Politecnico di Torino (logo)

Tron, Luna

Villaggi alpini tra restauro urbano, finanziamenti e cooperazione transfrontaliera : il caso della borgata Laux.

Rel. Maria Adriana Giusti, Cristina Coscia. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione), 2012

Abstract:

La tesi si pone come obiettivo quello di elaborare un progetto di conservazione, valorizzazione e sviluppo locale che ha come oggetto le valli Chisone e Germanasca. Nella ricerca delle corrette linee guida per condurre un intervento di valorizzazione degli antichi villaggi alpini sorti in questo ambito, ho focalizzato la mia attenzione sulla borgata Laux, presso il comune di Usseaux, nel tentativo di suggerire una coerente metodologia progettuale per il recupero sostenibile di questa particolare tipologia di borghi montani, non tralasciando l'importanza del reperire le risorse economiche necessarie con le quali intervenire.

L'intervento proposto è stato elaborato grazie all'esperienza affrontata durante il tirocinio svolto presso l'ufficio urbanistica della Comunità Montana del Pinerolese, che mi ha permesso di lavorare alla fase di coordinamento tra i comuni coinvolti della progettazione di massima degli interventi che richiedevano i finanziamenti del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte per la misura 322 azione b (Sviluppo e rinnovamento dei villaggi alpini), e ad una serie di esperienze che ho affrontato in questi anni in ambito accademico, come i laboratori di restauro architettonico e urbano e quelli di valutazione e valorizzazione.

Il tema assai complesso dello sviluppo locale, applicato ad un progetto di recupero di un particolare contesto come quello offerto dai villaggi alpini di queste vallate, offre la possibilità di approfondire un tema che, sebbene più volte dibattuto, manca di una visione coerente ed omogenea del suo insieme, poiché solitamente affrontato nella puntualità di un singolo intervento, e che qui viene affrontato ponendolo in relazione con i villaggi circostanti e con un approccio critico rispetto a quelli che possono essere i possibili canali di finanziamento disponibili e il loro effettivo utilizzo. Gli interventi presentati sono posti in relazione con la cultura e la natura del luogo in cui andiamo ad intervenire, con particolare attenzione oltre che alla storia ed alle tradizioni locali, anche alle nuove tecnologie utilizzate per salvaguardare risorse e ottenere soluzioni sostenibili anche dal punto di vista economico.

Il contatto diretto con le realtà locali, in quanto io stessa vivo in queste valli, e la possibilità di collaborare con gli enti locali, di cui ho compreso le attuali e future difficoltà ed esigenze, mi ha permesso di sperimentare un approccio "pratico" verso quelle che possono essere le problematiche riscontrabili in un intervento dì restauro urbano di una borgata alpina, non solo a livello architettonico, ma soprattutto per quanto riguarda la questione economica, con una particolare attenzione alle differenti procedure di finanziamento utilizzabili.

Relatori: Maria Adriana Giusti, Cristina Coscia
Soggetti: A Architettura > AP Rilievo architettonico
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2845
Capitoli:

Introduzione

1. Le Valli Chisone e Germanasca: analisi territoriale.

1.1.La storia

1.2.GIÌ aspetti geografici

1.2.1. L'ambiente naturale

1.2.2. Le caratteristiche geologiche e litologiche

1.2.3 L'assetto idrografico

1.2.4 L'aria: l'inquinamento atmosferico e acustico

1.3.La dinamica demografica

1.4.Il contesto socio-economico

1.4.1.GN itinerari turistici

1.4.1.1. Le risorse naturalistiche

1.4.1.2. Le stazioni invernali

1.4.1.3. L'offerta culturale

2. La scelta del sito: il PSR 2007-2013 della Regione Piemonte - Misura 322, Azione B

2.1 I comuni coinvolti ed i "programmi di massima"

2.1.1 La borgata Trossieri

2.1.2 La borgata Roberso

2.1.3 La borgata Didero

2.1.4 La borgata Chasteiran

2.1.5 La borgata Laux

2.1.6 La borgata S. Bartolomeo

2.2 I limiti del Piano di Sviluppo Rurale

3. Canali di finanziamento alternativi:

la cooperazione transfrontaliera.

3.1.Le Alpi come ambito strategico nella Regione Europea

3.1.1.La politica regionale dell'Unione Europea

3.1.1.1. Le politiche europee nel periodo 2007-2013

3.1.1.2.I progetti Interreg

3.1.1.3. ALCOTRA

3.2.La Conference des Hautes Vallèe

3.2.1. Le esperienze realizzate

3.2.2 II Piano Integrato Transfrontaliero

4. Il caso studio: la borgata Laux nel comune di Usseaux

4.1 La scelta del sito specifico

4.2 La storia

4.3 Inquadramento territoriale e fotografico

4.4 Individuazione accessi ed infrastrutture

4.5 Individuazione delle tipicità

4.5.1 L'acqua

4.5.2 I percorsi turistici

4.5.3 La religione

4.6 Caratterizzazione architettonica

4.6.1 Le fontane

4.6.2 II forno

4.6.3 La cappella di S. M. Maddalena

4.7 Rilievo e descrizione dello stato di fatto:

4.7.1 Analisi dello stato di conservazione della via principale

4.7.2 Interventi, costi e finanziamenti della via principale

4.7.3 Casa Julien:

a. Studio dei materiali

b. Individuazione dei degradi e. Ipotesi di intervento

d. Relazione illustrativa

e. Costi e finanziamenti

Conclusioni

Riferimenti

- Bibliografia

- Sitografia

Allegati

Tavole

Bibliografia:

1985

• DE SETA CASARE, Funzione a grande scala delle Alpi, in Storia d'Italia. Insediamenti e territorio. Einaudi, Torino.

• GABANNA DONATELLA, GIORDANINO MAURIZIO, MIGLIETTA MAS SIMO, SALUSSOLIA CARLO, Analisi tipologica e rifunzionalizzazione di borgate montane: Laux, rei. Giuseppe Orlando, Politecnico di Torino.

1990

• VIAZZO PIER PAOLO, Comunità alpine, ambiente, popolazione, struttura sociale nelle Alpi dal XVI sec, ad oggi. Il Mulino, Bologna.

1991

• COPPOLA GAURO, Equilibri economici e trasformazioni nell'area alpina in età moderna: scarsità di risorse ed economia integrata, in Lo spazio alpino: area di civiltà, regione cerniera. Liguori, Napoli.

1992

• RUPERTI PIERÀ, Piani e progetti in un comune dell' Alta Val Chisone (Usseaux) : elementi orientativi per un'efficace normativa urbanistica in un' area di elevato interesse paesistico, rei. Francesco Ognibene, Politecnico di Torino.

1995

• POLITECNICO DI TORINO, SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN STORIA, ANALISI E VALUTAZONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI (a cura di), La pietra e il legno: ricerche per il progetto del territorio montano, Torino, Celid.

1998

• DE ROSSI ANTONIO, MAMINO LORENZO,REGIS DANIELE, Le terre alte: architettura, luoghi, paesaggi delle Alpi sud-occidentali, Cuneo, l'Arciere.

• DE ROSSI ANTONIO, BAGLIANI DOMENICO, Abitare le Alpi: il progetto del territorio alpino nelle esperienze didattiche e di ricerca del diparti mento di progettazione architettonica del Politecnico di Torino. Torino, CLUT.

• COMUNITÀ' MONTANA VALLI CHISONE E GERMANASCA (a cura di), La Draja. Guida ai beni culturali delle Valli Chisone e Germanasca, Alzani Editore, Pinerolo.

• COMUNITÀ' MONTANA VALLI CHISONE E GERMANASCA (a cura di), Passi in galleria. Il lavoro minerario nelle Valli Chisone e Germanasca, Alzani Editore, Pinerolo.

• ACELLA CINZIA, I finanziamenti comunitari per lo sviluppo turistico delle valli marginali: il caso delle Valli Chisone e Germanasca, rei. Claudio Grua, Università degli studi di Torino, Facoltà di Scienze politiche.

1999

• COMUNITÀ' MONTANA VALLI CHISONE E GERMANASCA (a cura di), Angoli di memoria. Presenze abitative nelle Valli Chisone e Germanasca, Alzani Editore, Pinerolo.

2000

• GIUSTI MARIA ADRIANA (a cura di), Temi di restauro, Torino, Celid.

• GIUSTI MARIA ADRIANA, I sistemi dei giardini nel restauro urbano, in Quasar, n°23, pp. 143-159.

• REGIONE PIEMONTE (a cura di), Assessorato i Beni Ambientali, Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica, Settore Gestione Beni Ambientali, Criteri e indirizzi per la tutela del paesaggio.

• GRISET NORMA, Le Comunità Montane e lo sviluppo della montagna. Il caso della Comunità montana Valli Chisone e Germanasca, rel. Piero Pisoni, corr. Anna Maria Bruno, Università degli studi.di Torino, Facoltà di Economia.

2003

• AGENZIA TORINO 2006, Studio di Fattibilità Ambientale per l'intervento di ammodernamento e messa in sicurezza della sede viaria della S.S.23 "del Sestriere" da Perosa Argentina a Cesana Torinese, Torino.

• PONSAT MICHELA, Politiche internazionali per la tutela e la valorizzazi one della montagna. Il caso delle fortificazioni alpine della frontiera italo-francese, rei. Franca Tubini Brossa, corr. Cristina Barettini, Univer sita degli studi di Torino, Facoltà di Economia.

• PERROT MAURO MARIA, La storia lungo il Chisone, Perosa Argentina, Lareditore.

2004

• GIUSTI MARIA ADRIANA, Restauro dei giardini, teoria e storia. Alinea, Firenze.

• COSCIA CRISTINA, FREGONARA ELENA, Strumenti economico-estimativi nella valorizzazione delle risorse architettoniche e culturali, Celid, Torino.

• BARTALETTI FABRIZIO, Geografia e cultura delle Alpi. Milano, Angeli.

2005

• DE ROSSI ANTONIO, Architettura alpina moderna in Piemonte Valle d'Aosta, Torino, Allemandi.

• REGIS DANIELE, Turismo nelle Alpi: temi per un progetto sostenibile nei luoghi dell'abbandono, Torino, Celid.

• REGIONE PIEMONTE (a cura di), Assessorato Politiche Territoriali, Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica, Settore Pianificazione Territoriale Operativa, Metodologie per il recupero degli spazi pubblici negli insediamenti storici.

2006

• CALLEGARI GUIDO, DE ROSSI ANTONIO, PACE SERGIO, Paesaggi in verticale: storia, progetto e valorizzazione del patrimonio alpino, Venezia, Marsilio.

• CALLEGARI GUIDO, DE ROSSI ANTONIO, PACE SERGIO, La valorizzazione del patrimonio alpino, Venezia, Marsilio.

• LAURENTI REBECCA, Riqualificazione delle infrastrutture e valorizzazione territoriale: esplorazioni progettuali lungo la S.R. 23 della Val Chisone. Rei. Antonio De Rossi, Massimo Crotti, Sergio Pace, Politecnico di Torino

REGIONE PIEMONTE, Programma di sviluppo rurale PSR 2007-2013, Testo Integrato.

2007

• COMUNITÀ1 MONTANA VALLI CHISONE E GERMANASCA (a cura di), Alla scoperta della Val Chisone e di Sestriere, Perosa Argentina, Lareditore

• COSCIA CRISTINA, BOLLO ALESSANDRO, Gli strumenti economico estimativi nel decision - making e nella verifica di sostenibilità dei progetti di riuso, in R. IENTILE, E. ROMEO (a cura di). La conservazione dell'architettura e del suo contesto, protocollo per una valutazione integrata del patrimonio di Pinerolo, Celid, Torino.

• BIANCO PASQUALE DAVIDE, PONS SIMONA, Lo sviluppo locale strategico in ambito alpino transfrontaliero : il caso della "Conference des Hautes Valleés" : pianificazione strategico -integrata per un miglior governo di risorse e territorio, rel. Cristiano Rossignolo ; correl. Giuseppe Dematteis, Politecnico di Torino.

• COMUNITÀ' MONTANA VALLI CHISONE E GERMANASCA (a cura di), Guida per operatori ed organizzatori di viaggi.

2011

• PERROT MAURO MARIA, CERVELLATI UGO, LAUX: Storia, Tradizioni, Immagini, Perosa Agentina, Lareditore.

• Determinazione n. 1692 del 01 lug. 2011 della Regione Piemonte, Direzione opere pubbliche, difesa del suolo, economia montana e forestale, Settore Politiche Comunitarie.

Sitografia

• www.alpinespace.org

• www.altevalli.org

• www.cmpinerolese.it

• www.comune.usseaux.to.it

• www.provincia.torino.it

• www.regione.piemonte.it

• www.regione.piemontejt/parchi

• www.comune.sestriere.to.it

• www.intereg-alcotra.org

• www.borghitalia.it

• www.viaalpina.it

• www.stradadellassietta.it

• www.marcapinerolese.it

• www.scopriminiera.it

• www.ghironda.com

Tavole:

TAV.l_Le valli Chisone e Germanasca: analisi territoriale

TAV_2 Il PSR 2007/2013 della Regione Piemonte - Misura 322, Azione B

TAV_3_La Cooperazione Transfrontaliera e la Conference des Hautes Valée

TAV.4A_La borgata Laux: analisi territoriale

TAV.4B_La borgata Laux: la via principale (prospetti Nord)

TAV.4C_La borgata Laux: la via principale (prospetti Sud)

TAV.4D_La borgata Laux: Casa Julien

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)