Politecnico di Torino (logo)

Giuliano, Elena

Centro congressi a Cuneo.

Rel. Giacomo Donato, Eleonora Bezzo. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2004

Abstract:

Il progetto nasce dall'idea di dare alla città di Cuneo, capoluogo di una provincia di rilevante importanza a livello economico e caratterizzata negli ultimi anni da una politica di espansione, un nuovo centro congressi limitato all'usufrutto delle istituzioni politiche, ma principalmente improntato a rispondere alle necessità dei cittadini ed in particolare a quelle della periferia ad est della città, al confine con il piccolo comune di San Rocco Castagnaretta, sito dove il progetto è ubicato.

Il centro è costituito infatti da un ingresso con foyer, due sale congressi (la più grande dotata di 1027 posti, la più piccola di 270), un ristorante, un bar e una sala espositiva al primo piano, mentre al secondo piano si sviluppa la zona uffici.

La pianta dell'edificio è composta da 4 spazi triangolari delimitati da setti murari, uniti tra loro da elementi vetrati. All'interno delle zone comprese tra i vari triangoli sono disposti gli spazi principali, mentre all'interno degli stessi triangoli sono disposti i servizi come il guardaroba, il bar, 1'info point, i magazzini, i bagni, etc.

Il secondo piano, invece, riguarda solo una piccola parte dell'edificio e quindi non segue il precedente schema di disposizione degli ambienti; in questo modo gli uffici e i servizi a questi connessi si dispongono indistintamente dalle loro funzioni sia nel triangolo che nel resto dello spazio.

Il progetto composto così da una particolare volumetria vuole non solo essere utile alla comunità cittadina con l'uso dei suoi spazi, ma con la sua estetica caratterizzare un luogo tuttora privo di identità dando ai residenti del suo intorno un senso di appartenenza ad una specifica realtà cittadina distante da una banale e impersonale zona di periferia.

Il progetto si compone infine di un piccolo parco che circonda l'edificio; anche in questo caso il disegno su cui si basa lo schema dispositivo è una serie di triangoli, di cui alcuni derivati dal prolungamento di quelli appartenenti all'edifìcio, la cui intersecazione provoca la costituzione di zone verdi definite: alcune caratterizzate da un semplice manto erboso, altre caratterizzate dalla presenza di alberi di varie specie, scelte in base alla loro adattabilità al clima della zona.

Relatori: Giacomo Donato, Eleonora Bezzo
Parole chiave: centro congressi - Cuneo
Soggetti: A Architettura > AJ Edifici e attrezzature per l'amministrazione, il commercio e la difesa
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/277
Capitoli:

1) La città di Cuneo: situazione attuale

2) II sito attuale

3) Sviluppo progettuale

4) Proposte progettuali:

4.1 II centro congressi

4.2 II parco

5) Allegati

6) Tavole

Bibliografia:

Libri:

-AA. VV., Alberi, Istituto geografico DeAgostini, Novara, 1996.

-AA.VV., New building today: European Architecture ofthe 1990s, Birkhauser

Vergai, Basel, 1995.

-AA.VV., Architecture m Germany, Presto!, 1992.

-Brookes, II libro del giardino. Idea Libri, Milano, 1993.

-Amsonet, Contemporary European Architects ,Taschen, Madrid, 1994.

-AA.VV., Daniel Libeskind: Thè space ofencounter, Universe Publishing,

Milano.2000.

-Prcstincnza Puglisi, Zaha Hadid: progetti e opere, EdilStampa, Roma, 2000.

-AA. VV., Astrattismo, Giunti, Firenze, 1990.

-AA, VV., New Architecture: piaces of entertainment, Atrium, Barcellona, 1992.

-AA. VV., Palacio de congresos de Valendo, Aumsa, Valencia, 1999.

-AA. VV. ,Carlos Ferrater: Mas grueso que elpapel, Actar, Barcellona,2000.

-Morasso, Manuale di disegno e progettazione, Electa, Milano, 1993

-AA. VV. ^Atlante di architettura contemporanea, Gribaudo, Mondovì, 2003

Riviste:

-El Croquis,

numeri: 52/73, 115/116

-Paisajes: arquitectura y critica,

numero 40

-2G,

numero 25

-Frames,

numeri 87/2000,88/2000

-Modulo:

numeri 248/1999, 250/1999, 270/ 2001

Siti intemet:

www. architetti, org

www. edilportale. com

www. isolpack. com

www.metecno.com

www. steelpiate. com

Tavole:

1) Inquadramento territoriale

2) Planimetria sito scala 1:1000

3) Riferimenti e sviluppo progettuale

4) Planimetria generale scala 1: 500

5) Pianta piano terra scala 1: 200

6) Pianta primo piano scala 1:200

7) Prospetti scala 1:200

8) Prospetti scala 1:200

9) Sezioni scala 1:200

10) Render

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)