Politecnico di Torino (logo)

Basile, Luca

La Maledizione dell'edificio trappola.

Rel. Sergio Pace. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2010

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Un viaggio spaziale: la scelta del tema.(CR) Dopo anni dedicati allo studio dell'Architettura e alle sue mille sfaccettature, acquisendo nel tempo una padronanza crescente della materia, si corre il rischio di perdere di vista un quesito di primaria importanza, ovvero come l'architettura venga percepita dai non addetti ai lavori. L'architetto potrebbe paradossalmente trovarsi nella medesima svantaggiosa posizione di una sonda spaziale che tentasse di tracciare i confini della galassia dal suo interno. Seppure la metaforica sonda fosse dotata di potenti strumenti di analisi, utili all'estrapolazione e alla rielaborazione dei dati, le mancherebbe comunque la visione d'insieme (il colpo d'occhio) di una sua corrispettiva molto meno sofisticata ma che si trovasse in un punto di osservazione esterno.(CR) L'architettura è per sua natura aperta alla fruizione globale, perciò l'architetto non può e non deve eludere una domanda di tale importanza. Come può dunque superare lo stallo del punto di osservazione interno? Per tornare alla nostra allegoria spaziale, è necessario trovare un corpo celeste in grado di operare da fionda gravitazionale , scagliandoci con forza a una lunga distanza in brevissimo tempo. E' ovvio che la scelta di questo planetoide debba essere molto oculata, infatti a seconda della sua tipologia ci troveremmo in punti di osservazione della nostra galassia assai differenti, la medesima cautela va adottata per la rotta di avvicinamento alla sua orbita, poiché esiste il rischio concreto di precipitare verso la sua superficie o addirittura di essere scagliati troppo lontani, ritrovandoci alla deriva nello spazio cosmico.

Relatori: Sergio Pace
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
?? ARB Arti visive ??
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1968
Capitoli:

INTRODUZIONE(CR) Un viaggio spaziale: la scelta del tema(CR) Selezionare il planetoide: il Cinema(CR) Tracciare una rotta di avvicinamento : scelta dei film e del periodo(CR) Incontri ravvicinati del terzo tipo: L'Unheimliche(CR) Schemi tecnici degli strumenti sensori: scelta delle fonti(CR) PARTE I- Schede Tecniche(CR) NOTE alle SCHEDE TECNICHE(CR) THE MONEY PIT(CR) DIE HARD(CR) CUBE(CR) THEOTHERS(CR) PANICROOM(CR) THE TERMINAL(CR) CHARLIE AND THE CHOCOLATE FACTORY(CR) WORLD TRADE CENTE(CR) CORALINE(CR) PARTE II - Analisi del Disagio(CR) NOTE alle ANALISI dei FILM(CR) THE MONEY PIT(CR) La visita preliminare(CR) La casa organismo(CR) Addomesticare la casa(CR) Reazione autoimmune(CR) La diffusione epidemica(CR) DIE HARD(CR) L'edificio manifesto(CR) L'altezza e la vertigine(CR) Il movimento ascensionale e la guerriglia urbana(CR) La trasparenza che trafigge(CR) L'edificio esplosivo(CR) CUBE(CR) L'ambiente ignoto e la visione(CR) La comunicazione labirintica è carnefice(CR) La percezione muta, l'edificio cambia(CR) L'ossessione geometrica di una funzione assente(CR) THEOTHERS(CR) L'edificio fantasma e il fantasma dell'edificio(CR) Chiudersi la porta alle spalle(CR) L'isolamento dell'abitazione separa gli abitanti(CR) Scotofilia fotofobica(CR) PANICROOM(CR) L'imprinting ed il potere subliminale(CR) La sindrome del fortino(CR) Gli infìssi come breccia intrusiva(CR) La porta è l'ultimo baluardo(CR) L'assedio e le barricate(CR) THE TERMINAL(CR) Ma dove vai se parti?(CR) Perdersi nel ventre pulsante del mega-organismo(CR) Domesticità clochard.(CR) L'intimità pubblica(CR) CHARLIE AND THE CHOCOLATE FACTORY(CR) L'austerità della fabbrica metafisica(CR) Disorientamento per cromatismo psichedelico(CR) L'edificio edibile è cannibale(CR) Il perturbante accessorio(CR) WORLD TRADE CENTER(CR) L'incubo del crollo della realtà(CR) Macerie laceranti(CR) La deprivazione sensoriale(CR) Il travaglio dell'estrazione(CR) CORALINE(CR) La casa aliena e l'effetto alienante(CR) Non aprite quella porta(CR) Il doppio e la realtà parallela(CR) Dematerializzazione di un luogo mentale(CR) CONCLUSIONI(CR) Un lungo viaggio(CR) L'edificio, luogo chiuso privilegiato(CR) Deficit progettuale e deficit comunicativo(CR) L'immaginario collettivo(CR) L'Architettura parlante(CR) La morale della favola(CR) FILMOGRAFIA(CR) BIBLIOGRAFIA(CR) INDICE delle FIGURE(CR) RINGRAZIAMENTI

Bibliografia:

FILMOGRAFIA(CR) FILMOGRAFIA PRINCIPALE(CR) Charlie and the Choccolate Factory [La Fabbrica di Cioccolato] di Tim Burton, 2005.(CR) Coraline [Coraline e la porta magica] di Henry Selick, 2009.(CR) Cube [Cube - il cubo] di Vincenzo Natali, 1997.(CR) Die Hard [Trappola di cristallo] di John McTiernan, 1988.(CR) Money Pit, The [Casa, dolce casa?] di Richard Benjamin, 1986.(CR) Others, The [The Others] di Alejandro Amenàbar, 2001.(CR) Panic Room [Panic Room] di David Fincher, 2002.(CR) Terminal, The [The Terminal] di Steven Spielberg, 2004.(CR) World Trade Center [World Trade Center] di Oliver Stone, 2006.(CR) (CR) FILMOGRAFIA SECONDARIA(CR) ll'09"01 - September 11 [11 settembre 2001] di A.A.V.V., 2002.(CR) Addams Family, The [La famiglia Addams] di Barry Sonnenfeld, 1991.(CR) Batman [Batman] di Tim Burton, 1989.(CR) Batman Returns [Batman - Il Ritorno] di Tim Burton, 1992.(CR) Blob, The [Blob - Fluido Mortale] di Irvin S. Yeaworth Jr., 1958.(CR) Brazil [Brazil] di Terry Gilliam, 1985.(CR) Dark City [Dark City] di Alex Proyas, 1998.(CR) Das Cabinet des Dr. Caligari [II gabinetto del dottor Caligari] di Robert Wiene, 1920.(CR) Dogville [Dogville] di Lars von Trier, 2003.(CR) Fight Club [Fight Club] di David Fincher, 1999.(CR) Fountainhead [La fonte meravigliosa] di King Vidor, 1949.(CR) Gattaca [Gattaca - La porta dell'universo] di Andrew Niccol, 1997.(CR) Ghost [Ghost - Fantasma] di Jerry Zucker, 1990.(CR) Ghost Busters [Ghost Busters] di Ivan Reitman, 1984.(CR) Ghost Busters II [Ghost Busters II] di Ivan Reitman, 1989.(CR) Harry Potter and The Philosopher Stone [Harry Potter e la Pietra Filosofale] di Chris Columbus, 2001.(CR) Home Alone [Mamma, ho perso l'aereo] di Chris Columbus, 1990.(CR) Indiana Jones and The Kingdom ofthe Crystal Skull [Indiana Jones e Il Regno del Teschio di Cristallo] di Steven Spielberg, 2008.(CR) Indiana Jones and The Last Crusade [Indiana Jones e L'Ultima Crociata] di Steven Spielberg,1989.(CR) Indiana Jones and The Temple of Doom [Indiana Jones e Il Tempio Maledetto] di Steven Spielberg, 1984.(CR) Matrix, The [Matrix] di Andy & Larry Wachowski, 1999.(CR) Mission: Impossible [Missioni Impossible] di Brian De Palma, 1996.(CR) Modern Times [Tempi moderni] di Charlie Chaplin, 1936.(CR) Mr. Blandings Builds His Dream House [La casa dei nostri sogni] di Henry.C. Potter, 1958.(CR) Murder by Death [Invito a cena con delitto] di Robert Moore, 1976.(CR) Nirvana [Nirvana] di Gabriele Salvatores, 1997.(CR) Name der Rose, Der [Il Nome della Rosa] di Jean-Jacques Annaud, 1986.(CR) Ocean's Eleven [Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco] di Steven Soderbergh, 2001.(CR) One Week [Una settimana - La casa smontabile di Salterello] di Buster Keaton, 1920.(CR) Party, The [Hollywood Party] di Blake Edwards, 1968.(CR) Psycho [Psyco] di Alfred Hitchcock, 1960.(CR) Raiders of the Lost Ark [I Predatori dell'Arca Perduta] di Steven Spielberg, 1981.(CR) Rear Window [La finestra sul cortile] di Alfred Hitchcock, 1954.(CR) Resident Evil [Resident Evil] di Paul Anderson, 2002.(CR) Shining, The [Shining] di Stanley Kubrick, 1980.(CR) Texas Chaisaw Massacre, The [Non aprite quella porta] di Tobe Hooper, 1974.(CR) THX1138 [L'uomo che fuggì dal futuro] di George Lucas, 1971.(CR) Towering Inferno, The [L'Inferno di Cristallo] di Irwin Allen, John Guillermin, 1974.(CR) Toys [Toys - Giocattoli] di Barry Levinson, 1992.(CR) Vertigo [La donna che visse due volte] di Alfred Hitchcock, 1958.(CR) War of the Roses, The [La Guerra dei Roses] di Danny DeVito, 1989.(CR) Willy Wonka & the Choccolate Factory [Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato] di Mei Stuart, 1971.(CR) Zabriskie Point [Zabriskie Point] di Michelangelo Antonioni, 1970.(CR) (CR) BIBLIOGRAFIA(CR) ABBAGNANO Nicola, FORNERO Giovanni, 1992, Filosofi e Filosofie nella Storia, 3 voll, Paravia, Torino.(CR) ABBOT Edwin A.,1882, Flatland: A Romance of Many Dimensions; trad. it., Flatlandia, Mursia, Milano 1990.(CR) AIMERI Luca, FRASCA Giampiero, 2002, Manuale dei Generi Cinematografici. Hollywood dalle Origini a Oggi, UTET, Torino.(CR) AUGE Marc, 1992, Non luoghi, introduzione ad una antropologia della surmodernità, Eleuthera, Milano.(CR) BALLÒ Jordi, 2000, Imàgenes del silencio. Los motives visuals en el cine, Anagrama, Barcellona.(CR) BARBARA Anna, 2000, Storie di architettura attraverso i sensi Nebbia, aurorale, amniotico..., Mondadori, Milano.(CR) BARRIE James Matthew, 1911, Peter Pan and Wendy; trad. it. Peter Pan, Mondadori, Milano 1996.(CR) BASSANINI Gisella, 1995, Architetture del quotidiano, Liguori, Napoli.(CR) BERTETTO Paolo (a cura di), 2002, Introduzione alla Storia del Cinema. Autori, Film, Correnti, UTET, Torino.(CR) BRONFEN Elisabeth, 2004, Home in Hollywood, Columbia University Press, New York.(CR) BUCKLAND Warren(CR) 1995, The Film Spectator: From Sign to Mind; Film Culture in Transition Series, (a cura di), Amsterdam University Press, Amsterdam.(CR) 2000, The Cognitive Semiotics of Film, Cambridge University Press, Cambridge.(CR) 2003, Teach YourselfFilm Studies, McGraw-Hill, Chicago.(CR) 2003, Orientation in Film Space: A Cognitive Semiotic Approach, in «Recherches en communication», n° 19, pp. 87-102.(CR) 2009, Film Theory and Contemporary Hollywood Movies, Routledge, New York.(CR) CARROLL Lewis(CR) 1865, Alice 's Adventures in Wonderland; trad. it., Alice nel Paese delle Meraviglie, in «Alice nel paese delle Meraviglie - Attraverso lo specchio», Garzanti, Milano 1989.(CR) 1871, Through thè Looking-Glass, and What Alice Found There; trad. it. Attraverso lo specchio, in «Alice nel paese delle Meraviglie - Attraverso lo specchio», Garzanti, Milano 1989.(CR) COMETA Michele, 2004, Dizionario degli Studi Culturali, Meltemi, Roma.(CR) DE FUSCO Renato, 1967, Architettura come mass medium. Note per una semiologia architettonica, Dedalo Libri, Bari.(CR) DELILLO Donald Richard, 2007, FallingMan; trad. it. L'uomo che cade, Einaudi, Milano 1989.(CR) DIEHL R. E., 1997, Gravitational Assist, in MacMillan Encyclopedia ofPhysics, 2 voli, Simon & Scnuster, New York.(CR) ECO Umberto, 1997, Kant e l'ornitorinco, Bompiani, Milano(CR) ELSAESSER Thomas, BUCKLAND Warren, 2002, Studying Contemporary American Film: A Guide to Movie Analysis; trad. it, Teoria e Analisi del Film Americano Contemporaneo, Bietti, Milano 2010.(CR) ENDE Michael, 1979, Die unendliche Geschichte; trad. it. La storia infinita, TEADUE, Milano 1991.(CR) FORNERO Giovanni, 1995, Filosofi e Filosofie nella Storia: l Testi, 3 voli., Paravia, Torino.(CR) FRAMPTON Kenneth, 1992, Modern Architecture: a criticai History; trad. it., Storia dell'architettura moderna, Zanichelli, Bologna 1993.(CR) FRANCO-REPELLINI Giovanna, 1995, Una casa non è una tazza. Riflessioni sullo stile e sul gusto del quotidiano, FrancoAngeli, Milano.(CR) FREUD Sigmund, 1919, Das Unheimliche, in «Imago», n° 5, 1919; trad. it., LI Perturbante, in «Totem e tabù e altri saggi di antropologia», Newton Compton, Roma 1979.(CR) FREZZA Gino, 2006, Effetto Notte. Le metafore del cinema, Meltemi, Roma.(CR) GALLAVOTTI Carlo (a cura di), 1982, Aristoltele "DellArte Poetica", Fondazione Lorenzo Valla, Mondadori, Milano.(CR) GRIMM Jacob e Wilhelm, 1812, Hànsel und Gretel; trad. it. Hànsel e Gretel in «Grimm Fiabe», Einaudi, Torino 1973.(CR) HALL Edward T., 1966, The Hidden Dimension; trad. it., La Dimensione Nascosta, Bompiani, Milano 1999.(CR) ITTEN Johannes, 1970, Kunst der Farbe; trad. it. Arte del colore, il Saggiatore, Milano 1982.(CR) JOHNSON Scott, 2008, Tali Building: Imagining the Skyscraper, Balcony Press, Glendale.(CR) KAFKA Franz,1925, Der Prozess; trad. it., Il Processo, in «Kafka. Tutti i romanzi e i racconti», Newton Compton, Roma 1991.(CR) LANSDALE Joe R.(CR) 1988, Drive-in; trad. it., Il Drive-in (un film di serie B con sangue e popcorn, made in Texas), in «La Notte del Drive-in», Einaudi, Milano 2007.(CR) 1989, Drive-in 2 (Not Just one of Them Sequels); trad. it., Il Drive-in 2 (non uno dei soliti seguiti), in «La Notte del Drive-in», Einaudi, Milano 2007.(CR) LOVECRAFT Howard Phillips, 1924, The Rats in thè Walls; trad. it., I Ratti Nei Muri, in «Tutti I Racconti, 1923-1926», Mondadori, Milano 1990.(CR) MACLAREN Sarah F., 2005, La magnificenza e il suo doppio. Il pensiero estetico di Giovanni Battista Piranesi, Mimesis, Milano.(CR) MANTI Davide, 2003, Ca(u)se Perturbanti. Architetture Horror dentro e fuori lo schermo. Fonti, figure, temi, Lindau, Torino.(CR) NEUMANN Dietrich (a cura di),1996, Film Architecture: from Metropolis to Biade Runner, Prestel-Verlag, Munich.(CR) ORWELL George, 1949, Nineteen Eighty-Four; trad. it., 1984, Mondadori, Milano 2001.(CR) PAWLICK Johannes (a cura di), 1974, Goethe Farbenlehre; trad. it. Johan Wolfgang Goethe, La teoria dei colori, il Saggiatore, Milano 1993.(CR) PERRAULT Charles, 1697, Le Petit Poucet; trad. it., Pollicino, in «Fiabe», Rizzoli, Milano 2000.(CR) POE Edgar Allan (CR) 1839, The Fall of the House of Usher; trad. it., La Rovina della Casa degli Usher, in «Racconti del terrore», Mondadori, Milano 1992.(CR) 1842, The Pit and the Pendulum; trad. it., Il Pozzo e il Pendolo, in «Racconti del terrore», Mondadori, Milano 1992.(CR) POPPER Karl Raimund, 1962, Conjectures and Refutations; trad. it. Congetture e Confutazioni, II Mulino, Bologna 1997.(CR) RADICE Barbara, 1984, Memphis: ricerche, esperienze, risultati, fallimenti e successi del nuovo design, Electa, Milano.(CR) RANDAYN, 1943, The Fountainhead; trad. it. La fonte meravigliosa, Corbaccio, Milano 2004.(CR) REININGER Anton (a cura di), 2000, DIT Dizionario Tedesco Italiano - Italiano Tedesco, Paravia, Torino.(CR) RONDOLINO Gianni, 2000, Storia del Cinema, UTET, Torino.(CR) RONDOLINO Gianni, TOMASI Dario, 1995, Manuale del Film. Linguaggio, racconto, analisi, UTET, Torino.(CR) RUDOFSKY Bernard (CR) 1964, Architecture without architects; trad. it, Architettura senza architetti, Editoriale Scientifica, Napoli 1977.(CR) 1977, The prodigious builders; trad. it., Le meraviglie dell'architettura spontanea, Laterza, Bari 1979.(CR) SCHAAL Hans Dieter, 1996, Learningfrom Hollywood: architecture and film, Axel Menges, London.(CR) SCHLEIER Merrill, 2009, Skyscraper cinema: architecture and gender in American film, University of Minnesota Press, Minneapolis - London.(CR) STEELE James, 2003, William Pereira, Balcony Press, Glendale.(CR) SWIFT Jonathan, 1735, Gulliver's Travels; trad. it. I viaggi di Gulliver, Garzanti, Milano 1975.(CR) SZAMB1EN Werner, 1986, Jean-Nicolas-Louis Durand (1760-1834): il metodo e la norma in Architettura, Marsilio, Venezia.(CR) TAFURI Manfredo, DAL CO Francesco, 1992, Architettura Contemporanea, Electa, Milano.(CR) VANETTI Pietro (a cura di), 2000, La Sacra Bibbia, prima edizione, PIEMME, Milano.(CR) VIDLER Anthony, 1992, The Architectural Uncanny. Essays in thè Modern Unhomely; trad. it., Il perturbante dell'architettura. Saggi sul disagio nell'età contemporanea, Einaudi, Torino 2006.(CR) WILDE Oscar, 1891, The Picture of Dorian Grey; trad. it., Il ritratto di Dorian Grey, RCS, Milano 2002.(CR) WOLFE Tom, 1981, From Bauhaus to our house; trad. it, Maledetti Architetti, Bompiani, Milano 1982.(CR) WOLFFLIN Heinrich, 1886, Prolegomena zu einer Psychologie der Architektur; trad. it. Psicologia all'Architettura, et al., Venezia 1985.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)