Politecnico di Torino (logo)

Barbero, Camilla

Paesaggi e dintorni: le eredità del passato per i paesaggi contemporanei della città diffusa.

Rel. Piergiorgio Tosoni, Riccardo Balbo. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2008

Abstract:

L'allarmante rapidità con la quale assistiamo al dilagare del fenomeno - tipicamente contemporaneo - della città diffusa, ci pone di fronte a una sfida di gestione del nostro ambiente di vita che risulta storicamente inedita; nei tenitori nell'Europa metropolitana, alla millenaria storia di antropizzazione dei suoli ad uso rurale, si sostituiscono una infrastrutturazione continua e una presenza sempre più estesa e capillare di insediamenti, oggetti, modalità di fruizione e comportamenti finora considerati tipici delle città.

Forse è solo nelle attuali dinamiche territoriali che la figura del paesaggista, nata più d' un secolo fa con la straordinaria personalità anticipatrice di F. L. Oimsted, si trova a rivestire un ruolo effettivamente indispensabile nella società, dovendo affrontare un compito delicato e di grande responsabilità. Questa

figura - oggi troppo spesso confusa con chi si occupa della gestione del "verde", o della progettazione di interventi relativi a questioni ambientali ed ecologiche - deve risultare ben distinta da altri campi disciplinari. Se paesaggio è elaborazione culturale del rapporto fra l'uomo ed il suo ambiente, il "paesaggismo" è una professione sostanzialmente nuova: l'attuale velocità alla quale trasformiamo i paesaggi richiede di dotare i nostri sistemi di gestione territoriale di una figura che si interessi espressamente dell'interazione fra la componente immateriale - eredità culturali, comportamenti sociali, aspettative, desideri che proiettiamo nei paesaggi - e la componente materiale che si concretizza nei tenitori. Questo lavoro si propone di gettare uno sguardo alla storia del paesaggio, anche a partire dalla rilettura critica di testi che, guardati nel loro insieme, suggeriscono una interessante e talvolta sorprendente narrazione del rapporto che la cultura occidentale ha intrattenuto con natura, città e campagna. Tré concetti o idee, ma anche sempre tré "miti", che ancora oggi, carichi di una storia millenaria, definiscono e circoscrivono la nostra relazione con la città contemporanea, i desideri e le aspettative che riponiamo nei nostri paesaggi, le nostra capacità di agire in modo più o meno sostenibile e appropriato sui tenitori. Intorno a questi tré termini - natura città campagna - si gioca la possibilità contemporanea di comprendere e gestire l'azione antropica dal punto di vista prettamente paesaggistico, ossia volto all'affrontare criticamente elaborazione culturale ed emotiva del nostro vivere nei luoghi, usarli o visitarli.

La prima parte del lavoro - il paesaggio ieri - è dedicata a mettere in luce, relazionandoli fra loro, alcuni momenti storici nei quali il pensiero umano matura una consapevolezza peculiare rispetto al paesaggio. A partire da concetti ereditati dalle civiltà antiche attraverso mitologie e religioni, si chiarisce come siano i popoli creatori di civiltà urbane a sviluppare un senso del paesaggio, che nasce fin da subito come altrove rispetto alla città, luogo di evasione nella sua duplice forma di suolo dedicato all�agricoltura (quindi ancora parte della civiltà) o di spazio selvaggio dove permane il senso del mistero e del divino. Ci si sofferma sulla rivoluzione estetica attuata dallo sguardo rinascimentale, e sulle successive rielaborazioni dei modelli estetici e di fruizione dei paesaggi attuate durante i secoli dell�illuminismo e del romanticismo, dando particolarmente rilievo alla tematica del turismo, alle origini di questo fenomeno e alle modificazioni profonde che esso genera nello sguardo sui luoghi. Ci si sofferma ampiamente sul paesaggio americano, in quanto esso costituisce l'esempio più estremo della dicotomia - che ha la sua origine in mitologie antiche - fra spazio della civiltà e spazio della natura selvaggia, esasperata dalla tensione fra potenza umana e senso di colpa e nostalgia per l'incontaminata sacralità del mondo naturale; il paesaggio contemporaneo attinge ampiamente all'esperienza nordamericana, anche e soprattutto attraverso la cultura cinematografica, con la quale abbiamo importato in Europa (e in gran parte del mondo) il senso, putroppo spesso banalizzato, di un rapporto estremanente conflittuale tra appropriazione e uso della natura, inteso come violazione della stessa, e volontà di tutelarne la presunta "verginità".

Nella seconda parte si indagano le relazioni tra l'attuale cultura del paesaggio e le modalità prettamente turistiche di fruizione dello stesso con i paradigmi interpretativi del passato, mettendo in evidenza come questi agiscano tanto più profondamente quanto inconsapevolmente nel direzionare i nostri comportamenti e giudizi, riducendo spesso a stereotipi e banalizzazioni il nostro rapporto con i luoghi. Per contro, si presentano alcune esperienze e attività che, sia in ambito socio-economico che artistico, manifestano la capacità e la possibilità di utilizzare quegli stessi paradigmi, luoghi comuni e stereotipi, per reinventare e rivitalizzare il nostri paesaggi; queste nuove opportunità, se ben gestite, schiudono il nostro sguardo sulla realtà presente e suscitano il desiderio di prendersi cura dei luoghi che viviamo, cercando modalità di intervento rispettose nei confronti delle risorse offerteci dalla natura e sostenibili non solo ecologicamente ed economicamente ma anche socialmente e culturalmente. Un "paesaggio sostenibile" è un paesaggio non cristallizato in stereotipi passatisti, non sottomesso alla dittatura di un turismo che pretende allestimenti fìttizi, bensì una realtà attiva e vitale, nella quale si ricerca continuamente un equilibrio dinamico fra esigenze pratiche e simboliche, fra sfera dello sviluppo economico e dimensioni affettive, estetiche e culturali.

Relatori: Piergiorgio Tosoni, Riccardo Balbo
Soggetti: U Urbanistica > UN Storia dell'Urbanistica
U Urbanistica > UB Architettura del Paesaggio
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1198
Capitoli:

INTRODUZIONE

RICONOSCIMENTO DEL VALORE DEL PAESAGGIO

NELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA

PAESAGGIO, USI ABUSI E DISTORSIONI:

PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA DEFINIZIONE

PROBLEMATICHE RELATIVE AGLI STRUMENTI

DI AZIONE SUL PAESAGGIO

PARTE I IL PAESAGGIO IERI

ABSTRACT

CAP. 1 _ DALL'ANTICHITÀ ALL'EPOCA MODERNA: PAESAGGI?

1.1 MITI E RELIGIONI ANTICHE:

LE ORIGINI DEL RAPPORTO UOMO-NATURA P- 19

1.2 L'AMBIGUA SENSIBILITÀ MEDIEVALE:

PETRARCA E L'ASCESA AL MONTE VENTOUX P- 2U

1.3 ORIGINI DELLA SENSIBILITÀ MODERNA PER IL PAESAGGIO:

IL GIARDINO DI PETRARCA A VAUCLUSE P- 32

CAP.2 _ L'EPOCA MODERNA: LA NASCITA

DELL'IDEA DI PAESAGGIO, LO SGUARDO DELL'OUTSIDER

2.1 LE PRIME RAPPRESENTAZIONI PITTORICH^ DEL PAESAGGIO

MODERNO- LA NATURA COME PIACEVOLE SCENARIO DELL'ESISTENZA

UMANA

2 2 L'INTELLETTO UMANO COME STRUMENTO DI CONOSCENZA

E POTERE SULLA NATURA

2.3 LO SCENARIO DELLE VILLE RINASCIMENTALI: LA PROSPETTIVA,

IL PAESAGGIO COME SGUARDO DELL'OUTSIDER P- 44

2.4 SENSIBILITÀ INQUIETE ED AMBIGUITÀ NEL PAESAGGIO:

VOLONTÀ DI DOMINIO E FASCINO DELLO SMARRIMENTO P. 50

CAP.3_ SETTECENTO E OTTOCENTO: PAESAGGIO COME

EVASIONE E SCOPERTA

3.1 FUGHE DALLA CIVILTÀ: SVILUPPI E DERIVE DELLE ESTETICHE

DEL PITTORESCO E DEL SUBLIME P. 58

3.2 UNA NUOVA ARCADIA: PAESAGGIO AGRESTE COME TEATRO

DI INNOCENTI SVAGHI E SOGNO DI EVASIONE P. 64

3.3 IL RICHIAMO DEI BOSCHI: CUSTODI DI IDENTITÀ

E SILVESTRI RIFUGI P. 68

3.4 MONTAGNE: CONQUISTE E TURISMO NELL'IMPERO

DELLA NATURA SUBLIME P. 73

3.5 ALLA RICERCA DEL PAESAGGIO NEL NUOVO MONDO:

LA WILDERNESS E L'IDENTITÀ AMERICANA P. 81

PARTE II _ IL PAESAGGIO OGGI... E DOMANI?

ABSTRACT P. 99

CAP. 1_ALLA DERIVA DELL'ESTETICA DEL PITTORESCO

1.1 PAESAGGI DI MODA: SPAZI PER IL TURISMO DI MASSA P. 102

1.2 IL PARADOSSO DELLA CITTÀ DIFFUSA P. 108

1.3 UNO SGUARDO AI PAESAGGI DELLA RURURBANIZZAZIONE

FRANCESE: DESIDERIO DI CAMPAGNA E NUOVE AGRICOLTURE P. 114

CAP. 2 _LUOGHI ABBANDONATI E SPAZI DELL'INDEFINIZIONE:

IL PAESAGGIO PERDUTO

2.1 PAESAGGI PERDUTI-SCARTATI-RIMOSSI: CONFRONTI CON

IL PENSIERO DI KEVIN LYNCH P. 127

2.2 PAESAGGI DELL'INDEHNIZIONE E DEL MISTERO:

SCENARI SELVAGGI NEL CINEMA P. 136

CAP.3_... E DOMANI?

3.1 PAESAGGIO: EDUCAZIONE, FORMAZIONE, PROFESSIONE

3.2 STEREOTIPI, LUOGHI COMUNI E PROVOCAZIONI: SGUARDI

INCONSUETI SUI PAESAGGI IBRIDI DELLA CITTÀ DIFFUSA

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

REFERENZE ICONOGRAFICHE

Bibliografia:

Testi citati

S. Bernardi, II paesaggio nel cinema italiano, Marsilio Editori, Venezia 2002.

P. Castrinovi, a cura di, R senso del paesaggio, IRES, Torino 2000.

D. Cosgrove, Realtà sociali e paesaggio simbolico [1984], Unicopli, Milano 1990.

L. Dal Pozzolo, a cura di, Fuori città, senza campagna. Paesaggio e progetto nella città diffusa, FrancoAngeli, Milano 2002.

P. Desideri, M. Ilardi, a cura di, Attraversamenti, I nuovi tenitori dello spazio pubblico, Costa & Nolan, Genova, 1997.

P. Donadieu, Campagne urbane. Una nuova proposta di paesaggio della città [1998], Donzelli, Roma 2006.

J. Dufoumet, Les Très Riches Heures du Due du Berry, Bibliothèque de Hmage, 1995.

K. Lynch, L'immagine della città [1969], Marsilio, Venezia 2001.

K. Lynch, Deperire. Rifiuti e spreco nella vita di uomini e città [1990], a cura di, M. Southworth, Cuen, Napoli 1992.

M. Mosser, G. Teyssot, L'architettura dei giardini d'Occidente. Dal Rinascimento al Novecento [1990], Electa, Milano 2005.

M. Romano, L'estetica della città europea, forme e immagini [1993], Einaudi, Torino 2005.

E. Romeo, a cura di. II monumento e la sua conservazione, Celid, Torino 2004.

S. Schama, Paesaggio e memoria, Mondadori, Milano 1997.

P. Tosoni, Derive della cultura architettonica [1999], Celid, Torino 2002.

Piergiorgio Tosoni, a cura di, U gioco paziente : Biagio Garzerìa e la teorìa dei modelli per la progettazione, Celid, Torino 1992.

E. Turri, U paesaggio come teatro. Dal territorio vissuto al territorio rappresentato [1998], Marsilio, Venezia 2006.

M. Venturi Ferriolo, Etiche del paesaggio: il progetto del mondo umano. Editori Riuniti, Roma 2002.

M. Venturi Ferriolo, Nel grembo della vita : le origini dell' idea di giardino, Guerini e associati, Milano 1989.

M. Vitta, R paesaggio. Una storia fra natura e architettura, Einaudi, Torino 2005.

F. Zagari, Questo è paesaggio - 48 definizioni. Gruppo Mancosu editore. Roma 2006.

M. Zardini, a cura di, Paesaggi ibridi. Highway, Multìplicity [1996], Skira, Milano 1999.

Altri testi consultati

S. Arecco, U paesaggio del cinema: dieci studi da Ford ad Almodóvar, Le Mani, Genova 2001.

S. Casiello, a cura di, La cultura del restauro. Teorìe e fondatori [1996], Marsilio, Venezia 2005.

F. Choay, La città. Utopie e realtà [1965], Einaudi, Torino 2000.

K. Clark, R paesaggio nell' arte. Garzanti, Milano 1976.

G. Clément, Manifesto del Terzo paesaggio, Quodiibet, Macerata 2005.

P. F. Colusso, Wim Wenders. Paesaggi luoghi città, Testo & Immagine, Torino 1998.

G. Cullen, Townscape, Thè Architectural Press, London 1961.

L. Dal Pozzolo, Le condizioni per la forma. U progetto in luoghi a risorse deboli, Celid, Torino 1996.

P. Desideri, La città di latta ;favelas di lusso, autogrill, svincoli stradali e antenne paraboliche. Costa e Nolan, Genova 1995.

C. A. Feliù, Culture and Nature, Intemational legislative texts referrìng to thè safeguard of naturai and cultural heritage, Leo S. Olschki, 2003.

G. Guerci, L. Pelissetti, L. Scazzosi, a cura di. Oltre il giardino. Le architetture vegetali e il paesaggio, Leo S. Olschki, 2003.

D. Luciani, a cura di. Luoghi '.forma e mia ài giardini e di paesaggi : (premio intemazionale Carlo Scarpa per il giardino, 1990-

1999, Fondazione Benetton studi ricerche, Canova, Treviso 2001.

K. Lynch, Progettare la città : la qualità della forma urbana, Etaslibri, Milano 1990.

L. S. Pellizzetti, L. Scazzosi, a cura di, Giardini contesto, paesaggio. Sistemi di giardini e architetture vegetali nel paesaggio. Metodi di studio, valutazone, tutela, Leo S. Olschld, 2005.

C. Raffestin, Dalla nostalgia del territorio al desiderio di paesaggio, Alinea, Firenze 2005.

W. Wenders, L'atto di vedere (Thè Act ofseeing), Ubulibri, Milano 1992.

Riviste

Parametro n.264/265 luglio-ottobre 2006, Sul Pittoresco.

Rosanova n. 11, gennaio 2008, GUles Clement, Piet Oudolf.

Atti di convegni, cataloghi

Atti della la Conferenza Nazionale per il Paesaggio, Ministero per i

Beni e le attività culturali, 14-15-16 ottobre 1999, Roma.

C. Cassatella, F. Bagliard, a cura di, Creare

paesaggi : realizzazioni, teorie e progetti in Europa, catalogo della

rassegna e atti del convegno "La creazione di nuovi paesaggi",

(Torino, 9-24 maggio 2002), Alinea, Firenze 2003.

C. Cassatella, F. Bagliard, a cura di. Creare

paesaggi : realizzazioni, teorie e progetti, in Europa, 2. edizione 2004,

catalogo della rassegna e atti del convegno intemazionale "In ogni

modo | Aliways \ De toute facon" (Torino, 8-21 luglio 2004), Alinea,

Firenze 2003.

C. Cassatella, F. Bagliard, a cura di, Creare

paesaggi : realizzazioni, teorie e progetti in Europa, 3. edizione 2004,

catalogo della rassegna e atti del convegno intemazionale "Paesaggi

indecisi \ undedded landscapes" (Torino, 11 -29 ottobre

2006), Alinea, Firenze 2003.

M. Goldin, a cura di, America! Storie di pittura dal Nuovo Mondo,

catalogo della mostra, Brescia, Museo S. Giulia, novembre 2007 -

maggio 2008.

REFERENZE ICONOGRAFICHE

Introduzione

lhttp://ngm.nationalgeographic.com/ngm/data/2001/08/01/htail/ft_20010801.6.html

2 http://disneyvideo.altervista.org/forum/lofiversion/index.php/t7623.html

3 G. Basilico, Italia 85 France. Vedute 1978-1985, Jaca Book, 1986.

4 L. Sacchi, Magritte, Rizzoli, Milano 2001.

5 F. Zagari, Questo è paesaggio - 48 definizioni. Gruppo Mancosu editore. Roma 2006.

I PARTE

Cap.l

6 M. Venturi Ferriolo, Nel Grembo della vita: le origini dell'idea di giardino, Guerini e associati, Milano

1989.

7 Ibid.

8 Ibid.

9 S. Schama, Paesaggio e memoria, Mondadori, Milano 1997.

10 Ibid. ;

11 http://www.trivago.it/malaucene-l 15057/zona-panoramica/mont-ventoux-172792/immagmi

12 Ibid.

http://www.albumviaggi.com/album/francia/fontainedevaucluse/franciaprovenzajontainedevaucl

usell.htm

14 http://www.francescofontana.com/Stages/Italiano.htm

15 . . ., i

http://www.albumviaggi.com/album/francia/fontainedevauduse/franaaprovenzajontamedevaucl

use08.htm (acque)

Cap.2

16 Jean Dufoumet, Les Très Riches Heures du Due du Berry, Bibliothèque de Hmage, 1995.

17 Ibid.

18 Ibid.

19 Ibid.

20 Ibid.

21 Ibid. . , ... _ ,

22 G. Cricco, F. P. DiTeodoro, Itinerario nell'arte, voi HDa Ciotto all'Età Barocca, Zamchelh, Bologna

2004.

23 Ibid.

24 Ibid.

25 Ibid.

26 A. M. Maetzke, Piero deUa Francesco, Arti grafiche Amilcare Pizzi, Milano 1998.

27 Ibid.

28 M. Mosser, G. Teyssot, L'architettura dei giardini d'Occidente. Dal Rinascimento al Novecento

[1990], Electa, Milano 2005.

29 Ibid.

30 D. Mignani, Le Vffle Medicee di Giusto Utens, Amaud, Firenze 1993.

31 Ibid.

32 Ibid.

33 Ibid.

34 AA.W., Giardini. L'arte del verde attraverso i secoli. Giunti, Firenze-Milano 2005.

35 Ibid.

36 http://itwikipedia.org/wiki/Giovanni_Bellini_(pittore)

37 http://itwikipedia.org/wild/Ltre.filosofi

38 http: / /lettere2.unive.it/caracdolo/68giorgione.htm

39 http://www.nga.gov/press/exh/ 191/itjndex.shtm

40 http://www.bramarte.it/500/giorgione.htm

Cap.3

41http://www.courttheatrc.or^/home/plays/0607/arcadia/playnotes20in^ges/gothiaidei^

42 http://www.doriapamphilj.it/danza.asp i/-on.

43http://foiquignon.com/histoiy/global/baroque_art/lorrain_village_fetel639.jpg

44 http://www.en.utexas.edu/Classes/Moore/neoclassical/neoGardIndex.htm

45 http://www.ntprints.com/pictures.374179/Stowe-Landscape-Gardens.html

46 Simon Schama, Paesaggio e memoria, Mondadori, Milano 1997.

48 Parametro n.264/265 lugUo-ottobre 2006, Sul Pittoresco.

4Q Tbid

50http://www.glasgowmuseums.com/venue/showExhibition.c&n?venueid=6&itemid=l&Showid

=13&slideid=7 �,. ,,,

51 httpV/www.aber.ac.uk/museum/coUections/bequests/johnwilhams.shtml

52http://georgianrcsources.blogspotcom/2007/07/cowper-castaway.html

53 http://www.geofilosofia.it/montagna/

54 S. Schama, Paesaggio e memoria, aL

55http7/www.reproàrte.com/picture/Caspar+David_Fnednch/Der+Watzmann/4601.html

56 http://webtech.cherokee.kl2.ga.us/woodstock-hs/HoUySchweitzer/romanucism.htm

57 http://www.geofilosofia.it/montagna/ (Friedrich_Watzmann)

Cap.4

58 M. Goldin, a cura di, America! Storie di pittura dal Nuovo Mondo, catalogo della mostra. Broscia

Museo S. Giulia, novembre 2007, maggio 2008.

59 Ibid.

60 Ibid.

61 Ibid.

62 Ibid.

63 Ibid.

64 Ibid.

65 Ibid.

66 S. Schama, Paesaggio e memoria, cit.

67 Ibid.

68 Ibid.

69 Ibid.

70 Ibid.

71 M. Goldin, a cura di. America! ...dt

72 Ibid.

73 Ibid.

74 Ibid.

75 Ibid.

76 Ibid.

77 Ibid.

78 Ibid.

79 Ibid.

80 Ibid.

81 Ibid.

82 Ibid.

83 Ibid.

84 Ibid.

i

II PARTE

Cap.l

85http://www.musee-orsay.fr/it/coUeziom/operecommentate/pittura.htlm?no_cache=l&zoom

=l&tx_damzoom_pil5BshowUid5D=2278

86 http://wwwl .uni-hamburg.de/romanistik/forschalt/kueste.htm

87 http://osteUo.amiscout.it/romabrownsea/scorcio_di_siena_old_style.jpg

88 http://www.piedmontwine.com/images/cantore_montage.jpg (vino+pae)

89http://www.alpitour.it/img/img^caraibi.jpg 100^1000

90 M. Zaiuini, a cura di, Paesaggi ibridi Highway, Multipbaty, Slora, Milano, 1996,1999.

91 http: / /www.cacciatoridimmagini.com/gif/provenza/lavanda.jpg

92 http: / /www.fotografando.net/slideshowpictures/pic.intro05.jpg

93 http://www.alfi-edhartemink.nl/various.htm

94 http://www.exibart.com/foto/42490.jpg

95 http://www.roberto-crosio.net/ l_dtta/impressiomsmo_cnsi.htm

96 http://www.winegirl.ch/Subjects/alsace.html

97 http://www.mulinobianco.it/libro.asp

98 Ibid.

^Sv/www.wallpaper^.net/wanpaper/car/Aston-Martm^^^

101 http-/ /www.unterwirt.com/images/bnder/kosmetikhnie-big.jpg

102 http://www.parconazionale5terre.it/upload/cosmesi.01.jpg

103 http://membres.fycos.fr/ericmer/cidre/cidre.htm

104 http://forum.doctissimo.fr/sante/douleur-dos/museum-sujet.l52676.11.htm

105 http://www.fattoriedidattiche.net/ita.eu.html

107http://www.pulpeclub.com/ressources/news/small/202_8.jpg

Cap.2

108 E. Orsenna, G. Macé, Paesaggi Henri CartierBressor, Contrasto, Roma 2001.

109 http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp7id-24bU

110 http://www.critamorcinema.it/online/?p=346

111 http: / /www.beriiculturali.it/eventi/dettaglio.asp9nd

112 http://www.d-architettura.it/index.php7Jdnodo

113 http://www.altfg.com/blog/directors/michelangelo-antomoni/

Cap. 2

114 G. Basilico, Italia & Franco..., dt

115 M. Zardini, a cura di. Paesaggi ibridi.., cit

116 Ibid.

119 Ibid

120 G. Basilico, Interrupted city, Actar, Barcelona 1999.

121 Ibid.

122 G. Basilico, Salia & France..., cit

123 Gabriele Basilico, Interrupted city, dt

124 P. Orlandi, a cura di, Paesaggi dissonanti..., cit Donzelli

125 P. Donadieu, Campagne urbane. Una nuDva proposta di paesaggio deVa atta [1998], Donzelli,

Roma 2006.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)