Politecnico di Torino (logo)

Scalzo, Fabio

L'Analisi Urbana e il Progetto Architettonico.

Rel. Roberta Ingaramo. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione), 2011

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Lo studio dei fenomeni e delle dinamiche urbane ed il modo attraverso il quale la città si trasforma sono il tema principale di questo lavoro.

L'intento è quello di fornire delle indicazioni generali sulle metodologie di analisi del tessuto urbano, mediante gli strumenti teorici e pratici già usati e consolidati da chi, nel passato, ha operato in questa direzione. Le conclusioni, tratte dallo studio critico del materiale consultato, verranno confrontate con ciò che il panorama contemporaneo offre sui metodi di comprensione della città.

Questo processo consentirà di avere una visione globale sull'attuale situazione in materia di analisi urbana e su quali strumenti vengono o dovrebbero essere utilizzati per la futura pianificazione del tessuto cittadino.

Terminata la parte generale, si procederà nello studio di un progetto, nel quale, gli strumenti precedentemente incontrati, troveranno la loro esplicazione.

In particolare verranno sviluppate le tecniche più recenti e pertanto meno approfondite, al fine di cogliere il loro inserimento nelle dinamiche urbane. La conclusione, risultante dall'elaborazione critica degli elementi incontrati nella trattazione, sarà quindi un'idea progettuale. In tal modo sarà possibile creare una sintonia fra i nuovi interventi e il contesto in cui verranno ubicati, a prescindere dalla tipologia architettonica proposta.

La trattazione di questa tematica nasce dall'esigenza di portare a conseguimento un progetto che, prescindendo dalla sfera estetica, possa trovare la giusta armonia nel luogo di inserimento.

L'aspetto esteriore, infatti, viene spesso erroneamente considerato come l'unico fattore determinante nel giudicare la qualità di un intervento. L'armonia non è data solo dalla perfetta realizzazione dell'involucro esteriore, ma dalla capacità di rispondere alle esigenze che ne hanno spinto la commissione e da come esso viene vissuto dalla popolazione.

Per realizzare ciò si rende necessaria una valutazione ex ante per minimizzare i rischi di rigetto che un progetto mal riuscito potrebbe generare.

In questo modo ogni tassello costituente l'operazione di trasformazione, dovrebbe trovare il proprio posto garantendo le caratteristiche individuate nella fase di studio dell'area in oggetto.

Relatori: Roberta Ingaramo
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
A Architettura > AP Rilievo architettonico
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2388
Capitoli:

1.Introduzione

2.La teoria dell'analisi urbana: indicazioni e strumenti

2.1.Aldo Rossi

2.2.Carlo Aymonino

2.3.Dizionario enciclopedico

2.4.La citta smentita

2.5.Fabrizio Rossi Prodi

2.6.Lloyd Rodwin

2.7.La casa e la città

2.8.Marco Romano

2.9.Roberto Zedda

2.10.Giorgio Piccinato

3.Riflessioni

3.1.Gli strumenti

3.2.Aspetti rilevanti

3.3.Strumenti innovativi

3.4.L'individuazione dell'area

4.Applicazione pratica: il caso studio

4.1.L'ambito di intervento

4.2.Inquadramento storico

4.3.Lo spazio urbano

5.Gli ambiti d'intervento

5.1.Ambito 1-11 campeggio polifunzionale

5.2.Ambito 2 - 1 percorsi

5.3.Ambito 3 - li nuovo parco Gustavo Colonnetti

Bibliografia

Cartografia

Sitografia

Bibliografia:

2008 GIORGIO PICCINATO (a cura di), Fermoimmagine studio sulla felicità urbana, Quodiibet studio, Macerata 2008

2008 ROBERTO ZEDDA, Tempi della città. Metodi per l'analisi urbana. Principi e pratiche dell'urbanistica temporale, Franco Angeli, Milano 2008

2008 MARCO ROMANO, La città come opera d'arte, Giulio Einaudi Editore, Torino 2008

2006 PAOLO PORTOGHESI (a cura di), Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica, Gangemi Editore, Roma 2006

2002 MAURO SILVIO AINARDI, Cascine in periferia, Editore Stargrafica, Grugliasco 2002

2002 ANGELO CASTROVILU e CARMELOSEMINARA, Mirafiori. La città oltre il Lingotto, Mentelocale, Torino 2002

2000 CARLO AYMONINO, II significato delle città, Marsilio, Venezia 2000

1998 GIUSEPPE BERTA, Mirafiori, Editore Il Mulino, Bologna 1998

1997 CARLO OLMO (a cura di), Mirafiori 1936-1962, Allemandi, Torino 1997

1996 AGOSTINO MAGNAGHI e PIERGIORGIO TOSONI, La cittàsmentita. Torino: ricerca tipologica in ambiti urbani di interesse storico, Designers riuniti editori, Torino 1996

1996 AA.VV., Il rilievo del Moderno: caratteri di rìconoscibilìtà della forma urbana, Flaccovio Editore, Palermo 1996

1991 GIANCARLO MOTTA e ANTONIA PIZZIGONI, La casa e la città. Saggi di analisi urbana e studi applicati alla periferia, Clup, Milano 1991

1981 LLOYD RODWIN, Città e pianificazione urbana, Edizioni Dedalo, New York 1981

1985 MAURIZIO LUPO, I secoli di Mirafiori, Editrice Piemonte in bancarella, Torino 1985

1987 FABRIZIO ROSSI PRODI, Analisi urbana e analisi del significato, Alinea editrice, Firenze 1987

1978 ALDO ROSSI, L'architettura della città, Clup, Milano 1978

1977 CARLO AYMONINO, LO studio dei fenomeni urbani, Officina edizioni, Roma 1977

1974 ALDO ROSSI, l'analisi urbana e la progettazione architettonica, Clup, Milano 1974

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)