Politecnico di Torino (logo)

Nasari, Marco

Nuova casa di riposo in Savigliano.

Rel. Paolo Mellano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2011

Abstract:

I motivi che hanno spinto ad affrontare un tema poco pubblicizzato come quello delle residenze assistenziali, nascono dalla curiosità per questo settore progettuale poco conosciuto, ma soprattutto perché si analizza un argomento reale ed attuale nella città di Savigliano. Sviluppare la tesi su quest'argomento ha permesso di poter simulare una reale situazione progettuale ed allo stesso tempo di potersi confrontare con le esigenze di una cittadina.

Inizialmente è stata svolta un'attenta ricerca giornalistica allo scopo di conoscere le motivazioni che portavano alla decisione di abbandonare la presente casa di riposo "Chianoc" e allo stesso tempo di capire le intenzioni e le soluzioni che l'amministrazione comunale era intenzionata ad intraprendere per la risoluzione del problema. Dopo che è stata chiara la decisione da parte del Comune di promuovere una nuova variante del P.R.G., con il dichiarato obbiettivo di trovare un'area idonea ad ospitare la nuova residenza assistenziale, si è cominciato a studiare l'argomento in materia. Sono state, quindi lette e studiate le Leggi Regionali e le normative che stabilivano gli standard dimensionali, i servizi, le attività che la struttura doveva possedere. Sono state consultate residenze assistenziali esistenti per comprendere al meglio la funzionalità e le esigenze che venivano richieste. Una volta raggiunte le conoscenze basilari per poter affrontare il tema progettuale, si è studiata l'area che la variante aveva definito per il nuovo insediamento. In modo parallelo sono stati confrontati il P.R.G ed i vincoli edilizi che il Regolamento Edilizio prevedeva al fine di avere una conoscenza completa di tutta l'area e del territorio in progetto.

Una volta raggiunto queste conoscenze è cominciata la fase progettuale attraverso la definizione del masterplan. Diverse sono state le soluzioni ipotizzate ognuna con degli elementi di spicco che legati e sommati tra loro hanno portato ha determinare la sagoma dell'edificio.

Il secondo step, prevedeva la distribuzione degli spazi all'interno della struttura ottimizzando la funzionalità e l'efficienza dei servizi e dei collegamenti per garantire una piacevole e comoda permanenza agli ospiti della casa ed al personale. Anche in questo caso un attenta analisi critica delle varie ipotesi proposte è stata fondamentale per arrivare ad ottenere un risultato soddisfacente.

La fase conclusiva è stata dedicata alla rappresentazione della struttura attraverso i prospetti. Il concetto di partenza puntava a contestualizzare l'edificio all'interno dell'ambiente circostante, nel rispetto della tradizione delle campagne piemontesi. Per questo motivo sono stati ripresi materiali tradizionali come il legno ed il mattone, ma allo stesso tempo sono stati inserite strutture innovative realizzate con elementi in vetro ed in acciaio. Anche i tagli e le schermature delle aperture esterne sono legate al passato. I successivi capitoli raccontano tutte le fasi progettuali che sono state affrontate, spiegando le scelte che sono state approvate e motivando le idee che invece sono state scartate.

Relatori: Paolo Mellano
Soggetti: A Architettura > AG Edifici e attrezzature per la sanità e l'assistenza
A Architettura > AO Progettazione
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2019
Capitoli:

Introduzione

1. INQUADRAMENTO TERRITORIALE

1.1 Il Comune di Savigliano

1.2 L'area di progetto

1.3 Variante 2010

1.4 Proposte progettuali antecedenti la Variante 2010

1.5 Obbiettivi della Variante

2. ASSISTENZA E SANITÀ

2.1 Storia dei centri assistenziali in Savigliano

2.2 Casa di Riposo Chianoc

2.3 Leggi e normative in ambito di assistenza sanitaria

2.3.1 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 dicembre 1989

2.3.2 Deliberazione G.R del 29 giugno l992, n.38-16335.

3. PROGETTO

3.1 L'idea progettuale

3.2 Masterplan

3.2.1 First supposition

3.2.3 Second supposition

3.2.3 Final supposition

3.3 Casa di riposo

3.3.1 First supposition

3.3.2 Second supposition

3.3.3 Third supposition

3.3.4 Final supposition

3.4 Nucleo

3.5 Verifica standard dimensionali

3.6 Verifica calcolo rapporti aeranti ed illuminati

4.ELABORATI GRAFICI

TAV.l Inquadramento Fotografico

TAV.2 Inquadramento Territoriale

TAV.3 Masterplan

TAV.4 Plano Interrato

TAV.5 Piano Terreno

TAV.6 Piano Primo

TAV.7 Piano Copertura

TAV.8 Prospetti

TAV.9 Sezioni

Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

- Sergio Soave, 2006, "Storia di Savigliano il '900" Volume I, Torino, AE Artistica Editrice;

- Franco Plataroti, 2006, "Storia di Savigliano il '900" Volume I, Capitolo "Assistenza e Sanità i volti del bisogno", Torino AE Artistica Editrice;

- Carlo Fedele Savio, 1924, "Storia Compendiosa di Savigliano", Savigliano Edizione Bianchi

- Casimiro Turletti, 2006, "Storia di Savigliano il '900" Volume II, Torino, AE Artistica Editrice;

- Vittorio Bini, 1987, "Le abitazioni per gli anziani", Verona, Editrice Stei Verona;

- Luigi Prestinenza Puglisi, 2005, "Le barriere architettoniche", Roma, DEI Tipografia del Genio Civile;

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)