Politecnico di Torino (logo)

Marinone, Maurizio

Progetto di rifugio ipogeo per una riqualificazione integrata del Montebracco.

Rel. Delfina Comoglio Maritano, Guido Laganà. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2009

Abstract:

L'architettura sotterranea venne fin dall'antichità utilizzata dall'uomo come un efficace rifugio climatico, luogo di difesa e di stoccaggio, ma non per questo motivo bisogna pensare che sia obsoleta o primitiva, al contrario é un tema che gode tuttora di attualità ed è espressione di modernità, allo stesso modo delle architetture che cercano sempre più spesso di elevarsi verso il cielo. Già dagli inizi del XX secolo il sottosuolo venne visto come una nuova dimensione per affrontare alcuni dei problemi propri delle aree urbane. La necessità di sfruttare al meglio gli spazi sopra terra, in particolare ricreando aree verdi, ha costretto le municipalità di tutte le grandi città ad individuare tutti quei servizi che possono essere spostati sotto terra, come i parcheggi, le metropolitane, le linee ferroviarie ed anche musei e campi sportivi e non più limitandosi solo alla collocazione sotterranea delle reti impiantistiche. L'architettura ipogea è anche un'ottima soluzione per ridurre al minimo l'impatto ambientale nel rispetto del landscape in aree di particolare fascino paesaggistico.

Inoltre il vivere o anche il solo semplice stare sottoterra crea un legame molto forte con la natura, ci mette in simbiosi con essa, oltre a suscitare in noi differenti aspetti simbolici a seconda della cultura o della religione di appartenenza. "Architetture in negativo che vivono di un rapporto stretto con la terra, con la natura e per questo sembrano esprimere, più di altre, un bisogno primordiale che rimanda inevitabilmente all'idea della caverna e quindi all'immagine forte e ancestrale del rifugio"1 (Giusi di Giani). Sono molteplici gli esempi di architetti che hanno voluto cimentarsi nella realizzazione di edifici interrati spinti da necessità o intenti differenti come quelle di ricreare, grazie alle strutture ipogee, luoghi che suscitassero nel visitatore particolaristati d'animo o che non andassero a intaccare, con il loro progetto, il paesaggio circostante.

Si potrebbe quindi tentare di fare una distinzione tra due diverse interpretazioni dell'architettura ipogea, una rivolta prevalentemente all'aspetto simbolico dell'abitare il sottosuolo, l'altra più aperta al rispetto della natura e quindi all'inserimento di questa nel contesto paesaggistico, anche se molto spesso entrambi gli elementi sussistono nello stesso progetto.

Relatori: Delfina Comoglio Maritano, Guido Laganà
Soggetti: U Urbanistica > UJ Pianificazione rurale
A Architettura > AO Progettazione
A Architettura > AD Bioarchitettura
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1694
Capitoli:

ARCHITETTURE SOTTERRANEE

-Riferimenti progettuali

-Gli esempi in natura

-Vantaggi e svantaggi delle costruzioni ipogee

I RIFUGI DI MONTAGNA

-Definizione

-II ruolo dei rifugi di montagna oggi

-Rifugio come meta o come base di partenza

-Costruire in montagna

-Riferimenti progettuali

IL MONTE BRACCO

-Introduzione

-Geologia

-Le cave del Mombracco

-Le rocce del Monte Bracco

-Caratteristiche chimiche e fisico meccaniche della quarzite di Barge

-Caratteristiche paesaggistiche e attrattive dell'area del Mombracco

La Balma

I comuni del Monte Bracco

Abitanti e afflusso turistico

Rilievo precipitazioni atmosferiche

IL PROGETTO

-La genesi compositiva del progetto

-Descrizione del progetto

-Materiali e tecniche costruttive

II rame

La pietra

-La palestra d'arrampicata

Descrizione

Definizione di struttura artificiale per arrampicata e dei suoi elementi caratteristici

Geometria dei punti di protezione

Distanza dei punti di protezione

Carichi da utilizzare per il calcolo e la verifica delle strutture e dei loro componenti

Punti di protezione individuali e sistemi di protezione Top-rope

Carichi da utilizzare per il calcolo e la verifica della stabilità delle strutture

Resistenza dei pannelli all'impatto

-Legislazione

Generalità

Case per ferie ed ostelli per la gioventù

Rifugi alpini e rifugi escursionistici

-Rifugio autosufficiente

Il sole come fonte d'energia elettrica e per la produzione di acqua calda sanitaria

Pompa di calore geotermico

La distribuzione termica

Raccolta dell'acqua piovana

-Trasmittanza termica e condensa superficiale

Involucro opaco

Vetrate

-Certificazione energetica

ALLEGATI

BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

TESTI

-Kenneth Frampton, Tadao Ando: Buildings, Projects, Writings, Rizzoli International Publications, 1984.

-Alessandro Villari, LArchitettura del paesaggio in Giappone, Gangemi Editore, 2002.

-Tadao Ando in AAW, Emilio Ambasz Inventions, Rizzoli International Publications, Febbraio 1993.

-Arecchi Alberto, La casa nella roccia: architetture scavate e scolpite, Mimesis Editore, 2001.

-N. Charneu e J.C. Trebbi, Maisons Creusees Maisons Enterrees Decouvrir, Restaurer. Realiser un Habitat Editore Alternatives, 1981.

-Giuseppe Nebbia, Architettura moderna alpina: i rifugi, Quaderni della Fondazione 17, Edito dalla Fondazione Courmayeur, 22 ottobre 2005.

-Mario Cereghini, Costruire in Montagna. Architettura e storia. Milione Editore, Milano, 1956. -Armando Melis, Caratteri degli edifici, Editrice Libraria Italiana, Torino, 1939, pp. 56-57. -Eandi Giovanni, Statistica della provincia di Saluzzo, Città Editore, Saluzzo, 1833, pp. 33-34.

-Carlo Denina, Storia dell'Italia Occidentale, tomo I, Balbino Morano Pane e comp. Stampatori, Torino, 1809, pag. 5.

-Compagnoni R. e Sandrone R., Lineamenti geo-petrografici delle Alpi Cozie italiane tra la Val Susae la Valle Po, (A.P.M.P.) Associazione Piemontesi di Mineralogia e Paleontologia "F. Meda" Torino, ottobre 1981, pp. 1-3.

-Schlafer P., Analisi chimica eseguita presso il Laboratorio federale di Prova dei materiali e dall'Istituto Sperimentale per l'Industria, Edilizia, Arti e Mestieri di Zurigo - Confederazione Elvetica nell'anno 1946, archivio storico ditta "La Quarzite", Barge.

-AA.VV., Pietre del Piemonte, a cura dell'Assessorato all'Ambiente cave e Torbiere della Regione Piemonte, Stigra, Torino, 1973.

-R.L. Crowter, AIASOLAR GROUP ARCHITECTS, Sun earth: How to apply free energy source to our homes and builds, A.B. Hirschefeld Press Inc., Denver, Colorado, 1976.

-Paolo Soleri, Arcologie, la ville à image de l'homme, Roquevaire. Parenthèses, 1980.

-Ufficio Turismo IAT - Comunità Montana Valli Po, Branda e Infernotto, La Montagna di Leonardo, Paesana (CN), 2007.

-Donata Bori, Il raffrescamene passsivo degli edifìci. Gruppo Editoriale Esselibri, Napoli, ottobre 2006.

-Alessandro Rogora, Architettura e bioclimatica. Gruppo Editoriale Esselibri, Napoli 2003 -Francesca Avanza, Progettare il sottosuolo : elementi di cultura tecnica per l'architettura sotterranea, Editore F. Angeli, Milano, 1991.

-Cini Boeri, Le dimensioni umane dell'abitazione, appunti per una progettazione attenta alle esigenze fìsiche e psichiche dell'uomo. Angeli Editore, Milano, 1987.

-Giacomo Cusmano, La progettazione di opere edili nel sottosuolo: inserimento di costruzioni sotterranee in interventi di recupero: lìnee guida, tecniche costruttive, tecnologie. II sole 24ore, Milano, 2003

-Daniele Regis, Costruire nel paesaggio rurale alpino, Cuneo: Fondazione Nuto Revelli, 2007

-Guido Callegari, Antonio de Rossi, Sergio Pace, La valorizzazione del patrimonio alpino, Marsilio Editore, Venezia, 2006

-Federica Avanza, Progettare il sottosuolo: elementi di cultura tecnica per architettura sotterranea.

Angeli Editore, Milano, 1991

-Adriano Bacchella, Dimore dì montagna nella valli di Susa e Chisone, Priuli e Vallucca Editore, 2005

-Giovanni Simonis, Costruire sulle Alpi: storia e attualità delle tecniche costruttive alpine, 2 ed., Tarara Editore, Verbania, 2008

-Alfonso Acocella, L'architettura di pietra: antichi e nuovi magisteri costruttivi, Editrice Alinea, Firenze, 2004

-Thomas Herzog, Roland Krippner, Werner Lang, Atlante delle facciate, UTET, Torino, 2004

-Eberhard Schunck, Atlante dei tetti, UTET, Torino. 2004

RIVISTE

-Rassegna, n°87 Giugno 2007

-Sportarrampicata, n"3, 1998

-Casabella, n"695_696. dicembre 2001-gennaio 2002

-Architetture sotterranee, supplemento a Modulo n°262, 2000

TESI DI LAUREA

-Eleonora Berretti, Il turismo sostenibile per valorizzare e tutelare l'ambiente montano:il rifugio alpino come luogo di conoscenza della montagna, relatore Fabio Minacci, Torino, 2005.

-Raffaella Rolfo, Materiali e tecniche costruttive in Piemonte: la pietra di Barge (CN), relatore Maurizio Momo, Torino, 1999.

-Giorgio Cattaneo, Tecnologìe per l'architettura ipogea, relatore Marco Filippi, Torino, luglio 1994.

-Enzo Gagnesi, La progettazione "limite": progettaione ipotalassica, ipogea ed extraterrestre, relatore Ugo Mesturino, Torino, 1993.

-Massimo Raviglione, Progetto di rifugio alpino: riferimenti particolari agli aspetti costruttivi del cantiere, relatore Francesco Ossola, Torino, 1996

-Mario Catino, Le problematiche sulla costruzione ed il riuso dei rifugi in montagna: il caso del "Vittorio Emanuele II" al Gran Paradiso, relatore Andrea Bruno, Torino, dicembre 1990

-Federico Alzu, Il rifugio alpino d'alta quota: il caso del rifugio Torino Nuovo, relatore Marco Vaudetti, Torino, settembre 2006

SITI INTERNET

www.archinfo.it

www.marmomacc.it

www.malcolmwells.com

www.ilgiornale.it

www.tecnologos.it

www. regione, piemonte. it

www.ghironda.com

www.comune.sanfront.cn.it

www.emilio ambaszandassociates.com

www.kme.com

www.aitor-ortiz.com

www.wikipedia.org

www.infobuild.it

www.natursteine.it

wwwplanetware.com

www.montagnedifoto.it

www.rifugimonterosa.com

www.digilander.libero.it

www.artsz.org

www.aostasera.it

www.alefoto.it

www.rifugioarlaud.it

www.rifugiovallanta.it

www.refugederosuel.com

www.thinkice.it

www.riverclack.com

www.irisfmg.com

www.xmounain.it

www.arcspace.com

www.casaderitiroespiritual.com

www.wingardhs.se

www.helianthusenergy.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)