Politecnico di Torino (logo)

Enrietto, Elisa and Frà, Elena

Il verde verticale. Tecnologia e immagine.

Rel. Liliana Bazzanella. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2009

Abstract:

Il dibattito globale sulla sostenibilità è quanto mai attuale: il bisogno di rispettare la natura e il suo equilibrio risulta essere di primaria importanza viste le conseguenze, a breve e a lungo termine, che la maggior parte delle azioni umane ha sull'ambiente.

Il problema dell'aumento dei consumi energetici investe ogni campo dell'attività umana con crescente preoccupazione.

Negli ultimi decenni si è posta particolare attenzione al fatto che, tra le attività più invasive a livello di consumi energetici ed inquinamento, c'è sicuramente il settore architettonico: aggregando i dati dei vari consumi, specialmente per quanto riguarda le abitazioni, si arriva fino ad un 45% delle emissioni globali di anidride carbonica (il principale produttore di gas serra), tanto che gli edifici divengono, singolarmente, il maggior contributo alle emissioni inquinanti in atmosfera, nonché dì consumi energetici in genere. Basti pensare che, oltre un terzo dell'energia prodotta, viene speso per riscaldare, raffreddare ed illuminare gli ambienti. Da ciò emerge chiara la necessità di una maggiore considerazione dell'aspetto energetico dell'architettura, quantificabile e verificabile.

Edifici costruiti con particolare attenzione al risparmio energetico ed ambientale sono ancora poco diffusi, e concentrati principalmente nel Nord Europa, dove è iniziata da tempo un'inversione di rotta, che potrebbe portare ad una sempre maggiore sperimentazione tecnica e tecnologica.

Dati questi presupposti, il tema del verde all'interno del progetto, assume una particolare rilevanza ed una più vasta portata, in quanto strettamente coniugato al tema ambientale, uno degli aspetti più dibattuti, per i complessi problemi che interessano il territorio urbanizzato in genere.

Grande importanza assumono, quindi, all'interno delle congestionate aree urbane, le aree destinate a verde, come parchi, giardini pubblici e privati, viali e piazze alberate, cioè quel ricco tessuto dì "spazi verdi" o liberi, prevalentemente permeabili, che consente un miglioramento del bilancio ecologico della città.

In questo contesto, anche il progetto architettonico cerca una nuova alleanza con la natura: in un'ideale inversione di tendenza, sembra affidarle le superfici edificate per ottenere benefici in gran parte ancora inesplorati.

Dalla comparazione di dati relativi a diverse città, emerge che l'ammontare delle superfici verticali è sempre pari, se non superiore, a quello delle superfici orizzontali; In particolare

l'incremento delle superfici verticali rispetto a quelle orizzontali risulta essere direttamente proporzionale alla densità edilizia.

Alla luce di quanto riportato, l'attenzione, da sempre rivolta alle superfici orizzontali, si è focalizzata verso una nuova prospettiva, ancora da esplorare, ma che riserva molte potenzialità, un nuovo punto di vista per l'utilizzo dell'elemento vegetale: il verde verticale.

Sulla base di questa nuova attenzione, rivolta ad un sempre maggiore sviluppo delle superfici vegetali e all'incremento dei relativi benefici, la nostra tesi si propone di analizzare l'elemento vegetale applicato alle pareti, nella forma dello schermo verde e della parete verde vera e propria.

Il lavoro si articola in quattro sezioni: 01/Azioni del verde: questo capitolo affronta il tema del verde nella sua dimensione più ampia, richiamando in sintesi i processi vitali dell'elemento vegetale e tutte le sue funzioni, dal determinare variazioni microclimatiche sulla temperatura, l'umidità e l'incidenza del vento, al fungere da sistema di depurazione dell'aria, all'attenuare i rumori.

Questo bagaglio di conoscenze è utile come formazione di base per l'architetto, permettendogli di dialogare con esperti del settore, quali botanici ed agronomi, e per poter così operare le prime scelte progettuali in un'ottica interdisciplinare.

Sapere come funziona un organismo vegetale, come modifica il microclima, quali sono le interazioni fìsiche biologiche e l'interfaccia prestazionale con gli elementi del costruito, può

diventare, infatti, un nuovo modello operativo per strategie complesse dì controllo ambientale.

02/Il verde verticale: questo capitolo affronta il tema del verde verticale, individuando le variabili di riferimento (climatiche, architettoniche e vegetazionali), necessarie per una corretta progettazione e per il raggiungimento degli obiettivi prefìssati, sia funzionali che estetici.

Evidenzia, inoltre, alcuni svantaggi che devono essere portati a conoscenza dei progettisti e dei fruitori, e che, se analizzati a priori, possono essere eliminati, o mitigati, in partenza.

Pone quindi l'accento su alcuni studi sperimentali svolti da studiosi giapponesi e americani, utili per comprendere l'interazione tra costruito e vegetazione e le conseguenze

energetiche e microclimatiche, sia a livello di singolo edificio, che a scala urbana.

Infine, individua due tipologie di verde verticale, invitando all'approfondimento: lo schermo verde e la parete verde.

03/Schermo verde: questo capitolo analizza lo schermo verde, quale sistema d'inverdimento ad una certa distanza dall'involucro edilizio, come strumento che contribuisce al controllo microclimatico e alla riduzione dei consumi energetici dell'edificio.

Scomponendo il "sistema schermo", analizza i vari componenti, con particolare riferimento alla selezione delle essenze vegetali, alla tecnologia riguardante il progetto dei loro sistemi

di sostegno mediante supporti e ancoraggi, all'impianto di irrigazione, alia manutenzione ed ai costi.

Successivamente, analizzando e tracciando un percorso critico attraverso alcuni progetti di recente realizzazione, nei quali il verde è impiegato come schermo, si indagano, con l'aiuto di immagini e particolari costruttivi, le diverse soluzioni e modalità con cui è possibile intervenire a livello di progettazione, le tipologie di schermatura adottabili e le

potenzialità estetico-formali.

A chiusura del capitolo, si riportano alcune schede tecniche di sistemi in commercio, per consentire una prima conoscenza delle opportunità di mercato, rimandando, per ulteriori approfondimenti, alle informazioni tecniche presentate dalle diverse aziende nei propri siti web.

04/Parete verde: questo capitolo tratta la parete verde, un affascinante campo di ricerca dova, l'incontro tra botanici, architetti e artisti, ha già permesso di costruire in diverse parti

del mondo spettacolari edifìci, in grado di modificare radicalmente l'aspetto del paesaggio urbano e con esso di migliorare la qualità della vita.

Partendo da un accenno alla tradizionale parete ricoperta direttamente con rampicanti, si passa all'analisi del "mur vegetai" ideato da Patrick Blanc, analizzandone I principi costruttivi, fino ad arrivare agli ultimi sviluppi di questa tecnologia e alle recenti realizzazioni.

Come nel capitolo precedente, si cerca di creare un quadro generale dello stato dell'arte, tramite esempi progettuali particolarmente significativi, come il Museo di Quai Branly di Jean Nouvel, o la Caixa Forum Foudation di Herzog & De Meuron, analizzandone il sistema tecnologico.

Anche in questo caso, le indicazioni riportate nelle schede tecniche dei prodotti, sono redatte sulla base della documentazione tecnica fornita dalle aziende e presente in rete, cercando di. uniformare il più possibile le informazioni per consentire una comparazione tra i dati e le prestazioni offerte da prodotti simili.

Al termine della trattazione sono poste le considerazioni personali sul tema affrontato, e i possibili sviluppi futuri di questi sistemi, ponendo particolare accento sulla necessità di ulteriori sviluppi nel campo della ricerca e della sperimentazione, e sulla mancanza di una normativa a livello nazionale che incentivi e regoli la realizzazione questi interventi di inverdimento parietale.

Relatori: Liliana Bazzanella
Soggetti: T Tecnica e tecnologia delle costruzioni > TE Tecnologia dei materiali
A Architettura > AD Bioarchitettura
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1441
Capitoli:

INTRODUZIONE

CONTENUTI

01/AZIONI DEL VERDE

3. PROCESSI VITALI

3. Processi dovuti all'elemento vegetale

6. Processi dovuti ad un effetto combinato

9. FUNZIONI DELL'ELEMENTO VEGETALE

9. Introduzione

Effetto del suolo

Effetto dell'acqua

Effetto dell'aria

Effetto della vegetazione

Effetto dei centri urbani

12. Isola di calore urbana (Urban Heatlsland - UHI)

14. Ecoboulevard

17. Controllo microclimatico

17. Funzione schermante

23. La luce

23. La radiazione solare

24. La radiazione terrestre

25. Funzione isolante

29. Barriera antivento

33. Funzione termoregolatrice

34. Ambientali

34. Conservazione della biodiversità

35. Funzione filtrante e di depurazione dell'aria

36. Gli inquinanti più diffusi

37. L'inquinamento atmosferico

38. Lo smog classico

39. Lo smog fotochimico

40. Il particolato atmosferico

55. Comfort

55. Protezione dagli agenti atmosferici

58. Barriera acustica

60. Barriera visiva

64. Produttiva

66. Public Farm 1

68. Legate all'immagine

69. Benessere

71. Funzioni economiche

71. Aumento del valore economico

72. Riqualificazione edifici - retrofit

74. GLOSSARIO RIASSUNTIVO

02/IL VERDE VERTICALE

80. INTRODUZIONE

83. PROGETTAZIONE DEL VERDE VERTICALE

Variabili microclimatiche

Inquadramento microclimatico del contesto urbano

Orientamento delle pareti e livelli di esposizione

all'irraggiamento solare

Morfologia dell'edificio

Altezza totale dell'edifìcio

Essenze vegetali

Identificazione delle sollecitazioni cui è sottoposta

la superficie vegetale

88. SVANTAGGI DEL VERDE VERTICALE

Presenza di insetti

Incremento dell'umidità di facciata

Staticità del sistema

91. STUDI SPERIMENTALI UTILI ALLA PROGETTAZIONE

- Caso 1 - Hoyano 1984-1989

- Caso 2 - Hoyano 1984-1989

- Caso 3 - Hoyano 1984-1989

- Caso 4 - Di e Wang 1999

- Caso5-Zaiyi2000

Conclusioni

98. INTRODUZIONE

100. INDICAZIONI PROGETTUALI

104. TECNOLOGIA

104. Sistemi di supporto

Fattori che influenzano la scelta dei sistemi

di supporto

Configurazione dei sistemi di supporto

123. Elemento vegetale

Introduzione sulle essenze rampicanti

126. Tropismo nelle piante

Essenze che necessitano di elementi di

sostegno

Rampicanti impropriamente detti

134. Sistema d'irrigazione

141. Manutenzione

Manutenzione sull'elemento vegetale

Manutenzione sui sostegni

149. Costi

3A/SCHEDE PROGETTO

152. Introduzione

157. Centro direzionale Ex Ducati

162. Edifìcio per il marketing Ricola

168. Dutch Pavillion

172. Alloggi rurali a Jupilles

178. MFO Park House

183. Z58

190. l'm Lost in Paris

197. Consorcio di Santiago

205. Consorcio di Concepcion

3B/SCHEDE PRODUZIONE

212. Gittersystem

215. Seilsystem

223. G reen wall cable trellis system

226. G-SKY - Green Wall Container

229. Jakob INOX UNE

238. INTRODUZIONE

245. PARETI CON ESSENZE AUTOSOSTENENTI

246. Essenze utilizzate

Essenze che fanno uso di radici aeree

Essenze che fanno uso di radici aggrappanti,

dotate di discoidi adesivi

247. Involucro

- Superfici e facciate adatte a questa tipologia

- Superfici e facciate non adatte a questa

tipologia

250. Radici avventizie

251. Manutenzione

251. Costi

252. MUR VEGETAI.

252. Il progetto del "mur vegetai" di Patrick Blanc

La tecnologia

Il substrato

L'irrigazione

La luce

Le essenze utilizzate

La manutenzione

Il costo

I vantaggi

259. Realizzazioni

260. Ulteriori sviluppi del "mur vegetai"

261. Chi è Patrick Blanc?

268. NUOVI SVILUPPI

274. Sistemi con substrato tessile senza impiago di

terra (coltura idroponica)

Intelaiatura

Supporto

Substrato

Sistema di irrigazione

Essenze

Manutenzione

Costi

277. Sistemi modulari a cassettoni con substrato in terra

intelaiatura

Supporto

Substrato

Sistema di irrigazione

Essenze

Manutenzione

Costi

4A/SCHEDE PROGETTO

288. Introduzione

291. Caixa Forum

300. Ann Demeulemeester Shop

308. Sportplaza Mercator

316. Harmonya 57

322. Musée du Quai Banly

4B/SCHEDE PRODUZIONE

331. Reviwall

333. Flexiverde

335. ELT Easy Green Living Wall

340. Green Wall Panels

345. 6. Sesto punto* il prato verticale

353. Vegetalis

Bibliografia:

P. Abram, Giardini pensili - copertura a verde e gestione delle acque meteoriche, Esselibri Simone Ed, Napoli, 2004.

S. Alessandro, G. Barbera, G. Silvestrinì, Stato dell'arte delle ricerche concernenti l'interazione energetica tra vegetazione e ambiente costruito, Consiglio nazionale delle ricerche Istituto per l'edilizia e il risparmio energetico, CNR-IERE, Palermo, 1987.

A. Bellomo, Pareti verdi - Linee guida alla progettazione,

SE/AS5 ed., Milano, 2003.

P. Blanc, Il bello di essere pianta, Bollati Boringhieri editore, Torino, 2008.

A. Del Fabro, IL grande libro della potatura e degli Innesti, Giunti Demetra Editore, 2003.

P. Gallo (a cura di), Progettazione ecosostenibile, Alinea editrice, Firenze, 2005.

M. Grosso, G. Peretti, S. Piardi, G. Scudo, Progettazione ecocompatibile dell'architettura. Concetti e metodi, strumenti d'analisi e valutazione, esempi applicativi, Esselibri, Napoli, 2005.

I. Jachertz, Le piante rampicanti per terrazzi e giardini, L'Airone

Editrice, Roma, 2005

M. Kreuter, Orto e giardino biologico, Giunti Ed., Firenze, 2005

G. Scudo, M. Ochoa De La Torre, Spazi verdi urbani. La vegetazione come strumento per il comfort ambientale negli spazi abitati, Esselibri, Napoli, 2003, p.10.

A. Sicurella, Progettare il verde. Tecniche e soluzioni, Esselibri,

Napoli, 2003.

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008.

F. Ariaudo, IL verde parietale e i suoi aspetti architettonici e fisico-tecnici, esempio di applicazione alla cascina San Luigi di Stupinigi, Tesi di Laurea specialistica in Architettura (Costruzione), rèi. E. Tamagno, G. V. Fracastoro, G. Pistone,

Politecnico di Torino, 2006.

L Brachet Cota, E. Peola, L'Idroponica in verticale. La sostenibilità ambientale mediante l'utilizzo di una parete verde,

Tesi di Laurea specialistica, rei. O. De Paoli, E. Montacchini,

Politecnico di Torino, 2008.

D. Raimondo, Pareti verdi: qualcosa in più oltre II fattore estetico. Esempi architettonici, tecniche costruttive e comportamento fisico-tecnico, Tesi di Laurea specialistica in

Architettura (Costruzione), rei. S. P. Corgnatì, M. Robiglio, Politecnico di Torino, 2008.

V. Serra, Pareti verdi e controllo microclimatico estivo - un'analisi energetico-economica, Tesi di Laurea Magistrale in

Architettura, rei. V. Serra, Politecnico di Torino, 2008.

A. Vai, Il ruolo dell'infrastruttura verde urbana nella costruzione della città sostenibile, Tesi di laurea specialistica in Architettura (Trasformazione urbana e territoriale), rei. L. Bazzanella, Politecnico di Torino, 2009.

F. Ariaudo, G. V. Fracastoro, "Il verde parietale come elemento di controllo dei carichi termici", in Progetto sostenibile n. 15, settembre 2007, pp. 56-65.

F. Ariaudo, G. V. Fracastoro, D. Raimondo, "Verso un edificio con pelle verde. Il ruolo del verde nel controllo microclimatico", in Casa&Clima n.17, gennaio 2009, pp. 66-72.

E. Asaeda, V. Thanh, "Characteristics of permeabìe pavements during hot summer weather and Impact on the thermal environment, in Building and environment n. 35,1998.

F. Barogi, "Giardini verticali per nuovi paesaggi urbani", In La

Maison n. 31, gennaio 2003, pp.30-31.

A. Bellomo, "Lo schermo verde: uso della vegetazione per la protezione solare*, in Progetto sostenibile n.3, maggio 2004, pp. 72-79.

A. Dagnino, "Verde verticale", in IL - Magazine de il Sole 24 Ore, ottobre 2008, pp. 221-224.

F. Kaltenbach, "Muri viventi, giardini verticali. Dal vaso per i fiori ai sistemi Verdi di facciata", in Detail n. 12, dicembre 2008, pp. 1454-1458.

E. Giacomello, "Verde Verticale. L'utilizzo del verde oltre le coperture. Tecnologie e applicazioni a confronto, in Modulo n. 349, marzo 2009, pp. 154-161.

"Giardini verticali", in Industria delle costruzioni n. 395, 2007, pp. 118-119.

F. Kaltenbach, "Muri viventi, giardini verticali. Dal vaso per i fiori al sistemi verdi di facciata.", da Detail (italian version) n.12, 2008, pp. 13-16.

F. Kaltenbach, "Muri viventi, giardini verticali. Dal vaso per i fiori ai sistemi verdi di facciata", in Detail (english) n.12, dicembre 2008, pp. 1454-1458.

F. Neonato, "Natura e artificio'', in Acer n. 6, 2008, pp. 26-30. "Patrick Blanc: vertical garden." in Lotus International n.135,2008, pp. 80-81.

T. Poli, "Pelle verde", in Modulo n. 319, 2006, pp. 164-172.

T. Poli, "Verde in quota", in Modulo n. 324, 2006, pp. 786-790.

C. Strano, "Patrick Blanc è un artista?", in Arca n.223, marzo 2007, pp. 76-79.

V. Tatano (a cura di), "Involucri vegetal'f, in Costruire n. 307,

dicembre 2008, pp. 63-70.

F. Wilmers, "Green for melioration of urban climate", in Energy and Buildings n. 11,1988, pp. 289-299.

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008.

Periodici

M. Di Bartolomeo, "Materie private, pubbliche virtù", in

Domus speciale. Dentro la materia e oltre, allegato a Domus n. 902, aprile 2007, pp. 40-51.

LM.F. Fabris, "Frattura creativa. Centro direzionale Forum a Rimini", in Costruire n. 288,2007, pp. 50-54. "Mario Cucinella Architects. Ex Ducati, Rimini", in L'Arca n. 231,

2007, pp. 6-11. "Terziario. Mario Cucinella a Riminf, in Modulo n. 331, maggio 2007.

Web

http://www. mcarchitects.it

http://www.architectour.net

Edificio per il marketing Ricola

Monografie

C. Pozzi, Ibridazioni architettura/natura, Meltemi, Roma, 2003.

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli,Rimini, 2008.

Periodici

Herzog & De Meuron, "Edificio per il marketing Ricola, Laufen, Basilea", in Domus, n. 823, febbraio 2000, pp. 9-15.

Web

http://www.ricola.it

http://www.architectour.net

Dutch Pavillion IGA

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008, pp. 160-161.

Periodici

Atelier Kempe Thill, "Hedge building, Rostock", in Area, n.77, novembre/dicembre 2004, pp. 52-57.

"Atelier Kempe Thill: hedge building, Rostock, Germany", in A+U, Architecture and Urbanism, n. 403, aprile 2004, pp. 66- 68. "Dutch Pavillion at the IGA 2003, Rostock, Germany", in Achitectural record, dicembre 2007, p. 117.

"Ecrans de lierre", in AMC Le Moniteur Architecture, n. 136, settembre 2003, p. 36.

Web

http://www.atelierkempethill.com

http://blog. bellostes.com

http://europaconcorsi.com

Insediamento di alloggi rurali per vacanze

Monografie

N. Pople, Small Houses: contemporary residential architecture,

Laurence King Publishing, London, 2005.

J Salazar, M. Gausa, Housing + single - family housing,

Birkhauser Actar, Barcelona, 2002.

Periodici

R. Scoffier, "Insediamento di alloggi rurali per vacanze, Jupilles,

Francia", in Domus, n. 814, aprile 1999, pp. 18-22.

Web

http://www.caue-sarthe.com

http://edouardfrancois.com/

MFO Park House

Monografìe

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008, pp. 160-161.

Periodici

Fabris, L.M.F., "Sospesi fra le piante. Parco MFO a Zurigo", Costruire, ottobre 2007, n. 293, pp.76-78

"Park inZùrìch", in Detail, giugno 2004, pp. 664-669.

Web

http://www.raderschall.ch/index.php

http://www.greeninfrastructurewiki.com/page/MFO+Park

Z58 Building

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008.

Periodici

G. Parisse, "Kengo Kuma & Associates. 258 Building in

Shangai", in Materia n. 55, settembre 2007, pp 98-108.

K. Kuma & Associates, "Z58", in Japan Architects n.64, winter, pp. 72-73.

K. Kuma & Associates, "258, Shangai, China. 2003-2006", in

Lotus International n. 135,2008, pp. 58-61.

Web

http://www.kkaa.co.jp

http://www.z58.orR

l'm Lost in Paris

Periodici

Gallanti Fabrizio, "Frammenti di foresta urbana", in Abitare, 2008 Novembre, n. 487, p.94-105

Web

http://www.new-territories.com/lostinparis.htm

http://www.inhabitat.com/2009/02/23/lost-in-paris-house-bvr-

and-sie-architects/

http://www.archdailv.com/12212/im-lost-in-paris-rsien/

Consorcio di Santiago

Periodici

C. Slessor, "Hanging gardens", in Architectural review, febbraio 1999, v.205, n.1224, pp.36-39

Web

http://www.ebrowne.cl/

http://www.platafQrmaarauitectura.cl/2009/0l/21/edificioconsorcio-

sede-santiapo-enriaue-browne-boria-huidobro/Consorcio di Conception

Periodici

E. Grunow, "Referencias locais e pele vegetai geram identidade", in Projeto, novembre 2005, n.309, pp.78-81

C. Slessor, "Green screen: ofpces, Concepción, Ch'ile", in Architectural review, luglio 2005, v.218, n.1301, pp.77-79

Web

http://www.ebrowne.cl/

http://www.archdaily.com/10685/consorcio-buildingconcepcion- enrique-browne/

http://www.plataformaarquitectura.cl/2009/01/15/edificioconsorcio-

sede-concepcion-enrique-browne/Caixa Forum

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggiori, Rimini, 2008, pp. 208-209.

Periodici

D. Cohn, "Herzog & De Meuron manipulates materiais, spaces, and structure to transform an abandoned power station Into Madrid's Caixa Forum", in Architectural Record, giugno 2008, pp. 108-117.

A. Franco, "Swiss irony", in Domus, n. 913, aprile 2008, pp. 49- 57.

"Herzog & De Meuron, Caixa Forum Madrid", in A+U Architecture and Urbanism, n. 452, agosto 2005, pp. 20-37.

J. Herzog, P. De Meuron, "Naturaleza leve, edificio Caixa Forum Madrid", in Arquitectura Viva, n. 116, settembre ottobre 2007, pp. 86-95.

F. Kaltenbach, "Muri viventi, giardini verticali. Dal vaso per i fiori ai sistemi verdi di facciata", in Detail, n. 12,2008, p.14.

P. Molins, "Il cubo e l'arabesco", in Casabella, n. 765, aprile 2008, pp. 81-93.

"Patrick Blanc, Vertical gardens", in Lotus International, n.134, maggio 2008, pp. 80-81.

E. Paz Soldan, "// custode della fabbrica della luce", in Abitare n. 481, aprile 2008, pp. 267-268.

Tesi

L. Brachet Cota, E. Peola, L'idroponica in verticale. La sostenibilità ambientale mediante l'utilizzo di una parete verde,

Tesi di Laurea specialistica, rei. O. De Paoli, E. Montacchini, Politecnico di Torino, 2008.

Web

http://www.fundacio.lacaixa.es

http://www.verticalgardenpatricblanc.com

http://www.architetti.com

Ann Demeulemeester Shop

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggìoll, Rimini, 2008, pp. 208-209.

Periodici '

M. Beautyman, "Antwerp, South Korea: Ann Demeulemeester's boutique by Minsuk Cho is a verdoni oasis In hectìc Seour, in Interior Design, n. 4, aprile 2008, pp. 234-241.

A. Genca, "Ann DemeulemeesterShop, Seoul", tot Architektur, InnenarchitekturTechnischer Ausbau, n.9, 2008, pp. 84-91.

F. Kaltenbach, "Modular facade with soil substrate in sheet zinc containers", in Detail, n. 12, 2008, p. 1460.

Web

http://www.massstudies.com

http://www.dezeen.com

http://www.anndemeulemeester.be

Sportplaza Mercator

Monografie

V. Tatano (a cura di), Verde: naturalizzare in verticale, Maggioli, Rimini, 2008.

Periodici

F. Kaltenbach, "Hydroponic system with felt substrate on steel constructions", in Detail, n. 12,2008, p.1462.

D. Van Der Leer, "Sportplaza Mercator, Amsterdam", in Domus suppl. Special wellness, n. 919, novembre 2008, pp. 83-87.

J. Wiley, "Wonderwair, in Architectural Design, n. 6, novembre-dicembre 2008, pp. 80-81.

"Venhoeven CS, Sportplaza Mercator, Amsterdam, 2001-05, in Lotus international, n. 135, 2008, pp. 66-67.

Tesi

L Brachet Cota, E. Peoia, L'idroponica in verticale.- La sostenibilità ambientale mediante l�utilizzo di una parete verde, Tesi di Laurea specialistica; rei. (X De Paoli, E. Montacchini,

Politecnico di Torino, 2008.

Web

www.venhoevencs.nl

www.copiin.nl

Periodici

F. Gallanti, M. G. Zunino "La casa che respira", in Abitare, n. 487, novembre 2008, pp. 87-93.

F. Kaltenbach, "Exposed concrete facade with planting recesses and vapour-moisturizing system", in Detail, n. 12, 2008, p.1462.

Web

http://www.triptyaue.com

http://www.dezeen.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)