Politecnico di Torino (logo)

Alessandrini, Giulio

Museo da Cidà : Castro di Borneiro, Galizia.

Rel. Roberto Apostolo, Alberto Noguerol. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2009

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Non è possibile iniziare la presenta­zione di questa tesi di laurea senza prima aver introdotto l'esperienza alla base della sua nascita, un percorso che più in generale ha coinvolto gli ultimi due anni della mia vita. Nel settembre del 2007 mi trovavo a punto di partire per un' esperienza di studio ali' estero, programma Erasmus, di 12 mesi a La Coruna, in Galizia, nel nord-ovest della Spagna. Onestamente al momento della par­tenza non avevo una chiara idea di cosa mi sarei dovuto aspettare dall'esperienza che in futuro si sarebbe ri­velata la più significativa svolta del mio percorso di studi e di vita, e che mi avrebbe fatto trovare un secondo luogo che avrei potuto chiamare casa. E' stata un'occasione di crescita per­sonale che mi ha dato modo di mettermi alla prova, soprattutto in ambito universitario e lavorativo; la UDC (Universidad da Corufia) mi ha dato modo di frequentare molti corsi inte­ressanti ed originali, tra i quali fotogra­fia, arte, disegno; il corso più impor­tante e temuto dell' anno era appunto Proyecto 5, il corrispettivo del labora­torio di progettazione architettonica dell' ultimo anno del biennio speciali­stico. Fin dal principio si è instaurato un rapporto sereno e professionale con il docente, Alberto Noguerol, attuale correlatore di tesi, architetto dalla grande esperienza. Il laboratorio era costituito da due progetti opposti: un museo dalle dimensioni ridotte, situato presso i resti di un antico castro romano, e una piazza antistante una delle chiese più importanti di La Corufia; quindi due contesti diametralmente opposti uno ali' altro. Il progetto che durante il corso si è rivelato più importante e significativo è stato appunto il "museo da cidà", promosso dal comune di Bergantinos per la riqualificazione dell' area archeologica costituita dal castro di Bomeiro; iniziativa che non costituisce una novità per la Galizia, regione ricca di resti di insediamenti antichi di questo tipo, ai quali viene spesso affiancato un museo a loro dedicato. Durante in periodo di studio a La Corurla dunque, ho avuto la possibilità di effettuare diversi sopralluoghi nell' area di progetto e di sviluppare quella che poi sarebbe stata una prima ipotesi progettuale del museo presentato ali' interno di questa tesi. Nonostante i primi vincoli paesaggistici e di superfici complessive iniziali, il laboratorio è stato caratterizzato da una grande libertà di progettazione, nei limiti dati comunque dal docente, e di tempistiche di consegna degli elaborati di progetto. Il corso, di durata annuale, ha avuto infine un ottimo esito.

Nel settembre del 2008, trovandomi nuovamente in Galizia per terminare alcuni altri esami, ho avuto occasione di incontrare nuovamente il professore Noguerol e di proporgli la correlazione della mia tesi dì laurea, avente come tema appunto il museo da Cidà, proposta da lui accolta con entusiasmo. Dopo aver terminato gli ultimi esami presso il Politecnico di Torino e, tra le altre esperienze, aver trascorso un periodo di tre mesi tra Ungheria e Germania per uno stage all' interno di uno studio di architettura ed un workshop europeo, il giugno del 2009 mi vedeva nuovamente in Galizia. Incontrando il professore Noguerol più volte ebbi modo di effettuare le ultime modifiche progettuali al museo, frutto tra l' altro delle influenze architettoniche spagnole e portoghesi risentite dall' architettura della Galizia, e una volta tornato in Italia di terminare il lavoro con l' aiuto del professore Roberto Apostolo, attuale relatore. Queste numerose esperienze durante il biennio specialistico, trovano la loro manifestazione primaria ali' interno di questa tesi, che le racconta e le riassume. Ciò non significa che essa rappresenti una conclusione, ma piuttosto un nuovo inizio, e soprattutto la base di nuove esperienze, questa volta legate ali' ambito lavorativo e professionale, che mi auguro mi permetteranno di viaggiare e di vivere in altre città e paesi lontani da poter chiamare un giorno casa.

Relatori: Roberto Apostolo, Alberto Noguerol
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1623
Capitoli:

_Introduzione

_Castri della Galizia

_Castri del Portogallo del nord

_Musei del XXI secolo

_ll contesto architettonico e culturale

_la cultura castrense

_il commercio romano in Galizia

_provincia di La Corufia

_provincia di Lugo

_provincia di Ourense

_provincia di Pontevedra

_distretto di Viana do Castelo

_distretto di Braga

_distretto di Porto

_distretto di Vila Real

_evoluzione del concetto di museo

_l' isola di Saadiyat, cultura contro denaro

_gli "anti-musei"

_il Portogallo, Alvaro Siza

_il Portogallo, Eduardo Souto de Moura e giovani architetti

_la Galizia, Alberto Noguerol (correlatore)

_ll Museo da Cidà

_premesse al progetto

_forme-funzioni-dimensioni

_il progetto

_destinazioni d'uso

_la tecnologia e i materiali

_le sale espositive

_Elenco allegati di progetto

_Conclusioni e ringraziamenti

_Bibliografia

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

Bugallo Rodrìguez Anxela e Arias Villas Felipe, (2006), Guia de castros de Galicia e noroeste de Portugal, Vigo, Xunta de Galicia

Pena Santos, (2003), Galicia. Preistoria, castrexo e primeira romanización, Vigo, A Nosa Terra

Magnago Lampugnani Vittorio a cura di, (2001), Musei per un nuovo milennio. Idee, progetti, edifìci, Monaco, Prestel

Basso Peressut Luca, (1999), Musei. Architetture 1990-2000, Milano, Federico Motta

Jean Clair, (1985), Critica della modernità, Torino, Allemandi

Frampton Kenneth, (1999), Alvaro Siza. Tutte le opere, Milano, Mondadori Electa

Esposito Antonio e Leoni Giovanni, (2003), Eduardo Souto de Moura, Milano, Mondadori Electa

Poli Francesco, (2008), "I musei dell' isola della felicità", Lotus, Milano, Editoriale Lotus, 134, (maggio), pp. 2-11

Josep Maria Montaner, (2008), "Musei del XXI secolo", Lotus, Milano, Editoriale Lotus, 134, (maggio), pp. 120-129

Gregotti Vittorio, (2007), "Portogallo, Europa', Casabella, Milano, Mondadori, 760, (novembre), pp. 63

SITI INTERNET

http://alvarosizavieira.com/

http://www.greatbuildings.com/

http://www.archiportale.com/

http://www.edilportale.com/

http://www.archweb.it/

http://europaconcorsi.com/

http://it.wikipedia.org/

http://www.galiciaguide.com/

http://www.galiciaguide.com/

http://www.vitruvio.ch/

http://noguerolydiez.com/

http://www.professionearchitetto.it/

http://www.apoimages.com/

Tavole:

A.1_Tavola di progetto

A.2_Tavola di progetto

A.3_Tavola di progetto

B.1_Mappa concettuale della Galizia

C.1_Planimetria generale

C.2_Planimetria di progetto

D.1_Pianta delle coperture 1 :1000

D.2_Pianta delle coperture_1:200

D.3_Pianta del primo livello_1:200

D.4_Pianta del secondo livello_1:200

D.5_Pianta del terzo livello_1:200

E.1_Sezioni a-a'_1:200, d-d'_ 1:1000

E.2_Sezioni b-b',c-c'_1:200

F.1_Particolare costruttivo_1:20

G.1_Schemi destinazioni d'uso

G.2_Schemi studio sulle ombre

G.3_Schemi strutturali

H.1_Tavola di progetto_Proyecto 5

H.2_Tavola di progetto_Proyecto 5

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)