Politecnico di Torino (logo)

Zimmardi, Giuseppe

Mostar (BiH): ricostruzione del centro città.

Rel. Domenico Bagliani, Mauro Berta. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2004

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Il progetto sviluppato attraverso il lavoro di tesi parte dalla concreta esigenza di realizzare, all'interno di una realtà edilizia gravemente compromessa a causa del recente conflitto, nuove unità abitative, spazi pubblici ed aree verdi.La regione presa in esame è quella della Bosnia Erzegovina la quale, nell'ultimo decennio, è stata teatro di una lunga guerra che oltre ad aver minato alle fondamenta l'integrazione e la convivenza di diverse. Etnie ha portato danni notevoli alle infrastrutture e al tessuto urbano delle città. Mostar, con la distruzione del suo "Vecchio Ponte" appare come valida testimonianza di quanti e quali danni i bombardamenti abbiano arrecato a tessuti urbani di notevole valore storico-artistico. L'intervento elaborato che, oltre a soddisfare esigenze funziona li primarie come quella dell'abitazione e dei servizi, si pone come punto di partenza per un nuovo progetto d'integrazione fra le due etnie. Situato nella zona di confine tra la città musulmana e quella ottocentesca di matrice austro-ungarica, il nuovo quartiere ripropone. al suo interno un sistema di percorsi che tendono a ricondurre a un unicum le due città. La presenza di assi rettilinei cui si vanno a intersecare e compenetrare percorsi più articolati fonde le due diverse anime della città attraverso una serie di piazze aperte, di aree a giardino e a verde pubblico. Per la tipologie residenziali si è scelta quella del condominio che consente di soddisfare al meglIo l'esigenza di unità abitative di varia metratura all'interno di un lotto relativamente contenuto. Per gli spazi pubblici e di servizio si sono scelte delle piante più articolate con alternanza di pieni e vuoti, dl spazi pubblici e privati. E' presente anche un certo movimento della forma grazie a diversi livelli su cui si sviluppano gli spazi. Le aree verdi a perimetro dell'area si possono considerare come un elemento di unione con l'edilizia circostante attraverso un morbido decrescere della vegetazione dall'interno del lotto verso l'esterno.

Relatori: Domenico Bagliani, Mauro Berta
Parole chiave: Ricostruzione. Mostar
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/137
Capitoli:

INDICE GENERALE

PREMESSA

CAPITOLO I BOSNIA ERZEGOVINA: UNO STATO NUOVO

1.1 La Jugoslavia

1 .1 .1 Dal VI secolo alla dominazione turca.

1 .2 La Bosnia-Erzegovina

1.2.1 Il territorio

1.2.2 La cultura

1.2.3 La politica

1 .2.4 Le infrastrutture

1 .2.5 Brevi cenni storici

CAPITOLO Il SVILUPPO DELLA CITTA' DI MOSTAR

2.1 Formazione e sviluppo del nucleo urbano

2.2 I monumenti del centro storico

2.3 Lo stari most nei secoli: costruzione e ricostruzione

2.4 Pianificazione urbana

2.5 Ricostruzione dei edifici

2.6 L'eredità del modello urbano industriale

CAPITOLO III AREA DEL PROGETTO

3.1 Localizzazione del quartiere all'interno della città

3.2 Analisi dell'esistente

3.3 Problematiche dell'area

CAPITOLO IV NASCITA DEL PROGETTO

4.1 Finalità dell'intervento

4.2 Analisi degli assi: viabilità veicolare e pedonale

4.3 Analisi dei pieni e dei vuoti

4.4 Destinazioni d'uso: spazi pubblici e privati

CAPITOLO V IL PROGETTO

5.1 Assi conduttori

5.2 La viabilità

5.3 Gli edifici residenziali

5.4 Il centro commerciale

5.5 Il polo amministrativo

5.6 La piazza rialzata

5.6 Il verde

Bibliografia:

-Bertolini G., Tra mussulmani e slavi in automobile a traverso Bosnia, Milano, Fratelli Treves Editori, 1909, pp. 83-143;

-Fusaro F ., La città islamica, Editori Laterza, Bari, 1984;

-Bartoli L., Galdieri E., Maraini F ., Sestini V ., Zangheri L., Architettura islamica e orientale, Alinea Editrice, Firenze, 1986, pp. 9-51 ;

-Il ponte vecchio di Mostar è stato distrutto, in "spazio e società", volume n° 62, 1993;

-Asensio Cerver F ., World of environmental design. Urban Space l (Streets and Squares), Francisco Asensio Cerver editore, Barcellona, 1994;

-Andric l., Racconti di Sarajevo, Tascabili Economici Newton, Roma, 1~93;

-Bettin G., Sarajevo maybe, Milano, Feltrinelli, 1994;

-Petruccioli A., H giardino islamico. Architettura, natura, paesaggio, Electa, Milano, 1994;

-Cucci M., Bosnia.. MILANO, MURSIA, 1994;

-Pace E., Islam e Occidente, editrice lavoro, Roma, 1995;

-Pinson M., I Mussulmani di Bosnla dal medioevo alla dissoluzione detta Jugoslavia, Donzelli editore, Roma, 1995;

-Andric I., Il Ponte sulla Orina, Arnoldo Mondadori Editore S.P .A., Milano, 1995;

-Stoddart T ., Sarajevo, [Fotografie di...], Motta, Milano, 1995;

- Fine John V. A., Le radici medievali-ottomane della società bosniaca moderna, in l Mussulmani di Bosnia dal medioevo alla dissoluzione della Jugoslavia a cura di Mark Pinson, Donzelli editore, Roma, 1995, pp. 5-18;

-Todorovic G., Sarajevo: cronaca delle illusioni perdute, Ediesse, Roma, 1996;

- United Nations Educational Scientific and Cultural Organization, Mostar. Urban heritage map and rehabilitation plan of Stari Grad, Angelo Pontecorboli Editore Firenze, Firenze, 1997;

-Studio works 6 MSAUD New Urbanism 3, New urbanisms. Mostar: Bosnia & Herzegovina, edited by: Richard Plunz, Majdeh Baratloo and Michael Conard, Barcellona,1998;

-A joint Conservation Project of the Aga Khan trust of Culture's Historic Cìties Support Programme & the World Monuments Fund, Reclaiming Historic Mostar Opportunities for Revitalization, New York, 1999;

-Conran T ., Pearson D., Il libra essenziale del giardino, Umberto Allemandi & C. editore, Torino, 1999;

-Malcolm N., Storia della Bosnia dalle origini ai giorni nostri, Milano, Bompiani Edizioni, 2000;

-Andric I., La luminosità di Mostar, in Mostar. Monografia turistica, a cura di Alija Bijavica, Mato Njavro, Edizioni Turisticka naklada d.o.o., Zagreb, 2001, pag.l;

-A.a. vari, Program, rekonstrukcije stambenib objekatau ulicama A. Santica / T. Milosa: Bulevar, Mostar, Veljaca, februar 2001 ;

-A.a. vari, Mostar '92- Urbicid, OAM Associazione degli Architetti di Mostar, Mostar, 2001 ;

-Bijavica Alija, Njavro Mato, Mostar. Monografia turistica, Edizioni Turisticka naklada d.o.o., Zagreb, 2001 ;

-www.alafantini.it

-www .ALPOLIC.com

-www.alubuild.it

-www.alveolater.com/home.htm

-www.archimagazine.com/iodex.htm

-www.architetturaamjca.it

-www.artessi.com

-www.assopace.org/index.htm

-www.auth.unimondo.org/ cfdocs/ obportal/index

-www.bergamo-tecnologie.com/index.html

-www.berger-parkkinen.com

-www.bhtourism.ba/

-www.bosnet.org/archive/bosnet.w3archive(9410/msgOOO71.htlm

-www.city.ba

-www.classic.archined.nl

-www.clictv.it/

-www.cms.3m.com

-www.cnn.com/WORLD/9608/05/bosnia.mostar/

-www.cnn.com/WORLD/9608/06/mostar/bosnia.lg.jpg

-www.comune.modena.it /~cerchio/index.htm

-www.covertex.de

-www.empercent.nl

-www.erreservice.it/home.htm

-www.fparchitetti.it/fpita.htm

-www.frener-reifer.it

-www.geocities.com/ Athens/Parthenon/ 4243/index.htm

-www.glogalgeografia.com

-www.iht.it/arte/bih/indice-i.html

-www.kakarigi.net/manu/ceip3.htm

-www.meroitaliana.com

-www.meroitaliana.com

-www.mostar.ba

-www.mostar.com

-www.musicplus.net/index.html

-www.odoardi.it/index.htm

-www.pcu.starimost.ba

-www.polioght.it

-www.professionearchitetto.it /index.asp

-www.radur.demon.co.uk/CEE/ba.html

-www.rdb.it

-www.richardmeier.com

-www.softwareparadiso.it

-www.spiderglass.com/index.htm

-www.tecu.com/

-www.temple.edu/architetture/faculry/harrington.html

-www .tendergroup.com/index.html

-www.tenplusone.ianx.com.jp

-www.turistipercaso.it/default.asp

-www.tyenet.com/kozlich/pilot.htm

-www.tyenet .com/kozlich/tabac.htm

-www.unacittà.it/index.html

-www.unist.hr/hum/

-www.vetrostrutturale.it/index.htm

-www.vitruvio.ch

-www.web.mit.edu/communications/presOQ/1O.O5.html

-www.wus.austria.org/sarajevo/link.asp

-www.yap.it/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)