Politecnico di Torino (logo)

Dall'Ara, Paolo

Un edificio a Torre in Spina 1 : Torino.

Rel. Orio De Paoli, Benedetto Camerana. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2012

Abstract:

Il progetto rappresenta un tentativo di integrazione tra la composizione architettonica e la disciplina bioclimatica già a partire dal disegno della planimetria d'insieme e dalla disposizione dell'organismo architettonico, progettato sotto forma di 4 torri ad altezze diverse e separate da un "corridoio" (atrio) centrale. La sistemazione chiusa su se stessa permette di trattenere i venti provenienti prevalentemente da sud e da nord-est i quali, passando attraverso i "vuoti" del "corridoio", creano un microclima interno naturale. Le facciate sono state trattate con una doppia pelle (facciata ventilata) la quale ricopre interamente l'edificio come un secondo involucro. L'applicazione di vetri serigrafati con un motivo grafico puntinato molto denso e l'utilizzo di tende frangisole a controllo computerizzato, vanno a differenziare le facciate esposte maggiormente all'irragiamento solare e quindi a schermare porzioni di edificio più soggette a carico solare, permettendo di limitare l'utilizzo di impianti meccanici. Questa combinazione provoca un'uniformità in facciata

tra il colore bianco delle serigrafie e quello bianco dell'infisso nelle parti non soggette ad irraggiamento solare.

L'Architettura Bioclimatica costituisce oggi una risposta allo stato di progressivo degrado e distruzione dell'ambiente che ci ospita. Il suffisso "bio" si riferisce, alla auspicata presenza di "vita" in un'architettura: quindi un'architettura fatta per la vita, un'architettura in grado di creare "case" e quindi "città" intese come organismi viventi. Il termine "clima" rappresenta la volontà che l'architettura crei luoghi che sappiano rapportarsi in modo equilibrato con l'ambiente in cui si inseriscono e che necessariamente trasformano. Quindi una vera e propria ottimizzazione tra le relazioni energetiche e l'ambiente naturale, un vero e proprio complesso di soluzioni progettuali che ci devono consentire di assicurare, in un qualunque ambiente abitativo, il mantenimento di condizioni di benessere facendo uso quanto meno possibile di impianti che richiedono consumi energetici di fonti esauribili; essa minimizza i consumi energetici necessari per la climatizzazione (riscaldamento, condizionamento estivo ed illuminazione diurna) e limita, di conseguenza, l'inquinamento dell'ambiente; viene quasi intesa come soddisfacimento dei requisiti di controllo del microclima interno degli edifici, della illuminazione naturale degli stessi, limitando al minimo l'intervento degli impianti che comportano consumi energetici di fonti esauribili.

Relatori: Orio De Paoli, Benedetto Camerana
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2735
Capitoli:

Introduzione

- Premessa

- Cosa si intende per architettura bioclimatica

- Capitolo I : Architettura bioclimatica

il concetto di sostenibilità

la terza avanguardia

stimolo alla progettazione: approccio passivo

forma e ambiente

energia solare

- Capitolo II : Il progetto bioclimatico

il termine "bioarchitettura"

l'iter progettuale

- Capitolo III : La pianificazione urbanistica di Torino

il nuovo piano regolatore generale

il passante ferroviario

la "Spina Centale"

Spina 1

Spina 2

Spina 3

Spina 4

"Torino 2006", come si è trasformata la città il futuro della città

- Capitolo IV : Un edificio a torre in Spina 1, Torino

il programma del concorso

descrizione dell'area

inquadramento storico

concept

la forma

la "pelle" dell'edificio

funzioni della proposta progettuale

- Capitolo V : Tavole progettuali

planimetria generale

piante

prospetti

sezione

particolare del sistema di facciata

fotoinserimenti

- Approfondimento : Storia degli edifìci alti - i grattacieli

- Bibliografìa e sitografia

Bibliografia:

Testi

- Bertagnin M., Bioedilizia. Progettare e costruire in modo ecologicamente consapevole, Edizioni GB, Padova, 1996.

- Burberry P., La progettazione del risparmio energetico, Franco Muzzio & c. Editore, Padova, 1994.

- Lironi S., Ecologia dell'abitare. Architetture biocompatibili per una casa solare, Edizioni GB, Padova, 1996.

- Sasso U., Bioedilizia e bioarchitettura, Alinea Edizioni, Firenze, 2000.

- Sasso U., Bioarchitettura forma e formazione, Alinea Edizioni, Firenze, 2003

- Rogers R., Gumuchdjian P., Città per un piccolo pianeta, Kappa Edizioni, Roma, 1997.

- Teneggi R., Bioarchitettura tra norma e progetto, Edicom Editore, Milano, 2003

-A.A.V.V., Bioarchitettura, Edizioni Maggioli, Roma, 1992.

- Rem Koolhaas, Delirious New York. Un manifesto retroattivo per Manhattan, a cura di M. Biraghi, Electa Editore, Milano, 2001.

- Dal Co F., Forster K., Arnold H., Frank O. Gehry / Tutte le opere, Electa Editore, Milano, 2008.

- Bassignana P, De Magistris A., La nuova Torino. Com'era, com'è. Le trasformazioni della città nell'ultimo mezzo secolo, Allemandi Edizioni, Torino, 2008

Riviste

- Angelini R., Tutto sul Leed, Costruire, Gennaio 2008, n° 296, p. 30.

- Naboni E. e F., La casa ecologica, Casaenergia, Gennaio\Febbraio 2008, n° 1, p. 74.

- Gaspari J., Alta densità, Costruire, Gennaio 2008, n°296, p.96 - 99.

Sitografia

- http://greenbuilding.ca

- http://www.bioarkt.it/

- http://www.sapere.it/gr/ArticleViewServletOriginal?otid=GEDEA_bioarchitettura

- http://www.studiosciarra.it/bioarchitettura.htm

- http://www.vol.it/ABRUZ20/BIOARCHITETTURA

- http://www.uniurb.it/giornalismo/lavori2002/zani/bioarchitettura.htm

- http://www.urbanfile.org/it/2008/10/Spina-Centrale-Progetto-totale/

- http://www.urbanfile.org/it/2008/06/Torre-area-Materferro

- http://www.urbanfile.org/it/2008/10/Spina-4-Rebaudengo/

- http://scuola.repubblica.it/contributo/storia-ed-evoluzione-del-grattacielo

- http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=444.6

- http://interiordesign-newyork.com/spotlight-on-architect-frank-gehry/

- http://www.iachq.com/interactive/content.html

- http://www.iac.com/

- http://www.archinfo.it/sauerbruche-hutton-a-milano/0,1254,53_ART_328,00.html

- http://www.isoterglass.it/ita/serigrafato_smaltati.htm

- http://www.griesser.ch/?page=89&lnd=it&lng=it

- http://www.danley.com.au/Product_Formwork_Cobiax.htm

- http://www.cobiax.it/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)