Politecnico di Torino (logo)

Corinto, Eleonora and Maglio, Kelly

La biomimetica per un’architettura più consapevole : teoria e applicazione.

Rel. Orio De Paoli, Bernardino Chiaia, Alberto Fina. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2012

Abstract:

INTRODUZIONE

La tesi vuole proporre un nuovo tipo di approccio progettuale in architettura ispirandosi alla Natura. Già in passato diversi studiosi tra cui architetti ed ingegneri, affiancati da biologi ed esperti del settore, hanno iniziato ad adottare tale metodo, ottenendo risultati stupefacenti.

L'idea di progettare ispirandoci veramente alla Natura, in tutte le sue sfaccettature, nasce dopo aver partecipato al workshop "serramenti, ambiente e innovazione", tenutosi al Politecnico di Torino in collaborazione con la ditta Secco Sistemi dove, nel novembre 2011, abbiamo intrapreso la via della Biomimesi affiancata al progetto, in questo caso applicata nel campo dei serramenti. Abbiamo ottenuto degli ottimi risultati lavorando con tale approccio e dopo questa esperienza abbiamo pensato di affrontare una tesi applicando i principi della Biomimetica.

Grazie ad un'attenta analisi delle tecniche e delle strategie adottate dalla Natura, abbiamo voluto accostare i suoi metodi ad un progetto architettonico, completamente bio ispirato in tutte le sue componenti, quali forma, struttura, distribuzione spaziale, materiali, strategie climatiche, confronto con il contesto, ecc.

La tesi si divide in due parti, la prima riguardante l'apprendimento di quelle che sono le metodologie proposte dalla Natura e dalla scienza che la studia che possono essere introdotte nel mondo artificiale, la seconda più legata ad un aspetto pratico quale la progettazione di una cantina vitivinicola in Toscana.

Verranno approfonditi temi quali il ciclo della vita e l'evoluzione, esempi di strategie adottate da animali e vegetali, accenni sulle leggi matematiche presenti in Natura, campi di applicazione in cui la Biomimetica entra in gioco, strutture architettoniche di ieri e di oggi, materiali esistenti e innovativi, e molto altro ancora, fino ad arrivare ad estrapolare i consigli della Natura per iniziare a concepire le idee più adatte per la progettazione architettonica.

Relatori: Orio De Paoli, Bernardino Chiaia, Alberto Fina
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
A Architettura > AO Progettazione
ST Storia > STN Storia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per la sostenibilita_, Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2918
Capitoli:

INDICE

PARTE 1 _ teoria: l'approccio bioispirato

1. BIOMIMETICA

1.1. Che cos'è la Biomimetica

1.2. Le istituzioni nel mondo

1.3. L'approccio storico

1.4. L'approccio contemporaneo

2. IMPARARE DALLA NATURA

2.1. il ciclo della vita e il concetto dell'adattamento

2.2. insegnamenti dal mondo animale

2.3. insegnamenti dal mondo vegetale

- approfondimento: la foglia

2.4. confronto tra il mondo naturale e il mondo artificiale

2.5. esempi dal mondo naturale

- approfondimento: l'aspetto morfologico

- approfondimento: l'aspetto tecnologico

- approfondimento: l'aspetto gestionale

- le proprietà delle costruzioni animali

- approfondimenti: schede delle architetture animali

3.1 NUMERI DELLA NATURA

3.1. un mondo aureo

3.2. il numero aureo e la natura

3.3. crescere conservando una forma

3.4. la bellezza e la perfezione nelle arti

4. LE STRATEGIE DELLA NATURA

4.1. materiale e struttura

- approfondimento: osservazioni sulla struttura dei frattali

4.2. processo produttivo

4.3. principio meccanico

4.4. adesione

4.5. antiattrito

4.6. autoriparazione

4.7. prestazione meccanica

4.8. pieghevolezza

4.9. ottica pigmentazione

4.10. caratteristiche naturali e campi di applicazione

- schede

5. STRUTTURE, MATERIALI E TECNOLOGIE

5.1. le forme strutturali della Natura

- approfondimento: la colonna

- approfondimento: lo scheletro

- approfondimento: fibre e membrane

- approfondimento: le nervature

5.2. materiali e tecnologie: ottimizzazione termica ed energetica

- approfondimento: isolante fungo

- approfondimento: fotovoltaico organico

- approfondimento: fotovoltaico organico e grafene

6. TRACCE D'ARCHITETTURA ISPIRATA ALLA NATURA

6.1. schede d'architettura

PARTE 2 _ applicazione: la progettazione

7. CASO STUDIO _ PROGETTO DI UNA CANTINA

7.1. la lettura del paesaggio

7.1.1. un paesaggio frattale

7.1.2. dalla Natura alla cantina

7.1.3. il vigneto: caratteristiche e coltura della vite

- approfondimento: caratteristiche dei vinaccioli

7.2. la lettura dell'azienda vitivinicola

7.2.1. visite e sopralluoghi

- analisi dello stato dell'arte

7.3. inquadramento territoriale

7.3.1. il contesto climatico

7.3.2. documentazione fotografica

7.4. il progetto

7.4.1. obiettivi del progetto

7.4.2. applicazione dei principi bioispirati al progetto

7.4.3. l'organizzazione spaziale interna

7.4.4. la struttura

7.4.5. materiali e stratigrafie

7.4.6. l'ipotesi di un nuovo materiale

7.4.7. la gestione delle risorse

- allegati: strutture

- allegati: schede tecniche

- allegati: riduzioni tavole di progetto

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

A. Baricco, i barbari. Saggio sulla mutazione, Fandango Libri, 2007

A. Cavalli, La vita tra cose e natura: il progetto e la sfida ambientale, XVIII esposizione internazionale, Triennale di Milano, Electa, 1992

Angeli Sachs, Nature Design, from inspiration to innovation, Barry Bergdoll, Dario Gamboni, Philip Ursprung (a cura di), Lars Muller Publishers, Zurich

Bruno Munari, Fantasia, Laterza, 1977

D'Arcy W. Thompson, Crescita e forma, Bollati Boringhieri, Torino, 1992

Fabrizio Tucci, Tecnologia e Natura, gli insegnamenti del mondo naturale per il progetto dell'architettura bioclimatica, Alinea editrice, Firenze, 2008

Fernando Corbalàn, La sezione aurea, il linguaggio matematico della bellezza, Mondo Matematico, RBA Italia srl, 2011

Francesco Dal Co, il successo amico. Renzo Piano e l'avversione per i luoghi comuni, in "Casabella" n.735. pp 59-80, Arnoldo Mondadori Editore, Segrate,

Frei Otto, L'architettura della Natura, il saggiatore, Milano, 1984

Giuseppe Salvia, Valentina Rognoli, Marinella Levi, il progetto della Natura, gli strumenti della biomimesi per il design, Franco Angeli, Milano, 2009

H. Aldersey-Williams in P. Antonelli, Design and thè elastic mind, MoMa, 2008

Juhani Pallasmaa, An architecture ofthe seven senses, in "Question of perception. Phenomenology of Architecture", Special Issue, 1994

Lilia Alberghina, Franca Tonini, i viventi come sistema, moduli di biologìa, Arnoldo Mondadori Scuola, Milano, 1997

M. Vitta, il progetto della bellezza. Il design fra arte e tecnica, Einaudi, 1851 - 2001

Paolo Portoghesi, Natura e Architettura, Skira Editore, Milano, 1999

Roberto Masiero, Nodi, giunti, zigomi e le astuzie della tecnica, in " Materia" n.34, pp 20-27, Federico Motta Editore, Milano, gennaio - aprile

Viktor Papaneck, Progettare per il mondo reale. Il design: come è e come dovrebbe essere, Mondadori, 1973

W. Thompson D'Arcy, Crescita e forma, Bollato Boringhieri, 1992

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)