Politecnico di Torino (logo)

Pol, Maurizio

Architettura e sostenibilità : una green city per Vercelli.

Rel. Roberto Apostolo. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2011

Abstract:

Il tema della sostenibilità negli ultimi anni è entrato nell'agenda della commissione europea con conseguenze rilevanti per le politiche dei singoli stati.

Il pacchetto europeo su clima ed energia, che è stato approvato all'inizio del 2009, pone il 2020 come scadenza entro la quale i paesi membri dovranno alimentarsi con fonti rinnovabili per almeno il 20% dei loro fabbisogni, riducendo al tempo stesso di 20% le emissioni di anidride carbonica, ed elevando di un altro 20% l'efficienza energetica. Questo accordo, che prende il nome di 20-20-20, è stato siglato per facilitare un accordo globale post Kyoto alla conferenza di Bali del dicembre 2009. Ma dopo le controverse conclusioni della Conferenza di Bali la posizione europea assume sempre più un ruolo isolato, in quanto risulta essere più avanzata rispetto agli altri paesi. Il punto di partenza su cui si basano le valutazioni e gli indirizzi della Comunità europea parte dal presupposto che la lotta ai cambiamenti climatici imponga due tipi di risposta: la prima consiste nel tagliare le emissioni di gas serra (intervento di mitigazione), la seconda invece prevede una strategia di adattamento con cui affrontare gli impatti ritenuti inevitabili. É stato quindi redatto il Libro bianco della commissione UÈ "l'adattamento ai cambiamenti climatici:verso un quadro d'azione europeo", mirato a rendere i paesi membri della comunità eu¬ropea meno vulnerabili di fronte ai cambiamenti climatici. Il rapporto si basa su un ampio processo di consultazioni con cui si è cercato di valutare i principali impatti sull'agricoltura, la pesca, i mari, l'energia, le infrastrutture, il turismo, la salute e la tutela delle specie animali e vegetali, le risorse idriche, gli ecosistemi e le biodiversità. Per cercare di conseguire gli obiettivi prefissati il Libro pone l'accento sulla combinazione mirata di strumenti politico-strategici di natura diversa: strumenti di mercato, linee guida, partenariati pubblico-privati.

Con la dichiarazione di Toledo sulla "rigenerazione urbana integrata e il suo potenziale strategico per uno sviluppo urbano più sostenibile, e inclusivo nelle città", l'Europa dichiara la sua linea strategia mirata alla rigenerazione urbana integrata, che si inquadra in una nuova filosofia che mira ad uno sviluppo urbano più intelligente,sostenibile ed inclusivo.

La crescita intelligente rinvia alla promozione di un'economia basata sulla conoscenza e le sull'innovazione; la crescita sostenibile si affida alla promozione di un uso più efficiente delle risorse, nonché un'economia più competitiva ed ecosostenibile; e la crescita inclusiva richiede la promozione di un alto tasso di occupazione dell'economia offrendo coesione sociale e territoriale. La rigenerazione urbana assume così in quest'ottica un ruolo strategico nel futuro dell'Europa, rappresentando un'opportunità per affrontare le sfide dal punto di vista della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Per raggiungere gli obiettivi previsti per la comunità europea, la Carta di Toledo propone di intraprendere una vera e propria riqualificazione verde-ecologica-ambientale delle città europee assumendo come temi principali:

- riduzione delle esigenze di trasporto e la promozione di una mobilità più sostenibile

- stimolo all'efficienza energetica negli edifici esistenti

- miglioramento del metabolismo urbano, compresa la gestione del ciclo delle acque e dei rifiuti

- spinta all'uso di energie rinnovabili

- riuso dei suoli

- protezione della natura

Relatori: Roberto Apostolo
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2657
Capitoli:

Capitolo 1

La consapevolezza verde

La carta di Aalborg

Le città europee e il modello sostenibile

Amsterdam Friburgo

New York e il piano ecosostenibile

La prospettiva delle nuove economie

Capitolo 2

I casi europei Bedzed SOLAR city Bo01

Tortona 37 Casa 100k

Ecoc'iutad di Montecorvo CJife Zorlu ecocity

I casi asiatici DongTan Guangminng Caofeidian

Capitolo 3

L'area Montefibre

Mood e ispirazioni progettuali Concept

Eco_C

Masterplan

Parco

Percorsi pedonali e ciclabili

Edifici

Materiali e tecnologie Orientamento dell'edificio Isolamento termico Elementi trasparenti Produzione di acqua calda sanitaria Riscaldamento ad alta efficienza Consumo di acqua potabile Tetto verde e vasche d'acqua

Conclusioni Obiettivo: la casa a consumo energetico zero

Allegati di progetto

Bibliografia:

- assente -

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)