Politecnico di Torino (logo)

Mele, Simone

Recupero e Rifunzionalizzazione dell'Area Ex-Oma a Rivalta (TO).

Rel. Paolo Mellano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2011

Abstract:

La presente tesi si sviluppa sulla base di un concorso pubblicato dal Comune di Rivalta e del Parco Fluviale del Po Torinese dal titolo "Concorso di idee per la riqualificazione delle ex OMA e Chimica Industriale lungo il Torrente Sangone e per la valorizzazione dell'area vasta della Collina Morenica".

L'area interessata dal progetto si sviluppa su 700.000 m2 ed il concorso si propone di realizzare al suo interno un parco fluviale da includere in un più ampio progetto di riqualifica delle sponde del Torrente Sangone allo scopo di migliorare la situazione ecologica e ambientale di tale zona.

La destinazione d'uso presunta dal Piano Regolatore per l'area interessata è di tipo commerciale con riordino infrastrutturale.

Sono contemplati dei piani urbanistici esecutivi (SUE) che prevedono:

• Piani di recupero;

• Piani esecutivi di iniziativa privata convenzionata;

• Programmi integrati di riqualificazione urbanistica, edilizia e ambientale.

Il progetto che è stato realizzato si prefigge di soddisfare la necessità di creare una zona verde nella quale ogni tipo di utenza si senta accolta nel migliore dei modi e possa trovare un'attività gradita tra le varie presenti all'interno del parco.

L'idea è di realizzare un parco che abbia come temi lo sport e il relax utilizzando gli elementi naturali presenti nella zona interessata dal concorso per creare strutture sportive.

Di seguito una breve sintesi di quanto previsto dal progetto.

In prossimità della sponda sud del fiume sono stati realizzati, sfruttando la geologia del territorio, dei tracciati pedonali contrassegnati che s'intersecano tra loro permettendo passeggiate agevoli nella natura del parco.

Verranno inoltre inseriti dei percorsi liberi realizzando un tratto sportivo ed uno naturale all'interno di un'ambientazione più selvatica, verde meno organizzato caratterizzato da alberi disposti in modo più disordinato.

All'interno dell'area sono presenti due strutture nelle quali due aziende (Chimica Industriale e O.M.A.) svolgevano le loro attività produttive e commerciali. Queste aziende sono attualmente dismesse. Al loro interno è stato realizzato il progetto relativo ad un complesso sportivo polivalente. Un'area è dedicata al club sportivo: campi da calcio a 5, basket, pallavolo e una piscina; l'altra utilizza il torrente adiacente: è dedicata alle attività acquatiche come il kayak e la canoa, inoltre ospita una palestra per gli allenamenti. In entrambe le strutture sono presenti numerosi spogliatoi.

In entrambi i complessi sono presenti il bar e delle sale riunioni o ricreative. All'interno dell'ex stabilimento Chimica Industriale è inoltre previsto un ristorante. Le attività redditizie che si svolgono all'interno del parco sono indispensabili per permettere il mantenimento del parco stesso.

E' stato inoltre deciso di inserire una zona dedicata a rappresentazioni teatrali ed una sala concerti all'aperto con diversi posti a sedere, oltre agli indispensabili camerini per gli artisti.

All'esterno del sito interessato dal progetto esistono due tratti di pista ciclabile che sono stati migliorati collegandoli all'interno del parco: percorrono il sito in interesse da nord ovest appena dopo aver attraversato il ponte sul torrente, e passano all'interno dell'ex stabilimento Chimica Industriate per poi proseguire il percorso all'interno del parco.

Il transito di veicoli all'interno del parco sarà interdetto; per questo motivo all'esterno sono state individuate due zone adibite a parcheggi. La sicurezza dei visitatori oltre che delle strutture sportive e culturali nella zona interessata dal progetto è garantita avendo previsto un unico accesso al parco esclusivamente tramite una reception adiacente ai parcheggi.

All'interno del parco verranno distribuite alcune torrette collocate in alcuni punti caratteristici dell'area, che permetteranno ai visitatori di godersi il panorama circostante e gli elementi caratteristici del progetto. Infine, si è pensato di migliorare l'accessibilità generale dell'area mediante la realizzazione di nuove passerelle pedonali sul fiume per garantire da qualunque punto di arrivo il passaggio alle due diverse aree e sopperire all'attuale mancanza di collegamenti.

All'interno dello stabilimento Chimica Industriale si è ritenuto opportuno l'inserimento di una zona verde che facesse da cuscinetto tra il progetto e l'attuale area produttiva situata a sud.

In generale il progetto ha voluto garantire una totale apertura verso quello che è lo skyline caratteristico della città, le campagne con le sue cascine storiche e la Collina Morenica; ed al contempo la chiusura verso quella che è la nuova area industriale, attraverso la progettazione di un verde "cuscinetto".

Relatori: Paolo Mellano
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
A Architettura > AP Rilievo architettonico
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
S Scienze e Scienze Applicate > SC Chimica
S Scienze e Scienze Applicate > SH Fisica tecnica
U Urbanistica > UF Parchi
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2320
Capitoli:

Prefazione

1.Analisi del contest e delle utenze

1.1.Il Verde

1.2.Il Torrente Sangone

1.3.I percorsi

1.4.Le Torrette

1.5.Parcheggi

1.6.Le Attività

2.La riqualificazione delle aree industriali

3.Torino e l'eco-museo

4.Il caso di studio

4.1.Inquadramento Territoriale

4.2.Inquadramento Climatico

4.3.Riferimenti catastali

a.Chimica Industriale

b.OMA

4.4.Il Torrente Sangone e l'inquinamento

4.5.La discarica del materiale inquinante

5.Chimica Industriale

6.O.M.A.

7.La cessazione delle fabbriche

7.1.Il piano di adeguamento

7.1.1.Chimica Industriale

7.1.2.O.M.A

8.Strategie di intervento

8.1.Il progetto

8.2.Chimica Industriale - Stabilimento

8.3.O.M.A. - Stabilimento

9.Strategie per il progetto Eco - sostenibile

9.1.I componenti trasparenti

9.2.Scelta dei profilati

9.3.Pareti ventilate

9.4.Utilizzo dell'Isolamento a Cappotto

Conclusioni

Bibliografia

Allegati

Bibliografia:

Lettera ufficiale dello stabilimento Chimica Industriale indirizzata al Comune di Rivalta. Oggetto: Allacciamento alla rete fognaria Consorzio Po-Sangone

Lettera ufficiale del Comune di Rivalta indirizzata allo Stabilimento Chimica

Industriale Oggetto: Allacciamento alla rete fognaria Consorzio Po- Sangone

Lettera ufficiale dello stabilimento Chimica Industriale indirizzata al Comune di Rivalta. Oggetto: Richiesta allacciamenti acque reflue al collettore fognario comunale

Lettera ufficiale del Comune di Rivalta indirizzata allo stabilimento Chimica Industriale, Oggetto: Allacciamento al collettore fognario Po-Sangone

Lettera ufficiale dello stabilimento Chimica Industriale indirizzata al Comune di Rivalta. Oggetto: Richiesta allacciamento alla fognatura Prot: 5126/B1 del 6.12.92

Lettera ufficiale dello stabilimento Chimica Industriale indirizzata al Comune di Rivalta. Oggetto: Richiesta allacciamenti acque reflue al collettore fognario comunale

Piano della caratterizzazione della discarica O.M.A. alta in Comune di Rivalta ai sensi del D.M 471/99, Studio Tecnico Assciato Bortolami e Di Molfetta, Aprile 2005

Piano della caratterizzazione della discarica O.M.A. alta in Comune di Rivalta ai sensi del D.M 471/99, Studio Tecnico Associato Bortolami e Di Molfetta, Aprile 2005

Documento ufficiale del Ministero Segretario di Stato per l'industria e per il commercio di concordo con il Ministero Segretario di Stato per le Finanze, Roma 3 Settembre 1962

Relazione tecnica Ufficio tecnico comunale edilizia privata comune di Rivalta

Relazione tecnica Ufficio tecnico comunale edilizia privata comune di Rivalta

Certificazione di idoneità statica Ing. Marco Biandino, albo degli ingegneri della Provincia di Torino.

Lettera ufficiale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, comando provinciale di Torino, indirizzato alla prefettura di Torino il 6 Febbraio 1979 come risposta ad una lettera precedente datata 26 Giugno 1975, oggetto: Soc. CIBE - deposito minerali in Rivalta Str. Piossasco / Rivalta n°108

Relazione tecnica sulle lavorazioni eseguite nello stabilimento C.I.B.E di Rivalta di Torino e sulle soluzioni adottate per risolvere i problemi di natura ecologica, CIBE Chimica Industriale, Rivalta, 27 Aprile 1976. "Controllo delle emissioni dello inceneritore e delle emissioni al suolo dello stabilimento CIBE" Ecotrol Engineering S.p.A.

Lettera ufficiale Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, comando provinciale di Torino, indirizzata al Ministero Industria e Commercio, al Ministero dell'Interno e al Signor Sindaco del Comune di Rivalta il 26 Agosto 1966 oggetto: Ditta O.M.A. - Stabilimento di Rivalta - Ampliamento deposito di minerali. Installazione nuove attrezzature.

Lettera ufficiale della ditta OMA SpA indirizzata al Comune di Rivalta di Torino ed al CRIAP, Oggetto: Tutela ambientale progetto ditta O.M.A. Maggio 1979

Ampliamento della relazione tecnica trasmessa il 29 Luglio 1977, dalla ditta OMA S.p.A. al Comune di Rivalta, data 18 Ottobre 1977

Commissione tecnica per la valutazione della compatibilità ambientale relativa al progetto presentato dalla ditta O.M.A. in data 7 Marzo 1989

Relazione finale Riraffmazione oli usati.

Relazione tecnica dei cicli di lavorazione con l'utilizzo dell'impianto in progetto. Lettera ufficiale ditta OMA SpA indirizzata al Sindaco del Comune di Rivalta in data 17 Aprile 1980. Oggetto: Tutela ambiante progetto ditta O.M.A con

preghiera sollecito esame da parte delle competenti Autorità Comunali per la C.E. Richiesta.

Relazione su quanto avvenuto presso la ditta OMA Via Papini 53/55 Rivalta TO, il 3.5.96, Servizio sanitario Nazionale REGIONE PIEMONTE Azienda

Regionale USL 5 DPR 915/82. L.R. 59/95 Attività di smaltimento di rifiuti speciali e tossico/nocivi, istanza di rinnovo e ampliamento: reiezione e provvedimenti. Ditta Chimica Industriale S.p.a.

DPR 915/82. L.R. 59/95 Attività di smaltimento di rifiuti speciali e tossico/nocivi, istanza di rinnovo e ampliamento: reiezione e provvedimenti. Ditta Chimica Industriale S.p.a.

Tesi:Orna e chimica da minaccia ambientale a risorsa territoriale: a riqualificazione delle aree industriali dismesse e dei siti contaminanti, linee guida ed applicazioni ed un caso studio

Riferimenti internet: www.comune.rivalta.to.it

Riferimenti fotografici: TRS servizi ambiente, progetto degli interventi di messa in sicurezza, torino 2003; foto storiche.

Tavole:

Tav. 1.Rilievo fotografico

Tav. 2.Rilievo fotografico: O.M.A.

Tav. 3.Rilievo fotografico: Chimica Industriale

Tav. 4.Planimetria (scalai :2000)

Tav. 5.Pianta O.M.A. (scala 1:200)

Tav. 6.Pianta Chimica (scala 1:200)

Tav. 7.Prospetti O.M.A. (scala 1:100)

Tav. 8.Sezioni O.M.A. (scala 1:100)

Tav. 9.Prospetti e Sezioni Chimica (scala 1:100)

Tav. 10.Tavola Render Chimica

Tav. 11.Tavola Render O.M.A.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)