Politecnico di Torino (logo)

Battista, Stefano and Ceglia, Elisa

IPOTESI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA EX-MICHELIN A TRENTO.

Rel. Bruno Bianco. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2009

Abstract:

INTRODUZIONE

Il lavoro di questa tesi è partito dalla partecipazione al concorso di idee "Trento, ieri, oggi e Domani" indetto dal Rotary Club di Trento, presentato il 7 dicembre 2007 e consegnato ad aprile 2008.

Oggetto del concorso erano quattro distinti temi da trattare con riferimento all'area della città di Trento e delle realtà limitrofe.

La finalità dell'iniziativa era quella di favorire la formulazione di proposte e di ampliare il dibattito sulle trasformazioni urbane.

Quattro erano le tematiche tra le quali si poteva scegliere, espansione; reti e flussi; salire la città; acqua e ponti. Su quest'ultima è ricaduta la scelta.

Il primo "scoglio" da superare è stata la mancanza di informazioni dovuta alla totale assenza di contatto diretto con la città. La prima parte del lavoro ha quindi riguardato una lunga ricerca di dati, attraverso diverse fonti: la documentazione del concorso e del Comune di Trento, libri, internet, articoli di giornali locali le cui informazioni sono poi state integrate e completate da un sopralluogo e dall'incontro con la Responsabile del Servizio Urbanistica di Trento.

Più in particolare gli articoli del giornale maggiormente rilevanti li abbiamo raccolti in un'interessante rassegna stampa, in quanto contenenti preziose informazioni circa la gestione dell'area da parte del Comune nel corso degli anni, le idee e i progetti e soprattutto le polemiche, le opinioni e le critiche ad essi rivolti.

A questo punto è stato possibile procedere alla stesura prima del concorso e successivamente della tesi: in entrambi i casi l'area maggiormente interessata dagli interventi è stata la ex-Michelin che è situata sulla sponda sinistra del fiume Adige, delimitata a nord dal cinquecentesco Palazzo delle Albere, oggi sede del Museo di Arte di Rovereto e a sud da via Monte Baldo. Essa era una volta la sede dello stabilimento Michelin ed è rimasta abbandonata dal 1999, anno in cui fu demolita la fabbrica, fino al 2008, quando si è aperto il cantiere per la realizzazione del progetto del Museo della Scienza di Renzo Piano. Nella prima tavola del concorso abbiamo cercato una proposta per ricucire il rapporto tra il fiume Adige e il centro storico di Trento, attualmente separati tra loro dalla ferrovia e dalla via R. da Sanseverino, attraverso l'interramento di queste ultime e la creazione di un ponte pedonale in asse al palazzo delle Albere. La seconda tavola ha invece riguardato la progettazione di un parco che fosse il più possibile polivalente: esso doveva fungere da polmone verde della città, da area adibita a servizi pubblici, da zona di svago e per lo svolgimento di attività sportive e culturali e infine, per una piccola parte, di residenza universitaria, data la vicinanza a tutte le principali sedi universitarie e all'area dove sorgerà la futura biblioteca, progettata da Mario Botta.

Per la stesura della tesi abbiamo mantenuto gli stessi principi che stavano alla del concorso - il parco inteso non solo come una grande area verde, ma area fruibile in maniera polivalente; l'incentivazione all'utilizzo di veicoli ecologici, l'integrazione degli edifici nel verde, l'utilizzo di sistemi per una migliore efficienza energetica degli edifici, l'utilizzo di parcheggi sotterranei liti al centro e di interscambio per liberare aree urbane e incentivare l'uso del trasporto pubblico - anche se dovendo rispettare le normative e le esigenze della città è stato naturalmente indispensabile apportare delle modifiche all�idea iniziale; queste consistono nell'inserimento di residenze e servizi commerciali, oltre a quelli collettivi, di cui, in alcuni casi, abbiamo modificato la nazione d'uso.

Sono stati quindi progettati:

-residenze

-galleria commerciale

-luoghi di interesse collettivo: un museo, un auditorium e un multisala

-il parco

-lo studio della viabilità, dei parcheggi e l'interramento della ferrovia.

Relatori: Bruno Bianco
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GF Italia
A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1543
Capitoli:

Introduzione

Cap. 1. Inquadramento

1.1 Cenni storici sulla città di Trento

1.2 Stato di fatto dell'area di progetto

1.3 Rilievo fotografico

Cap. 2. Presentazione del concorso di idee "Trento , Ieri ,Oggi e

Domani".

2.1 Tavole del nostro concorso

Cap. 3. Dalla demolizione della fabbrica al progetto di Renzo Piano.

3.1 Studi preliminari sull'area Michelin

3.1.1 Studio Quadro Fiume Adige (Renato Bocchi)

3.1.2 Progetto di Joan Busquets

3.1.3 Progetto della nuova biblioteca di Mario Botta a Trento

3.1.2 Discussione e polemiche sul progetto di Renzo Piano

3.3 Progetto dell'area Michelin di Renzo Piano

Cap. 4. Il nostro progetto.

4.1 Masterplan

4.2 Viabilità e parcheggi

4.3 Relazione progettuale:

- Residenze

-Galleria commerciale

-Parco

-centro culturale

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

FRANCESCO INDOVINA, Governare la città con l'urbanistica: guida agli strumenti di pianficazione urbana e del territorio, Maggioli, Rimini, 2006

RENATO BOCCHI e CARLO CORRADINI, Le città nella storia d'Italia Trento, Ed.Laterza

ALESSANDRO MAllOTTA, L'acqua: materia per l'immagine del paesaggio costruito, indicazioni

manualistiche tra sostenibilità e "sensibilità". Alinea Editrice,2007

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO, Piano urbanistico del trentino,Marsilio Editori, Padova, 1968

ISOTTA CORTESI, Il parco pubblico. Paesaggi 1985-2000, Federico Motta Editori, 2000

MARIELLA ZOPPI & CO, Progettare il verde. Verde di città, ,Alinea Editrice,2007

DONALD J.MOLNOR, ASLA, with ALBERT J.RUTLEDGE, ASLA, Anatomy of a park,the essential of recreation area planning and design, Mc Gaw-Hill book Company, Usa, 1971

CERONE ROCCO, Joan Bosquet. Un progetto europeo per Trento, Nicolodi, Rovereto, 2004

F.BERTUGLIA, Parchi scientifici e tecnologici:tipi, modelli insediativi, condizioni di successo, Celid, 1996

PAOLO GIORGIERI e PAOLO VENTURA (a cura di) Strada.Strade, Eifir, Firenze, 2007

A.OPDERBECKE, der Holzbau, A.Hartleben's Verlog, 1909 NIGUEL A. R.

NEVADO, Diseìío estructural en madera, Aitim, 1999

FRIEDERIKESCHNEIDER, Atlante delle Piante degli Edifici, Birkhauser 1997 (ristampa Torino, 2003)

NETTEREC HEZOG VOLTZ, Atlante del Legno, Birkhauser, 1997 (ristampa Torino, 2002)

TESI DI LAUREA:

Cornetto Stefano, Rifunzionalizzazione urbana ad Aosta: la Porta Sud, relatore prof. B.Bianco, correl. Umberto Janin Rivolin, Facolta' di Architettura, Politecnico di Torino, a.a 2007

RIVISTE:

THE PLAN, 2006, n.13,

SITI INTERNET CONSULTATI:

http: //europ aconc orsi. com/

http://www.comune.trento.itl

http://www.Questotrentino.itJtJ

http://www.provincia.tn.it/

http://www.botta.ch/

http://rpbw.r.ui-pro.com/

http://earth.google.it/

http://www.rotary2060.itl

FONTE ORALE:

Codolo Arch.Luisella

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)