Politecnico di Torino (logo)

Nuvolari Duodo, Gilberto

Nel complesso della palazzina reale di caccia di Stupinigi dal rilievo a proposte innovative di riuso per gli ex alloggiamenti delle mute reali di caccia (progettati dal conte Birago di Borgaro nel 1772.

Rel. Giuseppe Orlando. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2005

Abstract:

All'interno del complesso della Palazzina di caccia di Stupinigi all'apice destro dell'esedra semicircolare si trova un grande fabbricato di pianta cruciforme circondato da ampi cortili. Trattasi dei Grandi Canili progettati dall'architetto di corte Conte Ignazio Birago di Borgaro nel 1772. Gia' presenti all'interno della Palazzina, gli alloggiamenti per le reali mute necessitano nella seconda meta' del XVIII secolo di un ampliamento, visto l'affermarsi dell'arte venatoria sia come sport che come moda. Una volta ultimati verranno usati per pochi anni prima di perdere la loro funzione con il dominio francese. I canili giungono fino ai giorni nostri mantenendo le caratteristiche salienti del progetto originario, ma in cattivo stato di conservazione. L'impianto dell'edificio e' frutto di un'efficace razionalizzazione degli spazi capace di unire la risposta a chiare esigenze con l'eleganza della scansione ambienti attraverso una moltitudine di soluzioni puntualmente rilevate e trasposte. Particolare attenzione e' stata posta nel rintracciare lo schema della geometria d'impianto con un'indagine approfondita sui disegni originali. Alla riproduzione dei canili, per la quale ci si e' avvalsi delle piu' recenti tecnologie di resa digitale a costo zero, si e' anche affiancata una proposta di rifunzionalizzazione volta al recupero della struttura come polo territoriale di cultura e artigianato: il metaforico recupero di un tale fabbricato verrebbe a coincidere con un recupero delle tradizioni produttive ormai quasi scomparse del torinese e fornirebbe uno spunto di rilancio e di richiamo per l'intera area. Con la presente tesi, attraverso un cammino di analisi storica, di studio delle fonti grafiche dell'epoca e successive, di ricostruzione degli intenti progettuali e di puntuale analisi dello stato di fatto, si presenta il passato, il presente e si suggerisce il futuro per un'opera di innovativa impostazione funzionale vittima del crepuscolo dell'epoca che l'ha partorita.

Relatori: Giuseppe Orlando
Parole chiave: palazzo - Stupinigi - riuso - rilievo
Soggetti: A Architettura > AP Rilievo architettonico
A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/222
Capitoli:

I- LA PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI

1.1 La scelta del sito e l'organizzazione del territorio

1.11 La morfologia e l'organizzazione della Palazzina

II - I CANILI NEL PROGETTO DI JUVARRA E DEI SUOI SUCCESSORI

II.I La localizzazione

11.11 La struttura

III - I NUOVI GRANDI CANILI DI STUPINIGI NEL PROGETTO DI BIRAGO DI BORGARO E L UDOVICO BO

111.1 La nuova collocazione dei grandi Canili di Birago di Borgaro

111.11 Schema della geometria dell'impianto e struttura dei canili 111.111 Le fasi di progettazione e i lavori di costruzione

IV - I CANILI E LE MUTE DA CACCIA NELL'ARTE VENATORIA PRENAPOLEONICA

IV.I Cenni sull'evoluzione dell'equitazione e dell'arte venatoria nei secoli

IV.II Le mute reali: l'allevamento, l'addestramento e il loro utilizzo

IV.III La pratica della caccia nel XVIII secolo

Parte II Il rilievo

V - INDAGINI IN SITU

V.II Il sopralluogo e le impressioni riscontrate

V.II Analisi della stato di fatto

V.III Breve analisi sociologica

VI - LA RESTITUZIONE GRAFICA

VII Le operazioni di rilievo metrico

VIII Il rilievo fotografico

VI.III L'utilizzo del software "open-source"

VI.IV La restituzione bidimensionale

VI La restituzione tridimensionale

VI.V.i Le tecniche e le procedure per la creazione di modelli fotorealistici.

VI.V.ii Il software Blender.

VI.V.iii Il software Yafray e la tecnica HDRI.

Parte III: Il progetto di rifunzionalizzazione

VII - IPOTESI DI RIFUNZIONALIZZAZIONE DEI EX GRANDI CANILI

VILI Le tendenze politiche contemporanee volte al recupero di are unrbane e sub-urbane degradate.

VILII Ipotesi di rifunzionalizzazione dei grandi canili come Polo territoriale di cultura e artigianato.

VII.III L'organizzazione dello spazio.

VII.IV La rappresentazione del progetto.

Conclusioni

Appendice I

Il movimento e la filosofia open-source

Appendice II

Bibliografia:

DIDEROT, D'ALAMBERT, Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des Sciences, des ars et des méties, par una société de Gens de lettres, 1751-1772,Paris

Voce CACCIA in Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti, Istituto Giovanni Treccani 1930

Voce CANE in Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti, Istituto Giovanni Treccani 1930

L. MALLE, Stupinigi: un capolavoro del Settecento europeo tra barocchetto e classicismo: architettura, pittura, scultura e arredamento, Torino, 1968

E. KAUFMANN, L'architettura dell'Illuminismo, Einaudi, Torino, 1971

A. GHICI, P. CERATI, Enciclopedia della caccia e della pesca, Utet, Torino, 1983

R. BIASOLI, Ignazio Birago di Borgaro, Tesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, Rel. Dott. Prof.ssa D. De Bernardi Ferrero, A.A. 1985 1986

G. GRITELLA, Stupinigi, dal progetto di Juvarra alle premesse neoclassiche,

Edizioni Panini, Modena, 1987

G. MASCHIETTI, M. MUTI, P. PASSERIN D'ENTREVES (a cura di),Serragli e Menagerie in Piemonte nell'Ottocento sotto la Real Casa di Savoia,

Allemandi, Torino, 1988

V. COMOLI MANDRACCI, La proiezione del potere nella costruzione del territorio, in A. GRISERI, G. ROMANO (a cura di), Filippo Juvarra a Torino. Nuovi progetti per la città, Torino, 1989

M. DI MACCO e G. ROMANO (a cura di), Diana trionfatrice. Arte di Corte nel Piemonte del Seicento, Torino 1989

V. DEFABIANI, Carta della caccia, scheda 362, p. 343, in M. DI MACCO e G. ROMANO (a cura di), Diana trionfatrice. Arte di Corte nel Piemonte del Seicento, Torino 1989

V. DEFABIANI, L'arte della caccia, una nobile «Recreatione» per il controllo del territorio, in Ville Sabaude, Rusconi, Milano, 1990

V. DEFABIANI, Stupinigi, in Ville Sabaude, Rusconi, Milano, 1990

A. AIRES, P.DAVICO, I rustici di Stupinigi, una storia mai scritta e un'ipotesi di conservazione e riuso, Tesi di laurea, Politecnico di Torino,

Facoltà di Architettura, Rel. Prof. L. Re Prof.ssa V. Comoli Mandracci, A.A. 1992-1993

S. MIGLIA, La Palazzina di Caccia di Stupinigi: il giardino, lo stradone reale ed il territorio delle cacce reali, Tesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà

di Architettura, Rel. Prof.ssa V. Comoli Mandracchi, Prof. Arch. V. DeFabiani, A.A. 1992-1993

V. COMOLI MANDRACCI, Il sistema territoriale delle residenze sabaude, in

A. CAPIRELLI (a cura di), Ville e parchi storici. Storia, conservazione e tutela, Agros, Roma, 1994

V. DEFABIANI, I reali distretti di caccia della capitale sabauda, in A.

CAPIRELLI (a cura di), Ville e parchi storici. Storia, conservazione e tutela, Agros, Roma, 1994

C. ROGGERO BARDELLI, Le residenze sabaude come metafora barocca, in

A. CAPIRELLI (a cura di), Ville e parchi storici. Storia, conservazione e tutela, Agros, Roma, 1994

P. PASSEREIN d'ENTREVES, Le cacce reali, in R. GABETTI, A. GRISERI (a cura dì), Stupinigi luogo d'Europa, Allemandi, Torìno

R. POMMER, Architettura del Settecento in Piemonte, le strutture aperte di Juvarra, Alfieri e Vittone, Compagnia San Paola, Umberto Allemandi &C., Torino, 2003

C. BALMA MION, Ludovico Bò (1721-1800), Misuratore, Soprastante, Architetto, Tesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, Rel. Prof.ssa V. Comoli Mandracci, A.A. 2003-2004

A. ZORIO, I rustici di Stupinìgi: conoscenza e conservazione, Tesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, Rel. Prof. Arch. M. Momo, Corel. C. Scalon, A.A. 2003-2004

K. G. BLÚCHEL, La caccia, Kónemann, Milano, 2004

M. DOCCI, D. MAESTRI, Manuale di rilevamento architettonico e urbano, Edizioni Laterza, Roma-Bari, 1994

Jean-Paul SAINT AUBIN, Il rilievo e la rappresentazione dell'architettura", Moretti & Vitali, Bergamo,1995.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)