Politecnico di Torino (logo)

Bianco, Sara

Valutare la sostenibilità urbana nei programmi di rigenerazione a scala di quartiere.

Rel. Patrizia Lombardi, Daniela Ciaffi. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (progettazione urbana e territoriale), 2008

Abstract:

Il Contesto

Ragionare sugli esiti e sulle implementazioni future dei programmi complessi, e in particolare dei Contratti di Quartiere, è utile al fine di capire come si sta rispondendo ai problemi legati alle realtà urbane e alla popolazione che ivi risiede. Si sono avviate, negli ultimi anni, ricerche che affiancano le procedure istituzionali, con l'obbiettivo di ragionare sul quadro complessivo degli aspetti legati ai quartieri urbani. Progetti come SURPrISE(1), si stanno muovendo alla ricerca di strumenti operativi idonei al supporto delle future decisioni legate alla riqualificazione urbana a scala di quartiere. La scala micro-urbana del quartiere, ovvero del "neighbourhood1', è una scala ancora poco studiata, soprattutto per quanto riguarda gli strumenti di valutazione e di analisi in grado di stimarne i suoi innumerevoli aspetti (Gaffi e Lombardi, 2008). Il neighbourhood è una dimensione intermedia tra scala urbana e scala edilizia, di conseguenza, ogni strumento messo a punto non dovrebbe essere distinto dai processi di analisi, valutazione e pianificazione di scala superiore ed inferiore in quanto questi possono interagire a vario titolo con l'ambito micro-urbano.

Nel panorama scientifico nazionale, le riflessioni sulla valutazione dei processi di rigenerazione urbana, alle diverse fasi del progetto (ex ante, in itinere, ex post), appaiono decisamente più mature rispetto a quelle che tentano una misura integrata delle diverse sostenibilità (concetto della sostenibilità scomposto nelle sue quattro dimensioni: ambientale, sociale, economica, istituzionale) (Deakin e Lombardi, 2005). Il progetto SURPrISE ha tentato questa strada, mettendo a punto un sistema multiparametrico di valutazione strutturato in una griglia di indicatori di natura ambientale, sociale, economica, istituzionale. Il sistema rappresenta una implementazione del metodo GBTool (Green Building Tool), strumento per verificare le prestazioni di compatibilità ambientale degli edifici, messo a punto dal network internazionale GBC (Green Building Challenge).

Ci si interroga, pertanto, sul peso attribuito ai diversi filoni della sostenibilità e come questi possano lavorare in maniera integrata. Ciò in quanto, per quanto venga citata l'importanza dei diversi contesti socio-economici oltre che ambientali, gli strumenti di valutazione attualmente presenti molto spesso trascurano tali aspetti, riservando invece un enorme set di indicatori alla sostenibilità ambientale (Deakin, Mitchell e Lombardi, 2002).

Inoltre, si riflette sulla possibilità di adottare strumenti di valutazione, che consentano l'integrazione delle quattro dimensioni della sostenibilità, nei futuri bandi regionali per l'assegnazione di fondi alle politiche di rigenerazione urbana a scala di quartiere.

_ Obiettivi

Un primo obiettivo del lavoro è quello di applicare lo strumento messo a punto dal

progetto SURPrISE al fine di verificarne l'operatività all'interno dei programmi di

rigenerazione urbana.

Nell'ambito di questo, un sotto-obiettivo è relativo alla conoscenza del livello di

applicazione della sostenibilità negli stessi programmi.

Un secondo obiettivo riguarda l'implementazione del modello per proporre una sorta di

"linee giuda" per la valutazione della sostenibilità nei programmi di rigenerazione

urbana. Questo risponde anche all'esigenza esplicitata dai responsabili comunali della

necessità di un suo sviluppo al fine di un pratico utilizzo all'interno della pubblica

amministrazione.

Il materiale redatto, pertanto, intende essere un utile supporto per tentare

l'integrazione delle sostenibilità, con possibilità di applicazione nella terza stagione dei

Contratti di Quartiere.

Stagione che sta prendendo avvio nella realtà torinese nella quale mondo accademico

ed uffici regionali si stanno interrogando sulla stesura del nuovo bando regionale,

ricercando materiale idoneo per valutare i programmi che si candideranno.

_ Metodologia di lavoro

Il primo passo è stato quello di studiare le politiche di rigenerazione urbana nel nostro Paese, soffermandosi sui programmi che consentono tale rigenerazione alla scala micro-

urbana del quartiere. Questo ha portato ad un'analisi più consapevole dei risultati del

progetto SURPrISE.

Successivamente è stata testata la griglia di valutazione proposta dal progetto

SURPrISE in tre programmi di rigenerazione urbana della realtà torinese: PRU di Via

Artom, Contratto di Quartiere di Via Arquata, Urban II di Mirafiori.

L'ipotesi che è stata assunta in partenza è che tale strumento consenta di raccontare a

360 gradi come si è intervenuti in tre esperienze ormai mature, interrogandosi inoltre

su come potrebbe essere utile nella fase iniziale di un processo di rigenerazione urbana

e su come questo potrebbe accompagnare tutto l'iter progettuale.

Ci si è mossi, pertanto, ponendo interviste ai responsabili comunali dei tre programmi di

rigenerazione urbana torinesi presi a campione, mettendo alla prova empirica il set di

indicatori proposto da SURPrISE, richiedendo agli intervistati una valutazione del grado

di importanza che avrebbero attribuito agli indicatori stessi. L'importanza è stata

valutata in base ad una scala di misura a 5 punti, dove 1 = importanza minima; 2 =

discreta; 3 = media; 4 = alta, 5 = massima.

Si è proceduto alla rielaborazione dei dati raccolti attraverso una semplice sommatoria

non pesata dei punteggi ottenuti. Tali prime valutazioni hanno portato alla

individuazione dell'importanza attribuita, per ciascun caso, alle diverse 'sostenibilità'.

Dai costanti contatti con l'Ufficio Comunale del Contratto di Quartiere di Via Arquata è

nata l'occasione di testare nuovamente sul campo la griglia proposta da SURPrISE,

passando però ad una fase di maggiore dettaglio, ragionando in modo specifico su ogni

indicatore delle quattro sostenibilità. Questo al fine di redigere un report di chiusura del

contratto stesso, giunto al suo termine dopo un periodo decennale di lavori.

Utilizzando la griglia di valutazione come strumento di partenza, si è svolto un costante

lavoro di analisi dei documenti del Contratto di Quartiere redatti nell'intero arco

temporale in parallelo ad interviste ai responsabili comunali, regionali e dell'Agenzia

Territoriale per la Casa (ATC).

Si è giunti, così, ad un'implementazione della griglia di valutazione incentrata sulla

sostenibilità socio-economica, basata sull'applicazione di schede operative messe a

punto per ogni indicatore.

In una seconda fase di lavoro sono state integrate anche le voci della sostenibilità

ambientale e della sostenibilità istituzionale con spiegazioni dettagliate e mirate per

ogni indicatore.

Il lavoro ha portato così, alla generalizzazione della sistema; una sorta di "linee giuda",

composte da schede operative per ogni indicatore della sostenibilità ambientale, sociale,

economica ed istituzionale, per possibili valutazioni ex ante, in itinere ed ex-post dei programmi di recupero/rigenerazione urbana, contenenti spiegazioni specifiche, indicazioni prestazionali e tracce utili per un approccio semplificato.

Struttura della tesi

_ Capitolo I

Documentandosi attraverso le innumerevoli fonti presenti in materia, si è proceduto ad

una analisi schematica dei programmi complessi al fine di stilarne un quadro riassuntivo

utile a delineare la politica di riqualificazione urbana nel nostro Paese.

Si è posta maggiore attenzione ai Contratti di Quartiere, in aderenza ai temi toccati dal

progetto SURPrISE, illustrandone aspetti salienti e criticità per interrogarsi su possibili

sviluppi.

_ Capitolo II

Considerazioni sull'importanza della valutazione all'interno dei programmi di rigenerazione urbana analizzando gli strumenti e i metodi di valutazione attualmente disponibili per la determinazione della sostenibilità urbana.

L'analisi si è soffermata principalmente sui limiti e sulle potenzialità del sistema di valutazione della compatibilità ambientale degli edifici messo a punto dal network internazionale GBC: il GBTool, che ha visto nel progetto SURPrISE la ricerca di un suo sviluppo a scala micro-urbana (Neighbourhood Tool).

_ Capitolo III

Presentazione del modello realizzato nel progetto SURPrISE, ossia della griglia di valutazione, soffermandosi sulla scelta degli indicatore proposti, sul sistema di misura e sui ragionamenti che hanno portato a tale realizzazione.

Si è passati successivamente alla prova empirica dello strumento all'interno dei tre programmi di rigenerazione urbana della realtà torinese: PRU di Via Artom, Contratto di

Quartiere di Via Arquata, Urban II di Mirafiori, attraverso le interviste ai responsabili

comunali.

Il lavoro è stato utile oltre che a rilevare l'importanza delle 'quattro sostenibilità

all'interno dei rispettivi programmi, ad evidenziare i problemi, le perplessità e i

suggerimenti sullo strumento.

_ Capitolo IV

Scelta di uno dei casi studio precedentemente analizzati al fine di testare

concretamente la nuova implementazione dello strumento.

La scelta ricaduta sul Contratto di Quartiere di Via Arquata è seguita dalla descrizione

del quadro complessivo del Contratto, scandendo i passaggi fondamentali che hanno

segnato la sua nascita e il suo sviluppo in dieci anni della realtà torinese.

Si è passati così a una valutazione ex post di tale programma di rigenerazione

utilizzando come strumento di partenza la griglia di valutazione proposta dal progetto

SURPrISE.

Ne è scaturita, pertanto, una sua implementazione basata principalmente sulla

sostenibilità socio-economica.

In seguito si è passati ad una generalizzazione del sistema soffermandosi anche sulla

dimensione ambientale ed istituzionale della sostenibilità.

_ Conclusioni

Considerazioni a partire dall'applicazione della griglia di valutazione nei programmi di rigenerazione urbana e su come tale strumento potrebbe essere utile in tutto l'iter progettuale, oltre che nella fase di stesura di un nuovo programma di rigenerazione e nella fase di valutazione finale, evidenziando aspetti positivi e criticità. Ci si è interrogati, inoltre, sulla questione sollevata dai responsabili comunali per la possibile integrazione di tale strumento all'interno del bando regionale per la terza generazione di Contratti di Quartiere della Regione Piemonte.

Relatori: Patrizia Lombardi, Daniela Ciaffi
Soggetti: U Urbanistica > UM Tutela dei beni paesaggistici
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
A Architettura > AD Bioarchitettura
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (progettazione urbana e territoriale)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1227
Capitoli:

Introduzione

Il contesto Obiettivi

Metodologia di lavoro Struttura della tesi

_ Capitolo I

Le politiche di rigenerazione urbana attraverso gli strumenti "programmi complessi"

1. I programmi complessi. Analisi e quadro generale

1.1.Dalla politica di riqualificazione degli anni 70 al rapporto con gli strumenti di pianificazione ordinari

1.2.Il rapporto con gli strumenti di pianificazione ordinari

1.3.Il filone urbanistico

1.4.Il filone "sviluppo locale"

2. I programmi di rigenerazione urbana a scala di quartiere

(CdQ, ...)

2.1.1 Contratti di Quartiere I

2.2.1 Contratti di Quartiere II

2.3.Il completamento dei Contratti di Quartiere II

2.4.Riflessioni

3. Alcuni casi studio torinesi

3.1.PRU di Via Artom

3.2.Contratto di Quartiere di Via Arquata

3.3.Urban II di Mira fiori Nord

Capitolo II

La valutazione dei programmi di rigenerazione urbana

1. La valutazione dei programmi di rigenerazione urbana e gli strumenti di misurazione della sostenibilità.

1.1.La valutazione

1.2.La valutazione della sostenibilità

2. I principali metodi attualmente sviluppati per la misurazione della sostenibilità alla scala micro-urbana

2.1. HQÉ'R

2.2.LEEDND

2.3.DIPSIR

2.4.Modello multimodale a network ANP

2.5.Schema peri il confronto dei metodi di valutazione della sostenibilità alla scala micro urbana del quartiere

3. Il GBTool e le sue applicazioni. I limiti del sistema

3.1. Due esempi di applicazione dello strumento GBTool

Capitolo III

La griglia di valutazione della sostenibilità urbana

1.Presentazione della griglia di valutazione messa a punto nel progetto SURPrISE

2.Applicazione della griglia di valutazione ai tre casi studio della realtà torinese

3.Risultati ottenuti

3.1.Sostenibilità ambientale

3.2.Sostenibilità sociale

3.3.Sostenibilità economica pag. 87

3.4.Sostenibilità istituzionale pag. 88

Capitolo IV

Implementazione della griglia di valutazione a partire da un caso studio della realtà torinese

1)Il caso studio Contratto di Quartiere di Via Arquata

1.1. Quadro cronologico del Contratto di Quartiere di Via Arquata

2)Implementazione della griglia di valutazione a partire dal caso studio

2.1.Sostenibilità economica

2.2.Sostenibilità sociale

3. Verso una generalizzazione del sistema

_ Conclusioni

_ Bibliografia ragionata

_ Allegato al Capitolo 1.2

_ Allegato al Capitolo 3.2

Bibliografia:

_ Ciaffi D., Mela A. (2006), "La partecipazione. Dimensioni, spazi, strumenti', Carocci Editore, Roma

_ Ciaffi D. (2005), "Neighbourhood Housing Debate "', Franco Angeli, Milano

_ D'Innocenzo A. (2007), "Politiche abitative e sociali nei Contratti di Quartiere" in Giofrè F. (a cura di), "Contratti di quartiere I e II, Bilancio di una strategia", Roma

Fusco Girard L.,(1999), "Lo sviluppo sostenibile come questione culturale e la valutazione" in Lombardi P., Micelli E. (a cura di), "Le misure del piano. Temi e strumenti della valutazione nei nuovi piani", Franco Angeli, Milano

_ Holt-Jensen A., Henu E., Kahrik A., Liias R. (2004), "New ideas for neighbourhoods in Europe', University of Bergen, TUT Press

Lingua V. (2007), "L'area metropolitana torinese" in Lingua V.,"'Riqualificazione urbana alla prova", Alinea, Firenze

_ Lingua V. (2007), "Riqualificazione urbana alla prova", Alinea editrice, Firenze

_ Milone D. (2006), "Dai Programmi di recupero Urbano ai Contratti di Quartiere IT in INFORUM n. 24 Gennaio 2006

_ Ombuen S., Ricci M., Segnalini O. (2000), "Iprogrammi complessi. Innovazione e Piano nell'Europa delle regioni', Il Sole 24 ore, Milano

_ Rosa P. (2001), "I Contratti di Quartiere" in Roda R., Segnalini O." Riqualificare le

città e il territorio, Il Sole 24 ore, Milano

_ Saccomani S. (2004), "Programmi complessi: una rilettura delle esperienze" in Ferreo G. (a cura di)," Valutare iprogrammi complessi', L'Artistica Editrice, Savigliano

_ Stanghellini S. (1999), "/?/)òrma urbanistica e domanda di valutazione "in Lombardi P., Micelli E. (a cura di), "Le misure del piano. Temi e strumenti della valutazione nei nuovi piani" Franco Angeli, Milano

_ Stanghellini S. (1995),(a cura di) "Le valutazioni nel piano: le istanze, gli approcci' in Urbanistica n. 105

_ Terranova F. (2007), "Introduzione '" in Giofre F. (a cura di),v'Contratti di quartiere I e II, Bilancio di una strategici', Roma

/ _ Tortoioli L. (2007), "Problemi e prospettive dei programmi di riqualificazione delle

aree urbane "' in Giofre F. (a cura di), "Contratti di quartiere I e II, Bilancio di una

strategia', Roma

Documenti

_ Gazzetta Ufficiale 30 gennaio 1998

Bando Contratti di Quartiere II, Bollettino Ufficiale Regione Piemonte, 15 ottobre 2003

Siti Internet

www.comune.torino.it/periferie

www.housingsociale.it

www.infrastrutturetrasporti.it/sites/quartierel/index.html

www.parlamento.it/leggi

Valutazione dei programmi di rigenerazione urbana

Bezzi C, Palumbo M. (1998) (a cura di), "Strategie di valutazione. Materiale di lavoro" Gramma, Perugia

Bondonio A., Callegari G. (2004), "Gli indicatori ambientali negli strumenti di pianificazione e nei metodi di valutazione del progetto urbano" in Ferreo G. (a cura di), "Valutare iprogrammi complessi'', L'Artistica Editrice, Savigliano

_ Brandon P., Lombardi P. (2005) , "Evaluating Sustainable Development in the Built Environment", Blackwell Pubi. (GBR)

_ Ciaffi D., Lombardi P. (2008), "Misurare la sostenibilità nei processi dì rigenerazione urbana" in Lombardi P. (a cura di), "Riuso edilizio e rigenerazione urbana. Innovazione e partecipazione', Celid, Torino - in corso di pubblicazione

_ Curwell S., Lombardi P. (1999), "Riqualificazione urbana sostenibile", Urbanistica n. 112, pp. 96-103

_ Larsson N. A. (2006) , "Una panoramica internazionale sull'edilizia sostenibile nel 2006" in Moro A. (a cura di), "Architettura. Urgenza sostenibilità, Atti della Conferenza Internazionale (Torino, giugno 2006)", Arti grafiche Boniardi, Milano

_ Lollini R., Meroni I., Zampiero P.(2006) , "Progettare la sostenibilità degli edifici: strumenti e procedure di supporto" in Moro A. (a cura di), "Architettura. Urgenza sostenibilità, Atti della Conferenza Internazionale (Torino, giugno 2006)", Arti grafiche Boniardi, Milano

Lombardi P. (1999), "Riferimenti metodologici e strumenti di valutazione per la sostenibilità urbana" in Lombardi P., Micelli E. (a cura di), "Le misure del piano. Temi e strumenti della valutazione nei nuovi piani", Franco Angeli, Milano

_ Moro A. (a cura di) (2006), "Architettura. Urgenza sostenibilità, Atti della Conferenza Internazionale (Torino, giugno 2006)", Arti grafiche Boniardi, Milano

Moro A. (2006) , "Una bussola per l'edilizia sostenibile" in Moro A. (a cura di), "Architettura. Urgenza sostenibilità, Atti della Conferenza Internazionale (Torino, giugno 2006)", Arti grafiche Boniardi, Milano

_ Stanghellini S. (1995),(a cura di) "Le valutazioni nel piano: le istanze, gli approcci' in Urbanistica n. 105

U.S. Green Building Council (2007), Pilot version LEED for Neighbourhood development Rating System, 2007

Siti Internet

www.usgbc.org/ShowFile.aspx?DocumentID=2845

www.surveying.salford.ac.uk/bqtoolkit/index.htm

www.sustainabilityA-Test.net; www.luda-europe.net/hb5/select.php

http://hqe2r.cstb.fr http://iisbe.org

www.iisbeitalia.org

www.infobuild.itymecgi/drv?tlHome&mod=modAttiConvegniSheet&IDMENU=53&MENU _INDEX=5&LNID=24565

www.auraweb.it/articolo_benavere.asp?cid=19&aid=1561

www.edilio.it/news/edilionews.asp?tab=Notizie&cod=6095

www.ediliq.it/news/edilionews.asp?tab=Notizie&cod=6067

www.jnfobuildJt/mecgi/drv?tlHome&rnod=modTecnologiaSheet&IDMENU=27&MENU_I NDEX=6&UID=27321

Progetto europeo SURPRISE; sostenibilità sociale e sostenibilità economica

_ Barde J. P., Pearce D. W. (a cura di) (1993), " Valutare l'ambiente. Costi e benefici nella politica ambientale', Il Mulino, Bologna

_ Capolla M. (2004), "Progettare la demotica: criteri e tecniche per la progettazione della casa intelligente', Maggioli, Santarcangelo di Romagna

_ Ciaffì D. (2005)/'Neighbourhood Housing Debate", Franco Angeli, Milano

_ Ciaffì D., Mela A. (2008), "Sostenibilità sociale: percezione dello stato dell'arte a partire da un Indagine empirica su tre casi studio torinesi del progetto europeo Surprise"\n Sociologia urbana e rurale n. 84,1 quadrimestre

_Ciaffi D., Mela A. (2006),"/.^ partecipazione. Dimensioni, spazi, strumenti', Carocci Editore, Roma

_ Ciaffì D., Lombardi P. (2008), "Misurare la sostenibilità nei processi di rigenerazione urbana" in Lombardi P. (a cura di), "Riuso edilizio e rigenerazione urbana. Innovazione e partecipazione', Celid, Torino

_ Gervasoni A. (2004), "Dallldea all'impresa: il ruolo degli"incubatoli1', Guerini, Milano

_ Lingua V.(2007), "Riqualificazione urbana alla prova", Alinea, Firenze

_ Lombardi P. (a cura di) (2008), "Riuso edilizio e rigenerazione urbana. Innovazione e partecipazione", Celid, Torino

_ "Manuale diprogettazione edilizia" (1996), voi. 6, Hoepli, Milano

_ Prizzon F. (2001), "Gli investimenti immobiliari", Celid, Torino

Regione Piemonte (2008), "Condividere, valutare, trasferire. Sfide per la pianificazione territoriale: riflessioni a partire dal progetto Progrsdec", L'Artistica Savigliano, Torino

_ Sirchia G. (a cura di) (2000), "La valutazione economica dei beni culturali" Carocci

_ Stellin G., Rosato P. (1998), "La valutazione economica dei beni ambientali', Utet, Torino

_ Turner R. K., Pearce J. P., Bateman I. (1996), "Economia ambientale', Il Mulino, Bologna

Siti Internet

www.surprise-esdp.eu

www.regione.piemonte.it/sit/argomenti/pianifica/interreg/progetti/progresdec.htm

www.edilio.it/news/edilionews.asp?tab=Notizie&cod=7854

www.ciseco.itymioW2307/italiano/progetti/eurolifeform/revlIT_4.html

Contratto di Quartiere di Via Arquata

Avventura Urbana, Città di Torino, Progetto Speciale Periferie, Assessorato al Decentramento e all'Integrazione urbana (maggio 1998), "Contratto di Quartiere di Via arquata", Torino

_ Avventura Urbana (maggio 1996), "Stralcio del rapporto finale di Via Arquata. Individuazione delle esigenze e delle potenzialità per la riqualificazione della zona", Torino

Agenzia per lo Sviluppo di Via Arquata, Progetto Speciale Periferie, Città di Torino,(2000), "InformArquata"

_ Ciaffi D. (2005),"The cases: Diagrams. Arquata Street, Turin" in "Neighbourhood Housing Debate" Franco Angeli, Milano

Città di Torino, Progetto Speciale Periferie, (1998)/'Riqualificazione urbana e cittadinanza attiva: un nuovo modello di intervento nella Pubblica Amministrazione. " Atti del Convegno 11-12/06/1998

_ Città di Torino, Servizio Centrale Periferie, Gioventù, Cooperazione internazionale, (marzo 2003), "Progetto Periferie. Rapporto sulle aree di intervento"

_ Città di Torino, Settore Rigenerazione Urbana, Servizio Civile Nazionale (2005), "Periferie: nuovi protagonismi al centro. Riflessioni e proposte a partire dall'esperienza del CdQdi Via Arquata" Atti del seminario, Torino 15/12/2005

_ Gaudi C, Cooperativa Valdocco, Progetto Periferie (2002), "Rigenerazione urbana ed innovazione nelle pratiche in Italia. L'esempio del Progetto Periferie della Città di Torino"

Lingua V.(2007), "L'area metropolitana torinese" in Lingua V.,"Riqualificazione urbana alla prova" Alinea, Firenze

_ Maltese F., (2008), "Immaginario e cambiamento urbano" in Regione Piemonte, Città di Torino, Università di Torino, Facoltà di Scienze della Formazione, "Supplemento I/bis al n. 1/2008 di Animazione Sociale", Torino

Romano I. (1998), "Pianificazione partecipata e Contratto di Quartiere in Via Arquata" in Città di Torino, Progetto Speciale Periferie, "Riqualificazione urbana e cittadinanza attiva: un nuovo modello di intervento nella Pubblica Amministrazione. " Atti del Convegno 11-12/06/1998

Siti Internet

www.comune.torino.it/periferie/Contratto di Quartiere/Arquata/index.htm

www.federcasa.it/performa/partecipaz/mate007.htm

www.atc.torino.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)