Politecnico di Torino (logo)

Perna , Michele

Il Castello nell’acropoli di Ivrea : ipotesi di restauro e valorizzazione.

Rel. Maria Adriana Giusti. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2012

Abstract:

La tesi di laurea che verrà qui di seguito presentata prevede la progettazione, dalla scala urbana a quella architettonica, di restauro e valorizzazione del castello di Ivrea. L'edificio preso in esame, risalente al XIV secolo, è situato in piazza del Castello nella parte alta della città, che conserva un ampio spazio caratterizzato dalla presenza di monumenti di notevole importanza inseriti in un tessuto urbanistico che mantiene i segni di un passato ricco di storia. Gli scopi della tesi sono la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione dell'architettura fortificata, ovvero di tutte quelle architetture nate per esigenze difensive e che oggi hanno perso completamente la propria funzione.

Una prima parte della tesi analizza il sistema difensivo e la conformazione della città resa possibile grazie alla ricerca in archivio che ha permesso di raccogliere numerose cartografie storiche della città e di conseguenza confrontare la presente topografia di Ivrea con quella passata, attraverso panorami, piante e altri documenti grafici antichi, per renderci conto dei cambiamenti avvenuti. Segue uno studio approfondito del castello e delle preesistenze della piazza che rappresenta il punto di partenza per l'elaborazione di un buon progetto di riqualificazione. È stata inizialmente analizzata la posizione geografica strategica, elemento significativo sia per la sua storia che per la sua organizzazione insediativa, e successivamente si è intrapresa una lettura delle stratigrafie con la sua evoluzione da residenza signorile a carcere, resa possibile grazie alla raccolta del materiale iconografico, reperito in archivio, utile per una migliore comprensione del complesso. Il castello di Ivrea è una delle fortezze più interessanti del Piemonte in virtù delle trasformazioni subite nel corso del tempo; al complesso originario si sono infatti sovrapposte numerose aggiunte che ne hanno modificato la struttura e ne rendono oggi complessa la lettura. I numerosi sopralluoghi hanno permesso la diretta conoscenza sia della città che del castello stesso, da anni ridotto allo stato di abbandono.

Tale percorso di conoscenza ha portato a definire un progetto di riqualificazione di piazza del Castello quale luogo a forte centralità urbana, con l'obbiettivo di restituire la sua funzione di luogo d'incontro, spazio pubblico per eccellenza per i cittadini, valorizzando gli edifici storici di grande valore storico-architettonico che si affacciano sulla piazza, e potenziare i collegamenti con il resto della città. Infine sarà presentato il rilievo e l'analisi del degrado dell'edificio in questione, nonché una proposta di restauro e valorizzazione del maniero e l'organizzazione dello spazio circostante, in una logica non invasiva che vuole conservare la memoria, ma non ripeterla. Il progetto ambizioso del castello propone di riunire diverse attività in un unico, grande complesso; infatti il mezzo migliore per conservare un edificio è quello di trovargli una sistemazione, utilizzarlo e viverlo.

Relatori: Maria Adriana Giusti
Soggetti: A Architettura > AP Rilievo architettonico
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2725
Capitoli:

Indice:

1. Sistema difensivo della città di Ivrea

1.1 Impianto romano di Eporedia

1.2 Impianto fortificato medievale

1.3 Abbattimento delle fortificazioni

2. Conformazione urbanistica della città

2.1 Resti delle strutture fortificate

2.2 Cerchia murata e antiche porte

2.3 Cartografia storica

3. Piazza del Castello

3.1 Cattedrale di Santa Maria Assunta

3.2 Chiostro del Capitolo dei Canonici

3.3 Complesso del palazzo Vescovile

4. Castello di Ivrea

4.1 Costruzione del castello

4.2 Struttura del castello del Conte Verde

4.3 Da residenza signorile a prigione

4.4 II castello secondo Alfredo d'Andrade

4.5 Dismissione delle carceri e opere di restauro

5. Riqualificazione di piazza del Castello

5.1 Progettare una piazza

5.2 Riqualificazione della piazza

6. Progetto del castello di Ivrea

6.1 Rilievo architettonico

6.2 Analisi del degrado

6.3 Progetto di restauro e valorizzazione

Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

•AA.VV., Ivrea Venturi secoli di storia, Priuli e Verlucca editori, Fvrea 2001

•Boggio Giacomo, II Duomo d'Ivrea, scuola tipografica Artigianelli, Ivrea 1926

•Carandini Francesco, Vecchia Ivrea, F. Viassone Tipografo Editore, Ivrea 1927

•Cerri Maria Grazia, Architetture tra storia e progetto: interventi di recupero in Piemonte, 1972 -1985, Umberto Allemandi & C Torino 1985

•Gaida Guido, Il castello "dalle rosse torri" di Ivrea, Bollettino n°22 - Società Accademica di Storia ed Arte Canavesana, Ivrea 1996, pp 95 – 131

•Ramella Pietro, Canavese 100 secoli II. La vita nel medioevo. Pavone Canavese 2007

•Ramella Pietro, Canavese 100 secoli V. Eporedia Yporegia Ivrea, Bolognino, Ivrea 2011

•Ramella Pietro, Il Castello di Ivrea (1393-1993). Medioevo in Canavese, Litografia Bolognino, Pavone Canavese 1993

Archivi consultati:

• Archivio di Stato di Torino

• Archivio Diocesano di Ivrea

• Archivio Comunale di Ivrea

• Archivio della Soprintendenza Beni Architettonici di Torino

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)