Politecnico di Torino (logo)

Auddino, Michele

Immagini dal territorio. L'immaginario come forma di strutturazione del territorio nel pescarese, nel pinerolese e in varie parti d'Italia.

Rel. Alberto Borghini. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2004

Abstract:

Questo lavoro di tesi consiste nella raccolta sul campo di materiale folklorico, e in particolare di tradizioni, riti, leggende, superstizioni, espedienti della medicina popolare, e in generale di tutte le attestazioni orali legate all'immaginario. Anche se in apparenza tali testimonianze, a un lettore poco attento, possono sembrare inutili e bizzarre, esse sono parte integrante e fondamentale del nostro bagaglio culturale. Queste "perle di saggezza" rischiano di estinguersi a causa dell'effimera memoria storica delle nuove generazioni, che è offuscata dalla mania del possesso materiale del mondo moderno, esse, quindi, vanno tutelate come un bene storico culturale, perché è così che vanno considerate. L'immaginarlo popolare offre un codice interpretativo in grado di leggere fatti di cultura materiale, artistica, architettonica, ecc. Attraverso tale codice si delinea, inoltre, quella che è la modalità di pensare e di vivere il territorio delle varie collettività. Questa ricerca non è isolata, ma fa parte di un quadro d ricerche più ampìo ìntìtolato " Immagini dal terrìtorìo. L'immagìnarìo come forma di strutturazione del territorio", progettato dal prof. Alberto Borghini. Tale ricerca intende prospettare un modo di fruizione fantastico" del territorio non nel suo complesso ma in certe sue nuclearità paesaggistiche. Emerge un modo "immaginario` di vivere collettivamente il erritorio attraverso un'indagine capillare sulla distribuzione narrativa, che è anche di tribuzione geografica - territoriale. Il territorio è quindi inteso come una "rete immaginaria" cioè come un'insieme di racconti geograficamente distribuiti. Ne consegue una sorta di geografia dell'immaginario da cui emergono elementi paesaggistici che producono narrazione e che a loro volta possono essere considerati prodotti della narrazione stessa. Nel campo dell'immaginario è sbagliato parlare di versione " più giusta" o" più bella" quando ci si trova davanti a racconti analoghi, perché ogni versione trovata rappresenta una variante e come tale, ognuna, ha la medesima importanza. Il registratore è stato lo strumento principe e compagno delle numerose e sempre piacevoli conversazioni, avute con le persone, che mi hanno dedicato minuti, a volte ore della loro vita e fotografie dei loro ricordi. Tra un caffè o un bicchiere di vino, tipici dell'ospitalità della gente semplice, sono comparsi, da ricordi sbiaditi dal tempo, luoghi, strade, alberi, fontane, cappelle votive, piloni che molte volte i piani regolatori hanno dimenticato. Le attestazioni sono state trascritte dai vari dialetti parlati dagli intervistati, cercando di mantenere il più possibile la sintassi e l'andamento del parlato. Le parole ritenute più significative sono state lasciate in dialetto, senza alcuna pretesa di correttezza linguistica. Tutto ciò è stato fatto per non sconvolgere il documento orale che altrimenti avrebbe perso parte del suo valore.

Relatori: Alberto Borghini
Parole chiave: immaginario - territorio - pescara - pinerolo
Soggetti: U Urbanistica > UN Storia dell'Urbanistica
U Urbanistica > UM Tutela dei beni paesaggistici
U Urbanistica > UB Architettura del Paesaggio
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GI Tradizioni popolari
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/245
Capitoli:

ABRUZZO

PROVINCIA DI PESCARA:

PICCIANELLO

ELICE

MONTESILVANO

PIANELLA

PROVINCIA DI CHIETI:

CUPELLO

PROVINCIA DI TERAMO:

MONTORIO AL VOMANO

SILVI

PIEMONTE

PROVINCIA DI TORINO:

PISCINA

AIRASCA

CANDIOLO

CARMAGNOLA

CUMIANA

GIAGLIONE

MONCALIERI

NONE

PIOBESI

RIVA DI PINEROLO

RIVOLI

SCALENGHE

STUPINIGI

TORINO

VIGONE

VILLA FRANCA

VINOVO

VIRLE

PROVINCIA DI ALESSANDRIA:

AQUI TERME

PREDOSA

PROVINCIA DI CUNEO:

SALUZZO

CHERASCO

BASILICATA

PROVINCIA DI POTENZA:

LAVELLO

MELFI

ROCCA NUOVA

SAN SEVERINO LUCANO

PROVINCIA DI MATERA:

CALABRIA

PROVINCIA DI COSENZA:

GRISOLIA

RENDE

SAN GIACOMO D'ACRI

SAN MARCO ARGENTANO

VERBICARO

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA:

CARDETO

MELICUCCO

POLIS'INA

REGGIO CALABRIA

SAN GIORGIO MORGETO

PROVINCIA DI CATANZARO:

CO`l`KONEI

LAMEZIATERME

PONTE GRANDE

SERRASTREITA

CAMPANIA

PROVINCIA DI CASERTA:

CALVI RISORTO

CASERTA

SPARANISE

PROVINCIA DI NAPOLI:

CASTELLAMMARE DI STABIA

NAPOLI

SAN GIORGIO A CREMANO

TORRE DEL GRECO

PROVINCIA DI REGGIO SALERNO:

PONTECAGNANO FAIANO

SAN GIOVANNI A PIRO

EMILIA - ROMAGNA

PROVINCIA DI PARMA:

PARMA

LAZIO

PROVINCIA DI ROMA:

CAVE

ROMA PROVINCIA DI LA I INA:

TERRACINA

LOMBARDIA

PROVINCIA DI MILANO:

PREGNANA MILANESE

MOLISE

PROVINCIA DI ISERNIA:

CAPRACOTTA

PUGLIA

PROVINCIA DI BARI:

ACQUAVIVA DELLE FONTI

ALTAMURA

ANDRIA

BARLETTA

1VIOLFE'11'A

SAMMIC.HELE DI BARI

PROVINCIA DI FOGGIA:

CERIGNOLA

LESINA

LUCERA

PESCHICI

TROIA

PROVINCIA DI TARANTO:

MARTINA FRANCA

SARDEGNA

PROVINCIA DI NUORO;

ARITZO

LOCERI

SICILIA

PROVINCIA DI PALERMO:

BAGHERIA

MARINEO

VILLABAIE

PROVINCIA DI MESSINA:

BARCELLONA

MONTAGNEREALE

PROVINCIA DI TRAPANI:

PACECO

PROVINCIA DI CALTANISSETTA:

SAN CATALDO

TOSCANA

PROVINCIA DI MASSA CARRARA:

PONTREMOLI

VENETO

PROVINCIA DI VENEZIA:

CAVARGERO

PORTOGUARO

TEGLIO VENETO

PROVINCIA DI ROVIGO:

GORINO SULAM

PORTOTOLLE

Tavole:

AA. VV. , Streglze, Museo delle Tradizioni ed Arti Contadine di Picciano, Picciano, 2004, pp. 48.

F. DI ERIO, Museo delle Tradizioni ed Arti Contadine seo delle Tradizioni ed Arti Contadine di Picciano, Picciano, 1992, p 0.

V. PATRICELLI, Picciano, Museo delle Tradizioni ed Arti Contadine di Picciano, Picciano, 1994, pp. 23.

GRUPPO DI RICERCA 'L RUBAT DI PISCINA, C'era ima donna clze..., Alzani Editore, Pinerolo, 2001, pp. 335.

GRUPPO DI RICERCA 'L RUBAT DI PISCINA, Tempo e Izrnrz, Alzani Editore, Pinerolo,1999, pp. 197.

GRUPPO DI RICERCA 'L RUBAT DI PISCINA, Voci di ini tempo, Alza itore, Pinerolo, 1998, pp. 142.

AA. VV. , Ma1i dire rílasChP, Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2001,

D. BOSCA, B ZURIALDO, Masclre, Priuli & Verlucca Editori, Torino, 1999, pp. 175.

S. VASSALLI, La diirnera, Einaudi Editore, Torino, 1990, pp.308

A. BORGHINI, Seriosi nel folklore I. Prospettive iipologiclte e analisi «locali", Piazza al Serchio, 1998.

A. BORGHINI, Seriosi nel folklore II. Prospettive tipo gíelre e analisi "locali". Piazza al Serchio, 2001.

A. BORGHINI Seriosi nel folklore III. Prospettive tipologi analisi "locali". Piazza al Serchio, 2003.

A. BORGHINI, Zonodrakontis. Momenti di una mitologia, Maltemi Editore Roma, 2003.

Sito internet: www.lagiubba.org

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)