Politecnico di Torino (logo)

Costa , Alessandra and Pennazio, Bianca

Una matrice dinamica per analizzare la città.

Rel. Riccardo Bedrone, Francine Amsler. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2012

Abstract:

La consapevolezza, maturata negli individui, e di conseguenza nella società, riguardo le tematiche ormai sempre più attuali e pressanti della sostenibilità, grazie anche ai corsi frequentati, ci hanno portato a sviluppare una forte sensibilità verso tali temi che si è così deciso di approfondire in questo lavoro di tesi.

La prima fase consta nell'analisi dei problemi causati da un modello di sviluppo basato su una crescita incontrollata tali da portare, in occasione del summit di Rio, ad una rivoluzione degli attuali modelli attraverso lo sviluppo sostenibile che rappresenta ad oggi una delle sfide principali dei governi mondiali. Nonostante ciò negli ultimi quarant’anni poco è cambiato e, mentre ci si occupa di delineare possibili scenari futuri, i nostri ritmi di consumo e produzione stanno sempre più velocemente dando fondo alle risorse della terra, diventa pertanto urgente avviare un percorso di cambiamento, rapido e mirato che dovrà coinvolgere tutti per portare alla creazione di una società più responsabile e garantire al nostro pianeta e alle prossime generazioni un futuro ottimale.

La ricerca si è poi sviluppata sulla città, vista come potenziale motore di trasformazione in chiave sostenibile nonostante ad oggi sia paradossale che l'habitat per eccellenza dell'umanità' sia anche la maggiore fonte della sue problematiche. Il paradosso della città può dunque essere preso come punto di partenza ideale per il cambiamento.

Le realtà urbane da trent’anni a questa parte sono oggetto di dibattiti per cercare soluzioni attraverso un approccio sostenibile; questo è un aspetto che abbiamo potuto riscontrare anche analizzando le politiche europee per le città. In questo ambito, la sostenibilità è uno degli obiettivi principali e sono ormai anni che si stanno sviluppando iniziative volte a sperimentare nuove soluzioni per le realtà urbane; tra queste, il più recente è il progetto Smart City a cui ha aderito la nostra città. Guardando in particolare le trasformazioni messe in atto a Torino negli ultimi decenni, è stato molto interessante scoprire che è stata la prima città italiana ad adottare un piano strategico dimostrando la volontà di superare i limiti fisici del piano regolatore tradizionale attraverso l'adozione di linee guida capaci di gestire lo stato di continuo cambiamento delle realtà urbane.

Dalla prima analisi si e' capito quanto possa essere complesso intervenire sulla città contemporanea, non limitandosi ad un approccio urbanistico classico, perché richiede l'acquisizione di competenze diverse; ciò significa lavorare parallelamente su piani fisici e culturali che però, ci si rende conto, hanno forti legami tra di loro, la prosecuzione del ragionamento sui processi di rinnovamento ha portato in primo piano la necessità di uno strumento duttile nonché capace di raccogliere i diversi aspetti coinvolti nelle trasformazioni urbane e in grado di mettere in evidenza le relazioni che si generano tra di loro, da questa idea nasce la nostra matrice, un sussidio per la definizione di linee di intervento attraverso un approccio multidisciplinare.

Una volta definita la matrice, i suoi contenuti e le loro relazioni, e' stato diretta conseguenza andare delineare una nuova procedura per operare sulla città, questa e' stata poi messa in pratica su due casi studio ) presenti nella nostra città: Barriera di Milano e Mirafiori Nord.

Relatori: Riccardo Bedrone, Francine Amsler
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GF Italia
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2871
Capitoli:

Introduzione

1. Perché cambiare? l'esigenza di uno sviluppo "sostenibile"

La crescita della coscienza ambientale internazionale e lo sviluppo sostenibile

La nostra impronta ecologica

La necessità di un cambiamento culturale

2. L'importanza di ri-pensare le città

La città come campo di sperimentazione

- Le città non sono problemi ma soluzioni

- I principi per un cambiamento fisico

Le proposte Europee

- I programmi europei per le città

- II progetto Smart City

- Esempi "intelligenti"

3. Uno strumento per analizzare la città: la matrice

La struttura della matrice

Gli ambiti di applicazione e i loro contenuti

- Qualità dell'Ambiente

- Qualità Energetica

- Qualità del Costruito

- Qualità delle Politiche Urbane

- Qualità Sociale

- Qualità Urbanistica

II metodo di impiego

- Metodo "Statico"

- Metodo "Dinamico"

4. Applicazione del metodo attraverso due casi studio

Aree urbane in crisi

Barriera di Milano

- II nostro caso studio Applicazione dei metodi

- Definizione Obiettivo

- Raccolta dati in funzione degli obiettivi (Analisi SWOT)

- Definizione linee d'intervento (Risulati)

- Metodo "Statico" Definizione linee d'intervento (Risulati)

- Metodo "Dinamico"

Mirafiori Nord

II nostro caso studio

Applicazione dei metodi

- Definizione Obiettivo

- Raccolta dati in funzione degli obiettivi (Analisi SWOT)

- Definizione linee d'intervento (Risulati)

- Metodo "Statico" Definizione linee d'intervento (Risulati)

- Metodo "Dinamico"

5. Considerazioni finali

Confrono metodi

Confronto risultati "dinamici"

Riflessioni

Allegati

- Torino Smart City

- Barriera Centro

- Urban Barriera

- Urban Barriera sul caso studio

- Urban Mirafiori

- Caso studio Barriera di Milano: Analisi Stato di fatto

- Caso studio Mirafiori Nord: Analisi Stato di fatto

Riferimenti

Fonti Iconografiche

Bibliografia:

• AAW. (2003). L'uomo e la città Verso uno sviluppo umano e sostenibile. (B. M. L. GIRARD, A cura di) Milano: Franco Angeli.

• AUGE', M. (2009). Non luoghi: introduzione a un'antropologia della surmodernita'. Milano: Eleuthera.

• CARITAS DIOCESANA DI TORINO. (2007). Barriera Fragile. (T. CIAMPOLINI, A cura di) Roma: IDOS.

• CASTROVILLI, A., & SEMIARA, C. (2004). Storia della Barriera di Milano dal 1946. Torino: Associazione Culturale "Officine della Memoria".

• CASTROVILLI, A., & SEMIARA, C. (2004). Storia della Barriera di Milano: 1852-1945. Torino: Associazione culturale Officina della memoria.

• CANIGGIA, G., & MAFFEI, G. L. (1999). Lettura dell'edilizia base. Città di Castello (Perugia): Marsilio Editore.

• DANNORITZER, C. (Regia). (2011). Comprar, tirar, comprar [Film].

• DAVICO, L, MELA, A., & STARICCO, L. (2009). Città Sostenibili, Una prospettiva sociologica. Roma: Carocci.

• DAVIS, M. (2004) Città Morte. Storie di interno metropolitano. Milano. Feltrinelli

• FRUSCO GIRARD, L. (2003). L'uomo e la città Verso uno sviluppo umano e sostenibile. Milano: Franco Angeli.

• FRIEDMAN, Y. (2009). Architettura di sopravvivenza. Torino: Bollati Boringhieri.

• GUIATI, F. (2008). Rigenerazione Urbana e accompagnamento sociale, il caso di via anom a Torino. Torino: Celid.

• HUME, D. (1996). The phylosophical world of David Hume. Londra: Thoemmes Continum.

• KHOR, L. (1992). La città a dimensione Umana. Corno: New Press. LERNER, J. (2003). Acupuntura

• Urbana. Sau Paolo. Record. LOMBARDI, R (2008). Riuso Edilizio e Rigenerazione Urbana. Torino: Celid.

• LUCCHI, C, & SINNI, G. (2012). L'imbroglio energetico. Modena: Nuovi Mondi.

• MAGNONE, M., BERGAMIN, E., GRAVARINI, D., & VESPA, F. (2011). L'altra Torino, 24 centri fuori dal centro. Torino : Espress edizioni.

• MERCALLI, L. (2012). Prepariamoci. Trebaseleghe: Chiarelettere.

• PAGANI, R., & MATTEOLI, L. (A cura di). (2010). Cityfutures: architettura design tecnologia perii futuro della città. Milano: Hoepli.

• ROGERS, R. (1997). Città per un piccolo pianeta. Kappa.

Articoli. riviste e documenti:

• ANCI. (s.d.). Anci Ricerca. (M. CERASOLI, A cura di) Tratto da Periferie urbane degradate: http://www.anci.it/Contenuti/Allegati/Paper_2Cerasoli.pdf

• ANCI. (2012). Un progetto-paese per le città ad alto potenziale di innovazione. Le smart citIes dell'ANCI. Torino.

• ANIEM. (3 febbario 2012). Costruire per vivere la città del futuro, sostenibilità economica e ambienta/e di un nuovo ciclo edilizi. Torino.

• ANSA. (2012, 06 18). ANSA notizie . Tratto il giorno 06 20, 2012 da Ambiente&Energia: http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/energiaeambiente/2012/06/18/Rio-20-Unep-boom-pil-scapito-risorse-ecco-nuovo-indice_7054200.html

• BEDRONE, R (2012). Intelligenti si diventa. TAO.

• AUDIS. CARTA DELLA RIGENERAZIONE URBANA . (2012) Tratto da <http:// www.audis.it/index.html?pg=12&sub=38&y=#goto10>

• CARTA DI LIPSIA [online] Disponibile su <http://www.comune.bergamo.it/uplo ad/bergamo_ecm8/gestionedocumentale/Carta%20di%20Lipsia_8815.pdf >

• DEPARTMENT OF PUBBLIO INFORMATION. (1994). AGENDA 21 - PRESS SUMMARY. Tratto da http://www.un.org/esa/sustdev/documents/agenda21/english/A21 _press_summary.pdf

• EMMANUEL REY & UFFICIO FEDERALE DELL'ENERGIA (2011) Quartieri Sostenibili. Sfide e opportunità per lo sviluppo Urbano [online] Disponibile su http://quartieri-sostenibili.ch/data/downloads/ARE_QD_lnterieur_IT_2011-05-10.pdf

• ENEA. (s.d.). Efficienza Energetica. Tratto il giorno 03 18, 2012 da http://www. efficienzaenergetica.enea.it/l-efficienza-energetica/l-efficienza-energetica-in-europa/pacchetto-20-20-20.aspx

• EURONEWS. (2011,12 11). Euronews Notize. Tratto da Euronews: http:// it.euronews.net/2011/12/11/clima-a-durban-un-accordo-per-il-dopo-kyoto/

• EUROPEAN COMMISSION. (2009). Technology& Innovation Smart Cities & Communities Initiative. Tratto da SETIS Strategie Energy Tecnologies Information System: http://ec.europa.eu/energy/technology/initiatives/smart_cities_en.htm

• GLOBAL FOOTPRINT NETWORK. (2012). Tratto da Footprint network: http:// www.footprintnetwork.org/it/index.php/GFN/page/world_footprint/

• HUBBERT, M. K. (1976). Exponential Grouth as a Transient Phenomen in Human History. Tratto da The Corning Global oil Crisis: http://www.hubbert.peak.com/hubbert/wwf1976/

• ISMAR. (s.d.). Tratto il giorno 12 20, 2011 da http://finanziamenti-eu.ismar.cnr.it/ che-cos-e-il-vii-p-q/cooperation/tecnologie-dell-informazione-e-della-comunica-zione-tic

• MANACORDA, F. (2012). Il capitalismo è un'auto vecchia. La stampa , p. 4.

• MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO. (2007). Analisi dell'impatto definitivo sulle performance delle PMI Italiane [online] Disponibile su<pcnitalia. Sviluppo economico.gov.it/.../0807/AnalisilmpattoDef.doc >

• PIACENTINI, D. (2012). Costruire per vivere la città del futuro. Relazione di apertura del convegno nazionale ANIEM. Roma: Ufficio Stampa ANIEM. [online] Disponibile su < http://www.aniem.it/documenti/Relazione_Presidente_ANI-EM_Dino_Piacentini.pdf >

• UNER (2012). Documenti UNER Tratto da UNEP: [online] Disponibile su www. unep.org/pdf/IWR_2012.pdf

• UNESCO. (2001). Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale . Tratto il giorno 03 07, 2012 da

• UNESCO: http://www.unesco.it/filesdiversitacultura-le/dichiarazione_diversita.pdf

• UNIONE EUROPEA. (1994). Carta di Aalborg. Conferenza europea sulle città sostenibili. Aalborg.

• UNIONE EUROPEA, (s.d.). Sintesi della legislazione dell'UE. Tratto da Sito Ufficiale dell'Unione Europea:http://europa.eu/legislation_summaries/employment_and_social_policy/socialinclusion_fight_against_poverty/g24209_ it.htm

• UNIONE EUROPEA, (s.d.). Sintesi della Legislazione Europea. Tratto il giorno 05 08, 2012 da Sito Ufficale dell'Unione Europea: http://europa.eu/legislation_ summaries/energy/energy_efficiency/127064Jt.htm#

• UNIONE EUROPEA, (s.d.). Innovazione e Ricerca. Tratto il giorno 05 11, 2012 da Sito dell'Unione Europea: http://europa.eu/pol/rd/index_it.htm

• RAISE EU. (2012). Citizen declaretion. Tratto da Raise-eu: http://www.raise-eu. org/

• WCED - World Commission on environment and development. (1987). Our common future, Oxford university Press, Oxford. Tratto da United Nations documents: http://www.un-documents.net/wced-ocf.htm

• WIRED. (2012). Dream City, pronti a vivere meglio, giugno 2012.

• WWF. (2012). Living Planet Report. Gland. [online] Disponibile su < http:// awsassets.panda.org/downloads/1JprJ2012_onlinejull_size_single_pages_final_120516.pdf>

• WWF. (2012). Urban Solutions for a living planet. Gland. [online] Disponibile su < http://www.wwf.Se/source.php/1474089/Urban_solutions%20for%20a%20 living%20planet.pdf >

• http://amsterdamsmartcity.com/#/en

Siti:

• http://www.aniem.it/documenti/Relazione_Presidente_ANIEM_Dino_Piacentini.pdf

• http://www.barrieracentro.it/urban/

• http://www.biocidade.curitiba.pr.gov.br/biocity/01.html

• http://www.civitas-initiative.eu/index.php?id=69

• http://concerto.eu/concerto/

• http://www.comune.torino.it/urban2/

• http://www.comune.torino.it/urbanbarriera/

• http://www.comune.torino.it/circ2

• http://www.comune.torino.it/circ6/

• http://www-03.ibm.com/

• http://wwf.panda.org/what_we_do/footprint/

• http://pattodeisindaci.upinet.it/p/8/il_patto_dei_sindaci

• http://www.smart-cities.eu/

• http://smartercities.nrdc.org/

• http://smartbuilding.oato.it/

• http://smartcity.santcugat.cat/?lang=en

• http://www.smartcitiesglobal.com/

• http://www.suden.org/en/european-projects/the-hqe2r-project/

• http://torinosmartcity.csi.it/

• http://quartieri-sostenibili.ch/index.php?option=com_coritent&view=article&id =9&ltemid=10

• http://www.rissc.it/

Conferenze:

• CITTA DI TORINO, (2012). Energetica mostra convegno internazionale dell'energia , Torino, 24-26 maggio 2012

• ANCI. (2012). "Le Smart Cities dell' Anci "Un progetto-paese per le città ad alto potenziale di innovazione", Torino, 23 febbraio 2012

• ORDINE DEGLI ARCHITETTI PPC DELLA PROVINCIA DI TORINO, FONDAZIONE OAT, CITTÀ DI TORINO, POLITECNICO DI TORINO, COLLEGIO COSTRUTTORI ANCE TORINO, UNIONE INDUSTRIALE TORINO, 2012. Smart Building in Torino Smart City. Dal workshop ai bandi europei: primi passi verso la città intelligente, Torino, 15 dicembre 2011

• FONDAZIONE TORINO SMART CITY, (2012). Le città Visibili, Torino 23 maggio -4 giugno 2012

• CARLO RATTI Smart, smarter, smartest cities, Cambridge 19 aprile 2011 [onli-ne] Disponibile su http://techtv.mit.edu/collections/senseable/videos/12257-smart-smarter-smartest-cities

Fonti iconografici:

Le illustrazioni dove diversamente allegato sono delle autrici.

• Capitolo 1: pg.16_Google immagini

• Capitolo 2: pg.49 http://amsterdamsmartcity.com/ (per Amsterdam) Google immagini (per Curitiba e Stoccolma)

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)