICCO, M. e MELA, A., O espaco e a crianca: em busca de seguranca e aventura, in Vicente DEL RIO, C. R. DUARTE, Paulo A. RHEINGANTZ, Projeto do lugar: colaboracáo entre psicologia, arquitetura e urbanismo, PROARQ, Rio de Janeiro, 2002

BLOOMER, Kent C. and MOORE, Charles W., Body, Memory, and Architecture, New Haven and Londres, 1977

BRASIL, Diretrizes Curriculares Nacionais para a Educacáo Infantil, Resolucao n° 1, Aprovado em 07/04/1999

BRASIL, Lei de Diretrizes e Bases da Educacáo Nacional (LDB), Lei Federal n° 9.394, de 26/12/1996

BRASIL, MEC, aSEB, Parámetros Nacionais de Infra-estrutura para Instituicóes de Educacáo Infantil, MEC, SEB, DPE, COEDI, Brasilia, 2005

BRASIL, MEC, SEB, DPE, COED, Política Nacional de Educacáo Infantil: pelo direito das criancas de zero a seis anos á educacáo, Brasilia: MEC/Secretaria de Educacao Básica / DPE / COEDI, 2005

BRASIL, MEC, SEB, Parámetros Básicos de Infra-estrutura para Instituicòes de Educacào Infantil, MEC, SEB, Brasilia, 2006

BRASIL, Referencial Curricular Nacional para a Educacào Infantil, Brasilia, MEC/SEF, 1998

Brent C. BROUN, The Failure of Modern Architecture, Van Nostrand Reinhold, New York, 1976.

BUFFA, E e PINTO, G.A., Arquitetura e Educacào: organizacào do espaco e propostas pedagógicas dos grupos escolares paulistas 1893/1971, EdUFSCAR/INEP, Sao Carlos, 2002

BUTLER, R. and BOWLBY, S., Bodies and spaces: an exploration of disabled people's experiences of public space, Environment and Planning D: Society and Space, 1997

CARNEIRO, Vera Maria. Todos na luta pela Educacào do Campo Integrai: Educacào o campo integral na perspectiva do semi-àrido. Setembro de 2007. Felra de Santana, Bahia

CEPPI, Enrico (revisao), Minorazione della vista e apprendimento, Cosmodidattica, Roma, 1982.

Charles BAUDELAIRE, Scritti sull'arte, Torino, Einaudi, 2004

CHING, Francis D. K., Arquitectura, espacio y orden, Ediciones G. Gili, Barcelona, 1989

Christian NORBERG-SCHULZ, Existence, Space and Architecture, Oslo 1971, trad.it. Officina, Roma

DE CONDILLAC, Étienne Bonnot, Trattato delle Sensazioni, Laterza, 1970

DEVLIEGER P., RENDERS F., FROYEN H., WILDIERS K., Blindness and the Multi- Sensorial City, Garant, Antwerpen, 2006

DEWEY, John, Vida e Educacào, Melhoramentos, Sao Paulo, 1967

DIDEROT, Denis, Lettera sui ciechi per quelli che ci vedono (revisao de M. Brini Savorelli), La Nuova Italia, Florenga, 1999

DIDI-HUBERMAN, Georges, O que vemos, o que nos olha, Editora 34, Sao Paulo, 1998

DISCHINGER,M, Designing For All Senses, Accessible Spaces For Visually Impaired People, Department Of Space And Process, Chalmers University of Technology, Goteborg, Suécia, 2009

DISCHINGER.M. e BINS, M.H.V., /A Importáncia dos Processos Perspectivos na cognicào de espagos urbanos para portadores de deficiència Visual. (ABERGO, 1999). Congresso Latino - Americano de Ergonomia, IX Congresso Brasileiro de Ergonomia III Seminàrio de Ergonomia da Bahia

DOWNS, Roger M. e STEA, David, Image and Environment: Cognitive Mapping and Spatial Behavior, New Haven and London, 1976

DUDEK, Mark, Schools and Kindergartens, Birkhauser Verlag AG, 2008

DYCK, James A., A Case for the L-Shape Classroom: Does the shape of a classroom affect the quality of the learning that goes inside it?, Principle Magazine, 1994

E. CEPPI (a cura di), Minorazione della vista e apprendimento, Cosmodidattica, Roma, 1982

Edmund N. BACON, Design of Cities, Penguin Books, 1976

ELALI, Gleice A., Ambientes para educacào intanfil: um quebra cabeca? Tese de doutorado.. Sào Paulo, FAUUSP, 2002

FRAGO, Antonio Viñao e ESCOLANO, Agustín, Currículo, espaco e subjetividade: a arquitetura como programa, DP8A Editora, Rio de Janeiro, 2001

FRÓIS, Arquìtetura Além do Olho ou O Que Temos a Aprender com a Cegueira. Projeto Do Lugar, Colaboracào entre Psicologia, Arquitetura e Urbanismo, Del Rio et al, 2002

GIBSON, James J., The Senses Consìdered as Perceptual Systems, Greenwood Press, 1983

GIOBERTI, Rina, Lo Sviluppo del Concetto di Spazio nel Bambino Vedente e nel non Vedente: Una Lettura Tiflologica di Jean Piaget. Disponivel em <bibciechi.it>, acesso em 05/09/12

Giulio CEPPI e Michele ZINI, Bambini, Spazi, Relazioni. Metaprogetto di ambiente per /' infanzia, Reggio Children, 1998

GRUNWALD, Martin, Human Haptic Perception: Basics and Applications, Springer, 2008

H. BERGSON, Materia e memoria, Laterza, Roma, 2009

H. BERGSON, Saggio sui dati immediati della coscienza, Cortina, Milano, 2001

HALL, Edward T., The Hidden Dimension, New York, 1959

HATWELL, Yvette, Psicologia cognitiva della cecità precoce, Monza, Biblioteca Italiana per i Ciechi, 2010

HERSSENS, Jasmien, Designing for more, PHL University College, Department of Architecture and Arts, Bèlgica, 2011

HERTZBERG, Herman, Licòes de Arquitetura, Martins Fontes, Sào Paulo, 1996

HILL, Jonathan, Actions of Architecture: Architects and Creative Users, Taylor & Francis, 2003

HOLL, Steven, PALLASMAA, Juhani, PEREZ-GOMES, Alberto, Questions of Perception. Phenomenology of Architecture, Architecture and Urbanism, Special Issue, 1994

HOLL, Steven, Parallax, Princeton Architectural Press, 2000

HUIZINGA, J„ Homo ludens, Ed. Einaudi, Roma, 1946

KATZ, David, The World of Touch, Hillsdale, L. Erlbaum Associates Publishers, Hillsdale NJ, 1989

KOWALTOWSKI, Doris C. C. K., Arquitetura escolar: o projeto do ambiente de ensino, Oficina de Textos, Säo Paulo, 2011

KRONER, Walter, Architecture for children, Stuttgard: Karl Krämer Verlag, 1994

LEVIN, David Michael (revisäo), Modernity and the Hegemony of Vision, University of California Press, Los Angeles 1993

LIMA, Lauro de Oliveira, Piaget para principiantes, Summus, 2. ed. Säo Paulo, 1980

LIMA, Mayumi Watanabe Souza, Arquitetura e educacäo, Säo Paulo, Studio Nobel, 1995

LIPPMAN, Peter C. , The “L” shaped classroom, Disponivel em <designshare.com>, 2004 (accesso 04/03/2013)

LYNCH, Kelvin, A imagem da cidade, Martins Fontes, Säo Paulo, 1997

M. MERLEAU-PONTY, Phenomenology of Perception, Routledge & Kegan Paul, Londres, 2005

MAZZEO, Marco, Tatto e linguaggio, il Corpo delle Parole, Editori Riuniti, Roma 2003

MAZZILI, Clice de Toledo Sanjar, Arquitetura lüdica, Tese de doutorado, Säo Paulo, FAUUSP, 2003

MAZZILLI, Clice de Toledo Sanjar, Arquitetura lúdica: crianca, projeto e linguagem, Doutorado em Estruturas Ambientáis Urbanas, Faculdade de Arquitetura e Urbanismo da Universidade de Sao Paulo, 2003

MERLEAU-PONTY, M., Phenomenology of Perception, Routledge & Kegan Paul, Londres, 2005

MUNARI, Bruno, Das coisas nascem coisas, Martins Fontes, Sao Paulo, 1998

NAIR, Prakash, FIELDING, Randall, LACKNEY, Jeffery, The Language of School Design: Design Patterns for 21st Century Schools, Designshare, 2009

NORBERG-SCHULZ, Christian, Existence, Space and Architecture, Oslo, 1971

OCHAITA, E., Aspectos Cognitivos del Desarollo Psicológico de los Ciegos, Madrid: Centro de Publicaciones Del Ministério de Educación y Ciencia, 1993

PALLASMAA, Juhani, The Eyes of the Skin: Architecture and the Senses, Academy Press, 2005

PALU\SMAA, Juhani, The Thinking Hand, John Wiley & Sons Ltd, Londres, 2009

PEREIRA, Carlos Mourao, Extracts from letters to Juhani Pallasmaa, Lisboa, 2007

Peter COOK, Experimental Architecture, Universe Books, New York, 1970

PIAGET, Jean e INHELDER, Barbel, The Child’s Conception of Space, New York, 1967

POL, E. e MORALES, M., El Entorno Escolar desde la Psicología Ambiental, in: F. JIMENÉZ-BURILLO e J.l. ARAGONÉS, Introducción a la Psicología Ambiental, Alianza Editorial, Madrid, 1991

R. BUTLER & S. BOWLBY, Bodies and spaces: an exploration of disabled people’s experiences of public space, Environmental and planning D: Society and Space, nr. 15, 1997, pp.441 -433

RAPOPORT, Amos, Aspectos humanos de la forma urbana, Barcelona, Gustavo Gili, 1978

REVUELTA, Rosa Lucerga , Palmo a palmo. La motricità fine e la condotta di adattamento agli oggetti nei bambini ciechi, Monza, Biblioteca Italiana per i Ciechi, 1999

ROMAGNOLI, Augusto, Ragazzi Ciechi, Ed. Armando Armando, Roma 2002

ROOKES, Paul e WILSON, Jane, La Percezione, Il Mulino, Bologna 2002

SACKS, Oliver, The Mind’s Eye, Knopf Doubleday Publishing Group, Canada 2011

SANOFF, Henry. Design Games, William Kaufman, Los Altos, California, 1979

SENDEN, M. Von, Space and Sight: The perception of Space and Shape in the cogentially Blind before and after Operation, Glencoe IL: The Free Press, 1960

SOMMER, R., Espago pessoal, Sào Paulo, Editora da universidade de Sao Paulo (EDUSP), 1993

TEIREIXA, Anisio. Plano de Construgòes Escolares de Brasilia. Revista Brasileira de Estudos Pedagógicos. Rio de Janeiro, v. 35, n.81, jan/mar. 1961. pp. 195-199

TUAN, Yi-Fu, Espago e lugar: a perspectiva da experiència, Sao Paulo, Difel, 1983

VERNON, M. D., Perception Through Experience, Londres, Methuen & Co., Ltd., 1970

VERNON, M. D., The Psychology of Perception, Baltimore, Maryland: Penguin Books, 1971

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)