Politecnico di Torino (logo)

Cagna, Valentina and Lissandro, Susanna

Led e illuminazione urbana: casi studio tra conservazione e innovazione.

Rel. Chiara Aghemo, Rossella Taraglio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per l_ambiente costruito, 2012

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Mancante

Relatori: Chiara Aghemo, Rossella Taraglio
Soggetti: S Scienze e Scienze Applicate > SJ Illuminotecnica
S Scienze e Scienze Applicate > SL Scienze
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per l_ambiente costruito
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2939
Capitoli:

1. Dall'esperienza di tirocinio alla scelta della tesi

2. Illuminazione urbana

2.1 Cosa si intende per illuminazione urbana

2.2 L'importanza nella scelta delle sorgenti nell'illuminazione urbana

2.3 La luce come strumento urbanistico

2.4 Il Piano della Luce

3. Illuminazione stradale

3.1 La sicurezza stradale

3.2 L'esigenza di uniformità progettuale

3.3 Come progettare un impianto di illuminazione

3.4 Prescrizioni illuminotecniche di riferimento

4. Problematiche legate al progetto di illuminazione di ambienti esterni....

4.1 Inquinamento luminoso

4.1.1 Cosa si intende per inquinamento luminoso

4.1.2 Come si propaga

4.1.3 Gli effetti

4.1.4 Come intervenire

4.1.5 Prescrizioni illuminotecniche di riferimento

4.2 Rischi fotobiologici dei LED

4.2.1 L'illuminazione urbana con tecnologie LED

4.2.2 I rischi da luce blu e da abbagliamento

4.2.3 Riferimenti normativi per i rischi fotobiologici

4.2.4 Proposte normative per tutte le sorgenti

5. Tecnologie per l'illuminazione artificiale..

5.1 Le sorgenti e le ottiche

5.1.1 Le sorgenti luminose a incandescenza.

5.1.2 Le sorgenti luminose a scarica

5.1.3 LED

5.2 Monitoraggio e gestione degli impianti...

5.2.1 Prescrizioni tecniche di riferimento.

5.2.2 Le tecnologie disponibili

5.2.3 Telecontrollo e tele gestione

5.2.4 Le proposte delle aziende

5.2.5 La manutenzione

5.2.6 ScatoW.

6. Esempi di applicazioni

6.1 Scelta del LED

6.2 Scelta della TELEGESTIONE

6.3 Scelta del LED e della TELEGESTIONE.

7. Caso di studio: San Benigno Canavese

7.1 Inquadramento territoriale

7.2 Incontro con l'Amministrazione e intervista

7.3 Abaco apparecchi tradizionali

7.4 Abaco apparecchio LED

7.5 Misurazioni in campo

7.6 Rappresentazione ed elaborazione dei dati misurati.,

7.7 Indagine soggettiva: risultati ed elaborazioni

7.8 Considerazioni crìtiche sull'ambiente luminoso

8.1 Caso di studio: Cavallermaggiore

8.1 Inquadramento territoriale

8.2 Analisi esistente

8.3 Impianto illuminazione pubblica esistente

8.3.1 Analisi consumi energetici ed economici

8.4 Simulazione situazione esistente (Dialux) e confronto requisiti

8.5 Progetto

8.6 Simulazione progetto (Dialux) e confronto requisiti

8.7 Riepilogo e confronto consumi energetici ed economici

8.8 Payback period

Bibliografia:

MARCO FRASCAROLO, Manuale di progettazione illuminotecnica, Mancosu Editore, Roma 2010

MARIO BONOMO, Guida alla progettazione dell'illuminazione stradale e urbana, Mancosu Editore, Roma 2006

PIETRO PALLADINO, Manuale dell'illuminazione, Tecniche Nuove, Milano 2005

RIVISTE

ASSIL, corso di aggiornamento "La radiazione ottica delle sorgenti luminose", Giugno 2012, Milano

ASSIL, corso di aggiornamento "LED utilizzati nell'illuminazione", Giugno 2012, Milano

ANNA QUATTROCCOLO, llluminazione stradale e luce LED. Sviluppo fotometrico:emissione luminosa ed efficienza di sistema, in "Luce e design". Giugno 2012, n°3,pp. 32-35

LUCA CECCHINI, Il telecontrollo nell'illuminazione stradale, in "Luce e Design", Maggio 2006, n°3,pp. 72-76

Luce Pubblica. Un percorso a tappe per i nuovi impianti, in "Disano Lighting Magazine", 2012, n°2, pp. 40-43

MARIO BONOMO, Sorgenti luminose e ilìuminazione urbana: dal mercurio al Led, in «LUCE», 2010,n°3, pp. 62-68

TESI

ANNA QUATTROCCOLO-SONIA SCHIAVONE, Nuove tecnologie peri'ilìuminazione artificiale: i diodi a emissione luminosa, Settembre 2004, relatore: Chiara Aghemo

ALBERTO IOSSETTI, Piano Regolatore dell'illuminazione comunale: un caso studio: San Benigno Canavese, Settembre 2006,Torìno, relatore: Chiara Aghemo

CARLOTTA FRANCIA DI CELLE, La luce come materiale da costruzione: un progetto illuminotecnico per Spina 4, Dicembre 2011, relatore: Chiara Aghemo

ARIANNA GHEZZI-GIULIA GOBINO, La luce come strumento di riqualificazione urbana e sociale, Settembre 2012, relatore: Chiara Aghemo, correlatore: Alfredo Mela

NORMATIVE

UNI 11248: 2012 "Illuminazione stradale: Selezione delle categorie illuminotecniche"

UNI EN 13201-2: 2004 "Illuminazione stradale. Parte 2: Requisiti prestazionali"

UNI EN 13201-3: 2004 "Illuminazione stradale. Parte 3: Calcolo delle prestazioni"

UNI EN 13201-4: 2004 "Illuminazione stradale. Parte 4: Metodi di misurazione delle prestazioni fotometriche"

UNI EN 12464-2: 2007 "Luce e illuminazione: Illuminazione dei posti di lavoro-Parte 2: Posti di lavoro in esterno"

UNI 10819: 1999 "Luce e illuminazione - Impianti di illuminazione esterna - Requisiti per la limitazione della dispersione verso l'alto del flusso luminoso"

SITOGRAFIA

www.assil.it

www.aidiluce.it

www.cielobuio.it

www.cree.com

www.disano.it

www.enea.it

www.enel.it

www.lightina.philips. it

www.osram.it

www.provincia.torino.gov.it

www.regione.piemonte.it

www.reverberi.it

www.scatol8.it

www.schreder.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)