Politecnico di Torino (logo)

Milano, Erika

Unità pieghevole : sistema modulare per le emergenze.

Rel. Mauricio Cardenas Laverde. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2011

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Nel mondo si verificano circa 400 eventi calamitosi all'anno causati dalle azioni umane o da fenomeni naturali.

Le calamità che portano a situazioni di grave emergenza sono innumerevoli ed in continuo aumento tali da rendere estremamente difficile stabilire, anche in via approssimativa, quale sia il numero di persone che nel mondo si trovano in una situazione molto grave.

Negli ultimi anni gli eventi più gravi hanno colpito il Sud-Est Asiatico (Tsunami, 2004), il Pakistan (terremoto, 2005), gli Stati uniti (New Orleans uragano Katrina, 2005), la Bolivia (inondazione, 2007), il Burma (tifone, 2008). L'Italia è stata colpita dal terremoto in Abruzzo e dall'alluvione nella zona di Messina (2009) e nel gennaio del 2010 Haiti è stata colpita da un devastante terremoto che ha causato centinaia di migliaia di vittime ed un numero incalcolabile di senza tetto.

Tra tutte queste emergenze due recenti, hanno indirizzato la redazione di questa tesi; il devastante terremoto e il conseguente tsunami in Giappone e l'ondata di profughi a Lampedusa provenienti dal Nord Africa.

11 Marzo 2001 data che ricorderò perché in mi ero imbarcata su un volo con destinazione Tokyo, per prendere parte a "AAST International Workshop". Un workshop che avrebbe trattato il tema dell'architettura modulare, trasportabile e trasformabile. A cui però non ho potuto partecipare, perché rimandato, a causa degli avvenimenti drammatici che hanno scombussolato l'intero paese. Anche se vissuta da lontano questa catastrofe, soltanto attraverso immagini impressionanti e notizie poco rassicuranti, mi ha sensibilizzato sul tema dell'emergenza; così ho pensato di unire questo tema al tema dell'architettura mobile e trasformabile. Questo è un ambito architettonico che si basa sulla temporaneità dell'architettura e del costruito, che si concretizza nei ripari temporanei. In genere sono dei sistemi assemblati a secco che devono provvedere a fornire un riparo alle persone, possono essere abitazioni, luoghi di lavoro, spazi per la collettività, comunque tutti temporanei. Proprio perché le situazioni di crisi non sono strettamente prevedibili e gli scenari possono essere innumerevoli, i manufatti devono essere facilmente trasportabili, trasformabili, e semplici.

Il primo capitolo della tesi affronta il tema della temporaneità e si cerca di spiegare il significato negli ambiti architettonici facendo un excursus che passa in rassegna i più importanti manufatti temporanei realizzati nel passato. Vengono poi individuate tre caratteristiche fondamentali che caratterizzano i manufatti temporanei e secondo queste ho schedato a campione alcuni manufatti temporanei.

Il capitolo successivo analizza il concetto di emergenza e ne presenta i possibili scenari. Il terzo capitolo analizza l'organizzazione e la gestione delle grandi emergenze dando linee guida e possibili soluzioni tecniche. Il quarto capito è il cuore della tesi in cui viene descritto in tutte le sue parti il progetto dell'unità pieghevole. È stato dunque necessario approfondire il tema sotto l'aspetto progettuale, da come è nata l'idea di una struttura pieghevole e sotto gli l'aspetti tecnologici e costruttivi.

Questa tesi vuole affrontare il concetto di riparo temporaneo in un modo diverso che parte dall'analisi delle criticità dei ripari esistenti. Il risultato è I' Unità pieghevole che è concepita come luogo in cui poter svolgere tutte le funzioni e soddisfare le esigenze di una popolazione che ha subito un disagio.

Relatori: Mauricio Cardenas Laverde
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
A Architettura > AG Edifici e attrezzature per la sanità e l'assistenza
A Architettura > AH Edifici e attrezzature per l'abitazione
A Architettura > AJ Edifici e attrezzature per l'amministrazione, il commercio e la difesa
A Architettura > AL Edifici e attrezzature per l'istruzione, la ricerca scientifica, l'informazione
A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2269
Capitoli:

Introduzione

1. Temporaneità

Significato di temporaneità

Temporaneità ed architettura

I primi progetti temporanei

Manufatti per l'emergenza

Concetto di manufatto temporaneo

Trasportabile

Trasformabile

Semplice

2. Emergenza

Significato di emergenza

Emergenza ed eventi catastrofici

Catastrofi naturali

Catastrofi antropiche

3. Gestione delle grandi emergenze

Linee guida per realizzare moduli bitativi di emergenza

Programma

Le fasi del soccorso abitativo

Tendopoli

Alloggi temporanei

Autocostruzione/ autogestione

Cohousing

Normative prestazionali per l'abitare temporaneo

4. Sistema modulare per le emergenze

Unità pieghevole/concept

Unità pieghevole/ progetto

Fasi di realizzarione

Modulo standard

Particolari costruttivi

Materiali

Altri moduli

Organizzazione planimetrica

Conclusione

Bibliografia

Bibliografia:

- AAW (a cura di Emanuele Palazzo), Abitare e costruire in emergenza : tecnologie per l'adeguamento; dell'habitat provvisorio , Sala, Pescara, 2003

- Arduini, M., Il rinforzo con materiali compositi fibrosi FRP per strutture in cemento armato, muratura, legno, : Maggioli, Santarcangelo di Romagna (RN)2010

- Baldi B., Gestire l'emergenza. Le politiche di protezione civile in prospettiva comparata, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Roma, 1996.

- Ballesteros, M.,Verb Crisis, Actar, Barcelona 2008

- Bergdoll, B., Home delivery : fabricating the moden dwelling, thè Museum of Modern art New York, : Birkhäuser, Basel ; Boston ; Berlin 2008

- Bologna, R., Terpolilli C. (a cura di), Emergenza del progetto. Progetto dell'emergenza architettura con-temporanea, Motta editore S.p.a., Milano 2005

- Cavalari, L. (a cura di), Abitare e Costruire in Emergenza : tecnologie per l'adeguamento dell'habitat provvisorio, Sala Editrice, Pescara 2003

- Claudio Claudi de Saint Mihiel (a cura di), Strategie integrate per la progettazione e produzione di strutture temporanee per le emergenze insediative, Clean, Napoli, 2003

- Del Moro, F. (a cura di), Case Prefabbricate Architetture adattabili, modulari, smontabili, leggere e mobili, Modena, LOGOS, 2004

- Foti, M., L'abitazione provvisoria e adattabile, Facoltà di Architettura, Torino, 1983.

- Foti, M., (a cura di) Tecnologie povere per I' emergenza, : AGAT, Torino 1999

- Lavanco, G., Psicologia dei disastri: comunità e globalizzazione della paura, Franco Angeli, Milano 2003

- Galassetti, A., Abitar viaggiando: la dimensione nascosta della mobilità, Edizioni Plein Air, Roma, 2002

- Gambardella, C., La casa mobile : nomadismo e residenza dall'architettura al disegno industria, Electa, Napoli 1995

- Irace, F., (a cura) Casa per tutti : abitare la città globale : Milano, Palazzo della Triennale, 23 maggio-14 settembre 2008 Electa, Milano 2008

- Martegani, P., Spazio minimo; indagine metodologica sull'habitat più ridotto, Bulzoni editore, Roma, 1974

- Masotti, C., Manuale di architettura di emergenza e temporanea, sistemi editoriali esselibri.Casoria 2010

- Munari, B., Da cosa nasce cosa, Editori Laterza, Roma, 2004

- Oliver, R., Dwellings, Phaidon, London, 2003.

- Kronenburg, R., Houses in motion, Academy Edition, London 1995

- Palazzotto, E. (a cura di), Abitare la temporaneità : l'architettura della casa e della città, L'Epos, Palermo 2003

- Perriccioli, M.(a cura di), La temporaneità oltre l'emergenza, Edizione Kappa, Roma 2000

- Rudofsky B., Architettura senza architetti,Editoriale Scientifica, Napoli 1977

- Sassen, S., Migranti, coloni rifugiati. Dall'emigrazione di massa alla fortezza Europa, Feltrinelli, Milano, 1999.

- Schittich, C., Small structures : compact dwellings, temporary structures, room modules, Basel : Birkhàuser ; München ; Detail, 2010

- Shigeru, B. ,Cardboard city: paper long houses, Kobe, Japan, The Architectural Re-view, New York 1996

- Toni, M., Architettura: Costruire con materia plastiche rinforzate con le fibre, Alinea, Firenze, 2005

- UNHCR, Handbook for Emergencies, second edition.

- Kuma, Kengo, Kengo Kuma : materials, structures, details, Birkhäuser, Basel, 2004

Riviste e periodici

- "Architettura e prefabbricazione", L'industria delle costruzioni, n.418, Ance, Roma 2011

- "Dossier Abitare in emergenza", Costruire, n. 246, Novembre 2003, Milano, Abitare Segesta Editore

- "Costruire con la plastica", Detail, n.12, Munchen 2002

- "Costruzioni leggere + prefabbricazione", Detail, München n.7/8, 2006

- "Costruzioni sperimentali", Detail, n.12, Munchen 2009

- "Emergenza", Abitare, n.431, Milano, Abitare Segesta, 2003

- "Le architetture di Marco Zanuso", L'Industria delle costruzioni, n.335, Ance, 1999

- "Living box", Arca, n.217, 2006

- "Materie complesse", Materia, n.58, Motta Editore, Milano, 2008

- "Microarchitettura", Detail, n.12, Munchen 2004

- "Simplicity", Area, n.106, Motta Editore, Milano 2009

- "Small works", Area, n.98, Motta Editore, Milano 2008

- "Strutture leggere", Detail, n.ll, Munchen 2010

- "Container", II magazine dell'Architettura, II giornale dell'architettura, n.41, 2011

Siti

www.spacebox.nl

www.domevillage.org

www.swisstube.ch

www.timbatec.ch

www.loftcube.net

www.lot-ek.com

www.europaconcorsi.com

www.denaldi.it

www.hollandcomposites.nl

www.villaggioeuro.tesoro.it

www.architectureaustralia.com.

www.openarchitecturenetwork.org

microcompacthome.com

www.edilportale.com

www.autocostruzione.net

www moma org

www.triennale.it

www.fiberline.com

www.samiex.com

isotec.brianzaplastica.it

www.unhcr.ch

www.protezionecivile.it/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)