Politecnico di Torino (logo)

Marchiò, Francesco

Recupero del rifugio G. Gagliardone in Alta Valle Varraita.

Rel. Paolo Mellano, Orio De Paoli. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2005

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Sommario

INTRODUZIONE ALLA TESI:

RECUPERO DEL RIFUGIO GAGLIARDONE IN ALTA VALLE VARAITA

Questa tesi di progettazione architettonica studia il recupero di un vecchio rifugio alpino di proprietà del C.A.I sezione di Saluzzo, che si trova attualmente in stato di abbandono.

Il rifugio si trova nel vallone di Vallanta, in alta Valle Varaita, nel comune di Pontechianale (Cn), ad una quota di 2450 metri sul livello del mare ed è intitolato al grande alpinista saluzzese Giuseppe Gagliardone. Unica struttura ricettiva in Vallanta fino alla fine degli anni ottanta, tale rifugia, per più di trentacinque anni è stato il solo punto di riferimento per gli alpinisti che compivano ascensioni nel versante Ovest del Monviso, nonché l'unico posto tappa per coloro che escursioni proprio attorno alla montagna dove nasce il Po.

La costruzione, originaria dei primi anni cinquanta, di due piani fuori terra, in pietra locale con esile tetto in lamiera, venne presto dotata di un paravalanghe in pietra a ridosso della struttura originaria perché spesso vittima di una slavina censita, nelle carte e nel catasto delle valanghe, con il nome di "Valanga del Passo di Vallanta". Tale movimento nevoso causò in precedenza la distruzione del vecchio rifugio, risalente al 1935, "Città di Saluzzo" che era sito in una zona poco più a monte dell'attuale Gagliardone.

Quando le grandi masse di turisti, dalla fine dagli anni settanta, cominciarono a frequentare il "Giro del Viso", il C.A.l. di Saluzzo, iniziò a prevedere la sostituzione del vecchio Gagliardone che contava non più di quaranta_posti letto e non possedeva le caratteristiche di un moderno rifugio che già allora cominciavano a delinearsi venne quindi costruito ex-novo il rifugio "Vallanta", qualche centinaia di metri più a valle del Gagliardone, ad opera degli architetti Momo e Bellezza di Torino. All'inaugurazione di questa nuova costruzione il Gagliardone venne abbandonato.

Nel corso degli anni, il rifugio è stato utilizzato sporadicamente per l'alloggio di grandi comitive che non trovavano spazio al Vallanta fin quando, le precarie condizioni strutturali, hanno determinato a chiusura definitiva ditale struttura.

Il mio intervento vuole recuperare questa memoria storica per l'alpinismo saluzzese, grazie all'edificazione di una nuova struttura al posto di quella vecchia, dotata delle più moderne tecnologie per quel che riguarda e costruzioni a questa quota e che abbia la funzione di rifugio alpino gestibile tutto l'anno.

Proprio la funzione invernale mi sembra importante anche a livello turistico dal momento che non si trovano delle strutture simili nelle montagne del cuunese. Lo scialpinismo in particolare, come disciplina sportiva da effettuarsi in tutta sicurezza e comodità non esiste ancora nelle Alpi occidentali, a differenza di Svizzera, Francia, Austria, Alto Adige, perché è radicata nella nostra cultura l'idea che sia uno sport estremo inaccessibile ai più.

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

Il tentativo è quello di offrire un rifugio accogliente e confortevole grazie alle più moderne tecnologie che sfruttano l'energia solare (particolarmente efficace in inverno) e il recupero dell'acqua piovana o dell'acqua da fusione della neve, I destinatari per tale struttura si individueranno facilmente in scialpinisti che in gruppi o singoli potranno usufruire di un rifugio gestito tutto l'anno e di moderne comodità (quali palestra, sauna, ecc..) che potranno anche essere sfruttate da squadre agonistiche interessate per l'allenamento.

Non bisogna dimenticare che neI 2006 il Monviso ospiterà le gare dei Mondiali di scialpinismo, competizione che in un primo momento veniva inserita come nuova specialità olimpica. In più, il "Giro del Viso" che conta già sedici edizioni gareggiate fa parte delle competizioni europee più importanti e spettacolari per questa disciplina sportiva, ottima vetrina turistica ancora poco sfruttata.

Questo intervento poi, è significativo anche per quel che riguarda l'aspetto della pericolosità idrogeologica che colpisce il sito dove è costruito il Gagliardone. Infatti uno studio di alcune tipologie di paravalanghe da adottarsi a difesa dell'opera e la scelta di una forma del rifugio compatta e resistente, ma di poco impatto sul magnifico paesaggio, porta ad assicurare in modo concreto la validità dell'operazione.

Relatori: Paolo Mellano, Orio De Paoli
Parole chiave: restauro - Gagliardone - valle Varaita - rifugio
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/306
Capitoli:

INDICE:

Relazione:

Parte I: Il Territorio del Monviso

1.1 Uno sguardo storico-geografico

1.2 Evoluzione del turismo alpino e alpinistico nelle varie epoche

1.3 Offerte attuali del turismo sul Monviso e proiezioni future

Parte II: I Rifugi Alpini

2.1 Rifugi alpini nel dibattito e nella pratica architettonica

2.2 I rifugi del C.A.l.

2.3 Analisi e studio di 10 rifugi alpini della provincia di

Parte III: Rifugio G.Gagliardone

3.1 Storia e posizione del rifugio

3.2 Analisi del sito e stato di fatto

Parte IV: Progetto di recupero

4.1 Normative di riferimento

4.2 Analisi e studio di 10 sistemi paravalanghe

4.3 Relazione al Progetto

Elaborati:

Tavola 1: Inquadramento territoriale - 1:10.000 planimetria + carte tematiche.

Tavola 2: Rilievo del sito - 1:200 planimetria + viste,

Tavola 3: Rilievo del sito - 1:200 planimetria + sezioni del terreno.

Tavola 4: Rilievo del sito - 1:100 piante + sezioni stato di fatto.

Tavola 5: Progetto- 1:200 planimetria + viste.

Tavola 6: Progetto- 1:100 piante.

Tavola 7: Progetto- 1:100 sezioni.

Tavola 8: Progetto- 1:100 prospetti e render.

Tavola 9: Progetto- 1:50 e 1:20 particolari costruttivi.

Tavola 10: Progetto - 1:100 Studio impianto elettrico.

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

PARTE I:

IL TERRITORIO DEL MONVISO

1.1 UNO SGUARDO STORICO GEOGRAFICO - pag. 5

1.1.1 Monviso, Re di Pietra

1.1.2 Le valli del Monviso

1.1.3 Profilo storico

1.1.4 Nota geologica

1.2 EVOLUZIONE DEL TURISMO ALPINO E ALPINISTICO NELLE VARIE EPOCHE

pag. 24

1.2.1 Panoramica generale

1.2.2 Il caso specifico del Viso

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

1.3 OFFERTE ATTUALI DEL TURISMO SUL MONVISO E PROIEZIONI FUTURE pag.38

1.3.1 Premessa

1.3.2. La Valle Varaita

1.3.3 La Val Po

1.3.4 L'alta Valle del Guil

1.3.5 Scialpinismo, uno scenario possibile?

Illustrazioni pag.50

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

PARTE II:

2.1 I RIFUGI ALPINI NEL DIBATTITO E NELLA PRATICA ARCHITETTONICA ---pag.62

2.1.1 Cultura architettonica alpina

2.1.2 Funzione del rifugio

2.1.3 Ambiente

2.1.4 Tecnologia

2.2 I RIFUGI ALPINI DEL C.A.I. ---pag. 71

2.2.1 IL C.A.I.: Club Alpino Italiano

2.2.2 Cenni storici sui rifugi del C.A.I.

2.2.3 Classificazione dei rifugi del C.A.I.

2.3 10 RIFUGI ALPINI IN PROVINCIA DI CUNEO. ANALISI E SCHEDATURA pag.77

2.3.1 Premessa

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

2.3.2 Schede

01 Rif.Mongioie

02 Rif. Garelli

03 Rif.Pagarì

04 Rif. Genova

05 Rif. Remondino

06 Rif. Bozano

07 Rif. Migliorero

08 Rif.Gardetta

09 Rif.Alpetto

10 Rif. Sella

Illustrazioni pag.98

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

PARTE III:

Rifugio Giuseppe Gagliardone

3.1 STORIA E POSIZIONE DEL RIFUGIO-pag. 104

3.1.1 Il Vallone di Vallanta

3.1.2 Il bosco dell'Alevé

3.1.3 Ghiacciai, acque, rocce

3.1.4 Cenni Alpinistici dalla Parete Ovest del Viso

3.1.5 Dal "Città di Saluzzo" al "Gagliardone"

3.2 ANALISI DEL SITO E STATO DI FATTO pag. 118

3.2.1 Relazione di sopralluogo

3.2.2 Ipotesi di recupero

Illustrazioni pag.123

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

PARTE IV:

Progetto di Recupero

4.1 NORMATIVE DI RIFERIMENTO

4.1.1 Carte tematiche locali

4.1.2 Il Piano Regolatore Comunale

4.2 10 SISTEMI PARAVALANGHE. ANALISI E SCHEDATURA pag.136

4.2.1 Premessa

4.2.2 Schede

01 Opere di Arresto

02 Barriere

03 Opere di Contenimento

04 Opere di Deviazione

05 Cunei

06 Gallerie

07 Terrazzamenti

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

08 Gasex

09 Avalhex

10 Snowgripper

4.2.3 Una soluzione per il Gagliardone

4.3 RELAZIONE DI PROGETTO pag. 149

4.3.1 Aspetti tecnologici

4.3.2 Descrizione tecnica

4.3.3 Conclusione

Illustrazioni pag.154

BIBLIOGRAFIA GENERALE 160

Bibliografia:

Bibliografia

Volumi:

1- E. Nicoli "MON VISO, RE DI PIETRA" Bologna, Tamari Editore, s.d.

2- C.A.I. Sezione "Monviso" di Saluzzo "LA VALLE PO" collana Centosentieri-Cuneo,L'Arciere, 1981

3-P.Boggia, G.Boggia "LA VALLE VARAITA" collana Centosentieri - Cuneo, 1984

4-L.Bozoni "ARCHITETTURA MODERNA NELLE ALPI ITALIANE, dal '900 alla fine degli anni '50" Ivrea, Priuli & Verlucca, 2000

5-LBozoni "ARCHITETTURA MODERNA NELLE ALPI ITALIANE, dagli anni '60 alla fine del XX secolo" Ivrea, Priuli & Verlucca, 2001

6-D. McLung, P. Shaerer "MANUALE DELLE VALANGHE, formazione dinamica ed effetti, prevenzione e sicurezza, soccorso" Bologna, Zanichelli, 1993

7-L.Moretto, a cura di "ARCHITEI IURA MODERNA ALPINA IN VALLE D'AOSTA", Quart, Musumeci,2003

7-C.Pozzi "IBRIDAZIONI ARCHITETTURA-NATURA" Roma, Masumeci, 2003

8-E.Anibasz "ARCHITETTURA NATURALE, DESIGN ARTIFICIALE" Milano, Electa, 2001

9-David Lloyd Jones "ATLANTE DELLA BIOARCHITETTURA" Torino, Utet, 1998

1O-N.Aste IL FOTOVOLTAICO IN ARCHITETTURA, L'integrazione dei sistemi ad energia solare negli edifici, Napoli, Sistemi Editoriali, 2002

1 1-F.Groppi,C.Zuccaio,IMPIANTI SOLARI FOTOVOLTAICI, A NORME CEI. Guida per

progettisti ed installatori, Milano, Utet Periodici, 2000

12-AA.VV. "VALLANTA COME NASCE UN RIFUGIO" s.I.,C.A.i. "Monviso" Saluzzo, 1988

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

Bibliografia

13-G.Colombo "MANUALE DELL'INGEGNERE CIVILE ED INDUSTRIALE" Milano, Hoepli, 1946

14-F.Bo "RIFUGI E BIVACCHI DEL CLUB ALPINO ITALIANO" Ivrea Priuli & Verlucca, 2002

15-ABiancotti, M.Gallo, G.Menzio CATASTO E CARTA DELLE VALANGHE DELLE VALLI DI PONTECHIANALE E DI BELLINO (Bacino del Fiume Varaita, Alpi Cozie) Torino, CNR centro di studi sui problemi dell'Orogeno delle Alpi Occidentali; Città di Torino, Assessorato alla cultura, 1983

16-V.DaI Vesco,G.P.Mondino,B.Peyrone, A.Gulino, a cura di "FIORI DEL PIEMONTE" s.I.Regione Piemonte Assessorato Ambiente, 1999

Periodici:

1-G.Bassignano "DAL 1905 AL 2001: LA CRESCITA DEL RIFUGIO DA UN SECOLO ALL'ALTRO" in CAI MONVISO-SALUZZO, Saluzzo, 2001, giugno2001, 14 e 15

2-E.Camanni, "TRIANGOLO IPNOTICO, l'archetipo della vetta nella piramide piemontese" in Alpi Grandi Montagne, CDA &Vivalda Editori, Torino, 2003, n. 217 16/2003, luglio-agosto 2003, 22-26

3-F.Chiaretta IL RE E IL BELVEDERE, Val Varaita, Valle Po e Queyras, i volti del turismo in Alp Grandi Montagne, CDA &Vivalda Editori, Torino, 2003, n. 217 16/2003, luglio-agosto 2003, 88-93

4-A.Parodi, F.Scotto "PROFILO FRANCESE, la superba nord ovest delle prime esplorazioni" in Alp Grandi Montagne, CDA & Vivalda Editori, Torino, 2003, n. 217 16/2003, luglio-agosto 2003, 42-45

5-R.Mantovani "TOUR, TOURIST TOURISM, L'INDUSTRIA DEI FORESTIERI" in L'Alpe, Priuli & Verlucca Editori, Ivrea,1999 nl-1/1999, dicembre 1999,62-68

6-A.DeRossi,G.Ferrero "IL SECOLO BREVE DELL'ARCHITEI I URA ALPINA" in L'Alpe Priuli & Verlucca Editori, Ivrea,1999 nl-1/1999, dicembre 1999, 76-82

RECUPERO DEL RIFUGIO G. GAGLIARDONE

IN ALTA VALLE VARAITA

Candidato: Francesco Marchiò/Relatore: Paolo Mellano

Bibliografia

Tesi di laurea:

1- M.Chabod "STUDIO & PROGETTO DI PARAVALANGHE, un caso reale in Valle d'Aosta" Tesi di Laurea in Ingegneria Civile, relatore prof. G. Bada, Politecnico di Torino, 2001

2-F.Barolo, A. Remotti "RIFUGI ALPINI DEL C.Al.: problemi, tecnologie, prospettive." Tesi di Laurea in Architettura, relatore prof. M. Foti, Politecnico di Torino, 1997

Siti Internet

1- http://www.cai.it

2- http://www.anena.org

3- http://www.aineva.it

4- http://www.regionepiemonte.it

6- http://www.enerpoit.it

7- http//www.vallevariata.cn.it

8- http://www.vallipo.cn.it

9- http://www.saint-gobain.it

10- http://www.shueco.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)