Politecnico di Torino (logo)

Du, Qian

Archeologia industriale e progetto di restauro : il caso delle saline di Prestwick (Scozia, GB).

Rel. Carla Bartolozzi, Vilma Fasoli, Richard Rodger. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione), 2012

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Il sale, la cosa più utilizzata nel quotidiano. Per molti paesi, una lavorazione antica. Nel mio paese, la Cina, l'introduzione della produzione del sale può risalire a 5000 anni fa, quando i cinesi, utilizzando la sabbia delle spiagge, scioglievano il cloruro di sodio bollendolo in acqua per ricavarne la salamoia.

La prima tecnica di produzione si sviluppò con la dinastia Song (960 AD), lungo la costa. Le prime saline vennero costruite sulle spiagge e l'evaporazione naturale era il metodo più diffuso nel processo di lavorazione. In altro modo all'interno del paese, gli antichi cinesi producevano il sale dal salgemma. Attraverso opere di trivellazione vennero costruite le prime miniere di sale. Il salgemma veniva inizialmente sciolto nell' acqua che veniva trasportata dagli uomini sul fondo delle miniere per poi essere riportata in superficie. La trivellazione più profonda che si conosce è quella del Zigong (regione di Sichuan) che misura 1000 metri.

Del sale i Greci e i Romani hanno fatto un uso sino dalle età più remote; e non soltanto per dar sapore alle vivande, ma anche come mezzo di conservazione dei cibi (carne, pesce) e persino come cibo a sé.

La mia tesi tratta l'argomento delle saline in Scozia, dove si praticava una differente tecnica di lavorazione rispetto a Cina e il Mediterraneo e oggi non più praticata. Durante la mia permanenza di due mesi in Scozia, ho avuto occasione di osservare come la maggior parte delle saline sia ormai in completo abbandono e le strutture conservate si presentino allo stato di rudere. Nonostante queste condizioni, questi frammenti testimoniano ancora la storia di un passato (dal XVI secolo al XVIII secolo) da conoscere e da valorizzare.

Le ricerche, fino ad a oggi condotte, sulla storia delle saline in Scozia presentano infatti ancora profonde carenze, sia dal punto di vista dello studio delle loro trasformazioni, sia dell'analisi della trasformazione del contesto territoriale, sia delle strategie per la tutela del paesaggio e della loro valorizzazione.

Le ricerche condotte nel corso di questa tesi, si basano da un lato sulla storia della lavorazione del sale in Europa, dal XVI secolo al XVIII secolo, si concentrano poi sulla Scozia, attraverso il confronto tra i riferimenti d'archivio ed i sopraluoghi. Sviluppa l'analisi della storia dell'industria del sale attraverso la descrizione della tecnica di lavorazione, l'analisi della distribuzione delle saline nei diversi periodi che hanno preceduto lo sviluppo industriale del territorio e l'individuazione dei segni della loro permanenza sul territorio.

Dall'altro lato, procede attraverso l'elaborazione di un progetto di restauro che sappia conciliare la salvaguardia della "memoria storica" dei luoghi con gli interventi di riqualificazione e/o trasformazione d'uso, adatti alle esigenze delle comunità locali.

Relatori: Carla Bartolozzi, Vilma Fasoli, Richard Rodger
Soggetti: A Architettura > AP Rilievo architettonico
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2595
Capitoli:

Premessa: Le saline tra Oriente e Occidente

Capitolo 1

La storia del sale dal XVII secolo al XIX secolo

1.1 Gli usi

1.1.1 Alimentazione e conservazione dei cibi

1.1.2 Attività produttive

1.1.3 Liturgia

1.2 I luoghi di produzione e di estrazione

1.2.1 La montagna e le miniere di salgemma

1.2.2 Il mare e la produzione di sale lungo le coste

1.2.3 La produzione di sale nei laghi salati

1.3 Le tecniche di produzione

1.3.1 Evaporazione naturale

1.3.2 Evaporazione artificiale

1.3.3 Estrazione dei giacimenti di salgemma

Capitolo 2

Le saline in Scozia: profilo per una storia di archeologia industriale

2.1 Il contesto geomorfologico della Scozia

2.2 Tracce per una periodizzazione storica della produzione del sale in Scozia dall'epoca Moderna alla Contemporanea

2.2.1 Prima del 1570

2.2.2 1570-1707

2.2.3 1707-1850

2.2.4 1850-1959

2.3 Forme, tecniche e strumenti per la lavorazione del sale scozzese

2.3.1 La sorgente della salamoia ed il suo trasporto

2.3.2 Il combustibile

2.3.3 Le saline

2.3.4 Gli strumenti: le pentole e i sistemi di riscaldamento

2.3.5 Il processo di lavorazione del sale

2.3.6 Lo stoccaggio del sale

Capitolo 3

Lo stato attuale delle saline in Scozia

3.1 L'introduzione delle ricerca

3.2 Le saline del Firth of Forth: diario del sopralluogo

3.2.1 Il villaggio di St Monans

3.2.2 Preston Island

3.2.3 Prestonpans e Cockenzie

3.3 Le saline a Brora

Capitolo 4

Il progetto di restauro delle saline a Prestwick

4.1 La città di Prestwick

4.2 Analisi storici di Prestwick

4.3 L'industria del sale a Prestwick

4.4 Le descrizione delle saline gemelle di Maryborough

4.5 Ipotesi per una rifuzionalizzazione

Riflessioni conclusive

Riferimenti bibliografici

Allegati

Bibliografia:

G. Treccani, Enciclopedia Italiana di scienze, lettere ed arti (Istituto della Enciclopedia Italiana, 2005), Vol. XXX 501

Denis Diderot ,Jean le Rond d'Alembert, Encyclopédie, ou dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des métiers (Andre le Breton, Michel-Antome David, Laurent Durand, and Antoine-Claude Briasson, 1751-72)

C. A. Whatley, The Scottish Salt Industry 1570-1850 (Aberdeen University Press, 1987)

Ian H. Adams, The salt Industry of the Forth Basin (Scottish Geographical Magazine, Vol. 81, No.3, Dicember, 1965), 156

A. R. Bridbury, England and the Salt Trade in the Later Middle Ages (Oxford, 1955), 95-8

G. Ewart, D. Stewart, A. Dunn, Preston Island: Archaeological Research and Excavation (Tayside and Fife Archeaological Journal

D. Anderson, Sourcing Brickmaking Salting and Chemicals at Prestongrange (Prestongrange University Press, 2001)

J Lewis, C Martin, P Martin, R Murdoch, The Salt and Coal Industries at St Monans, Fife in the 18th & 19th centuries (Tayside and Fife Archaeological committee Glenrothes, 1999)

William Brownrigg, The Art of Making Common Salt. il '48

Armstrong Andrew, A new map of Ayrshìre (S.l: s.n., 1775), 1 map on 6 sheets

Sir John Sinclair of Ulbster, Statistical Account of Scotland 1791-1845.

L. Sneddon, The Murals Trail and Art Treasure of Prestonpans, (Prestongrange University Press, 2001)

F. Cecchini, Fratello sale : memorie e speranze dalla salina di Comacchio (Bologna, Nuova Alfa,. 1997)

Capriolo, Giulio, Tracce immagini suggestioni di un territorio : le vie del sale nel basso Piemonte, (Torino : Politecnico di Torino, stampa 2006)

C. Moncada, Il sale in Italia e nell'Impero: produzione, consumo ed esportazione, (Torino: Rosenberg e Sellier, 1940)

J Forster, Tales of the Pan (Prestonpans Locai History Society 2000)

Historical Survey of Prestonpans,(Prestonpangrange University Press 2004)

Peter Neaverson, Marilyn Palmer, Industrial Archaeology: Principles and Practice, (Routledge,1998)

http://cathay.ce.cn/file/200903/26/t20090326_18627079.shtml

http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_di_Baum%C3%A9)

http://www.salemarinoditrapani.it/index4f5c.html?op=ds&pg=ilprogettoamarchio/progett odisciplinare2

http://www.scuolamediascalea.ìt/modules/menu/coriterit/corso61/REGNO%20UNITO%2 01/PRESENTAZIONI/SCOZIA/economia.htm

http://www.worldmapfinder.com/Map_Physical.php?ID=/En/Europe/Scotland

http://canmore.rcahms.gov.uk/en/search/?keyword=salt&submit=search

http://www.shorewatch.co.uk/brora/html/history.asp

Tavole:

Tav.1 L'introduzione dell'industria del sale tra il XVI sec e XIX sec

Tav.2 Le saline in Europa

Tav.3 Ricerca storica dell'industria del sale in Scozia

Tav.4 Stato attuale delle saline in Scozia

Tav.5 Analisi storiella città di Prestwick

Tav.6 Analisi Territoriali di Prestwick

Tav.7 Rilievo stato di fatto

Tav.8 Rilievo stato di fatto del West House

Tav.9 Rilievo stato di fatto del East House

Tav.10 Suggetioni della rifunzionalizzazione Tav.11 Master Plan

Tav.12 Il progetto del giardino

Tabella. 1 I dati del 'Old' and 'New' Statistical Accounts of Scotland del Firth of Forth

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)