Politecnico di Torino (logo)

Chiabotto, Alessandro and Cordara, Raffaella

Il rilievo per la documentazione e la lettura diacronica di strutture archeologiche: la Chiesa di Santa Maria del Lavello.

Rel. Grazia Tucci, Valentina Bonora. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2005

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Il presente lavoro si pone come obiettivo quello di ottenere una ricostruzione dello stato di fatto degli scavi archeologici compiuti all'interno della Chiesa di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte, in provincia di Lecco al fine di effettuare una lettura diacronica della struttura archeologica con l'impiego di uno strumento innovativo quale il laser scanner, che ha portato ad una elaborazione tridimensionale degli scavi archeologici come oggetto della scansione. All'interno della tesi si è inoltre cercato di mettere in evidenza quali fossero le possibili opportunità di impiego della tecnologia del laser scanning, andando talvolta ad evidenziare quali fossero i suoi limiti e i suoi pregi nei diversi campi di applicazione. Questa fase è stata possibile grazie alla raccolta di dati e documentazione in merito a questo particolare tipo di strumento, andando a studiare applicazioni già realizzate con questa strumentazione. La possibilità di studiare le singole fasi adottate per eseguire il rilievo sull'ex Monastero del Lavello, ci ha portato a conoscere e ad avere un approccio diretto con la tecnica del laser scannig, e alla realizzazione di una serie di elaborati completi inerenti ad una rappresentazione fedele e dettagliata dello stato di fatto. Gli elaborati prodotti e il modello tridimensionale realizzato potranno inoltre costituire una base di partenza solida qualora si intenda continuare gli scavi archeologici all'interno della Chiesa. La nostra tesi è stata suddivisa in sei capitoli al fine di realizzare un quadro completo fra origine e stato attuale della chiesa:

-Il primo capitolo riguarda la complessa storia del monastero di Santa maria del Lavello, con particolare attenzione alle vicende che hanno interessato la Chiesa della Vergine del Lavello.

-Il secondo capitolo si è occupato di analizzare cronologicamente gli interventi di restauro e consolidamento che hanno riguardato l'ex Monastero nel suo complesso; permettendo di giungere a una chiara visione dello stato di fatto.

-Il terzo capitolo riguarda i lavori di scavo eseguiti all'interno della chiesa effettuati da gruppi di archeologi durante le due campagne di lavoro.

-Il quarto capitolo riguarda lo strumento del Laser Scanner con lo studio accurato delle sue potenzialità, i vari modelli presenti sul mercato e i metodi gestione dei dati.

-Il quinto capitolo raccoglie alcuni esempi di impiego del Laser Scanner a livello mondiale suddiviso in cinque aree di applicazione: Architettura, Archeologia, Monitoraggi, Opere d'arte e Topografia.

-Il sesto capitolo riguarda la descrizione le fasi operative del rilievo eseguito mediante la tecnica del Laser Scanner applicata al caso della Chiesa dell'ex Monastero del Lavello a Calolziocorte:

1) Sopralluogo conoscitivo presso l'ex Monastero del Lavello a Calolziocorte; 2) Ricerca storica e bibliografica sull'oggetto del rilievo;

3) Raccolta di dati presso l'Ufficio Tecnico del Comune di Calolziocorte;

-Informazioni di carattere tecnico;

4) Raccolta di dati presso l'Ufficio Tecnico della Provincia di Lecco; -Informazioni di carattere tecnico; -Planimetrie territoriali;

5) Rilievo fotografico del bene oggetto del rilievo;

-Rilievo fotografico particolareggiato degli interni dell'opera; -Rilievo fotografico particolareggiato degli esterni dell'opera; -Rilievo fotografico dell'area circostante l'opera;

6) Rilievo mediante tecnica del Laser a scansione;

-Posizionamento dei target su tutta la superficie oggetto di scansione; -Individuazione delle singole postazioni di scansioni;

Progettazione della presa di scansione;

-Posizionamento del laser scanner sulle singole postazioni individuate; -Fase di scansione;

-Registrazione delle singole scansioni sul campo e verifica della composizione generale e globale della superficie scansionata;

-Riconoscimento ad acquisizione dei singoli target;

-Realizzazione di una monografia dei target appartenenti ad ogni singola scansione;

7) Rilievo topografico dell'oggetto del rilievo;

-Progettazione e materializzazione dei vertici di stazione;

-Posizionamento dello strumento nei singoli punti di stazione;

-Creazione di sistema di riferimento topografico coincidente con quello appartenente ad una campagna di misurazione topografica precedentemente svolta;

-Operazione di misurazione topografica mediante l'uso di stazione topografica totale;

-Misurazione topografica dei punti scelti, mediante prismi e mediante metodo no-prlsm;

-Misurazione topografica dei target realizzata sia con ausilio del prisma, sia in assenza di quest'ultimo;

-Fase di registrazione delle misurazioni effettuate;

-Comparazione diretta dei di dati e delle misurazioni con campagna di misurazione effettuata in precedenza, riguardante l'interno della chiesa;

8) Prima fase di gestione dei dati e relativa elaborazione mediante software specifici;

-Assemblaggio delle nuvole di punti ottenute dalle singole scansioni; -referenziazione dell'intero rilievo nel sistema precedente;

9) Elaborazione dei dati ottenuti dal rilievo topografico e dal rilievo eseguito mediante laser scanner;

10) Restituzione grafica dei rilievi mediante l'impiego di sistema informatico e uso del programma Cad;

-Rappresentazione bidimensionale del rilevo;

-Fase di confronto diretto con situazione emersa da campagna di misurazione topografica precedentemente eseguita;

-Rappresentazione tridimensionale del rilievo

-Creazione di sezioni dell'intero rilievo derivanti dalla gestione della nuvola di punti;

11) Elaborazione di rappresentazioni bidimensionali e tridimensionali dell'opera rilevata;

-Integrazione delle planimetrie esistenti sullo stato di fatto;

-Creazione di nuove planimetrie riguardanti la situazione esistente;

12) Creazione di modello tridimensionale completo dell'oggetto rilevato;

Il settimo capitolo riguarda la comunicazione visiva mediante i dati ottenuti dal Laser Scanner e gli elaborati architettonici ottenute mediante tecniche tradizionali.

A termine del nostro lavoro è stato possibile realizzare dei modelli 3D suddivisi a seconda dello stato di dettaglio che si voleva ottenere. Per gli scavi è stato necessario l'impiego di metodologie informatiche, possibili con l'uso del Laser Scanner; per quanto riguarda invece il rilievo architettonico per riuscire ad ottenere uno stato di dettaglio completo è stato necessario ricorrere a metodologie tradizionali quali l'uso della stazione totale, il distanziometro e rotella metrica.

Relatori: Grazia Tucci, Valentina Bonora
Parole chiave: rilievo - chiesa
Soggetti: A Architettura > AP Rilievo architettonico
A Architettura > AE Edifici e attrezzature per il culto
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/119
Capitoli:

Capitolo 1 -Ex Monastero del lavello a Calolziocorte in Provincia di Lecco: introduzione e finalità della tesi.

Premessa;

Finalità della tesi;

Capitolo 1 -la Storia

1.1 -Il convento del lavello

1.2 -Le origini

1.3 -La famiglia del lavello

1.4 -La scoperta della sorgente miracolosa e i miracoli del lavello

1.5 -La fondazione dei servi di Maria

1.6 -I frati servi di maria da san Gottardo di Bergamo

1.7 -La prima fase del convento e l'ampliamento della chiesa (XV e XVI sec.) ipotesi iniziali sulla chiesa

1.8 -La prova della sofferenza: la peste e la ricostruzione

1.9 -Il settecento

1.10 -Le dispute sulla proprietà dellavello

Capitolo 2 -Interventi di restauro eseguiti sull'Ex Monastero del lavello a Calolziocorte in Provincia di lecco: la situazione attuale.

2.1 -Premessa;

2.2 -Descrizione degli interventi di restauro;

2.2.1 -I dipinti murali -intonaci antichi ed ornati lapidei.

2.2.2 -Sistemazioni esterne;

2.2.3 -Interventi strutturali e bonifica;

2.2.4 -Recupero e adattamento funzionale dei fabbricati: opere civili;

Capitolo 3- I lavori di scavo all'interno della Chiesa dell'Ex Monastero del lavello a Calolziocorte in Provincia di lecco.

3.1 -Gli scavi

3.2 -Lettura dei dati emersi

3.2.1 -II rilievo della prima fase degli scavi

3.2.2 -Il rilievo della seconda fase degli scavi e aggiornamento al 2004.

Capitolo 4 -Funzionalità dei rilievi eseguiti mediante la tecnica del laser scannig: acquisizione, gestione e rappresentazione.

4.1 -Introduzione;

4.2 -Raccolta dei dati;

4.3 -Valutazione precisione e fruibilità;

4.4 -Progetto di esecuzione delle prese, registrazione delle scansioni;

4.5 -Organizzazione dei dati;

4.6 -Elaborazioni successive;

Capitolo 5- Il rilievo eseguito mediante la tecnica del laser scannig: applicazioni.

5.1 -Introduzione;

5.1.1 -Modelli di Laser Scanner

5.1.1.1 -RIEGL LMS-Z210 con camera digitale esterna pag.

5.1.1.2 -RIEGL LMS-Z360 con camera digitale esterna pag.

5.1.1.3 -RIEGL LMS-Z420i con camera digitale esterna

5.1.1.4 -RIEGL LPM-i25HA con camera digitale esterna

5.1.1.5 -RIEGL LPM-100VHS con camera digitale esterna

5.1.1.6 -RIEGL LPM-300VHS con camera digitale esterna

5.1.1.7 -RIEGL LPM-2K con camera digitale esterna

5.1.1.8 -MENSI GS 200 3d Laser Scanner con camera digitale integrata

5.1.1.9 -MENSI S10 con camera digitale integrata

5.1 .1 .10 -LEYCA HSO30 con camera digitale integrata

5.1.1.11 -LEYCA HSO4500 con camera digitale integrata

5.1.1.12 -LEYCA HSO2500 con camera digitale integrata

5.2 -Tabelle delle applicazioni e Campi di applicazione della tecnica del laser scanning;

5.2.1 -Archeologia:

-Area degli scavi a Leipzig, Germania; -Cittadella di Bam;

-Piramide di Cheops a Sphinix

-Scavi archeologici di S. Cassiano di Crespino

5.2.2 -Architettura;

-Stazione di St. Polten, Austria -Teatro Linz, Austria

-Acropoli di Atene, Gracia

-Castello di Greillenstein vicino a Horn, Austria -Arena di Verona, Italia

-San Francesco al Prato, Perugina -Certosa di Pavia

5.2.3 -Monitoraggi;

-Area nei pressi di Schwaz, Austria -Vulcano NischiYama, Giappone -Ghiacciaio del monte Everest -Roccia di Gibilterra

5.2.4 -Opere d'arte;

-Statua di un cavallo Sachsenross, Germania -Maddalena di Donatello

-Statua del Regisole a Pavia.

5.2.5 -Topografia;

-Cratere nella zona di Tauernalm, Austria -Area adiacente il fiume Kamptal, Austria

-Area vasta vicino a Gr. Weikersdorf, Austria -Area vasta vicino a Salzburg, Austria

-Zona rocciosa vicino al villaggio di Dave, Belgio

-Zona rocciosa vicino a Dèfilè d'Entroche, Francia

Capitolo 6 -Il rilievo della Chiesa dell'Ex Monastero del Lavello a Calolziocorte in Provincia di Lecco: metodo laser scanning e metodo topografico.

6.1 -Oggetto del rilievo;

6.2 -Introduzione;

6.3 -Indice delle fasi del rilievo;

6.4 -Descrizione delle singole operazioni del rilievo;

Capitolo 7- La comunicazione visiva

ALLEGATI

Tavole:

TAV 01 Inquadramento urbanistico e storico del Monastero di Santa Maria del Lavello Scala 1 :2000 e 1 :200

TAV 02 Il rilievo architettonico della Chiesa di Santa Maria del Lavello Scala 1 :100

TAV 03 Il rilievo archeologico della Chiesa di Santa Maria del Lavello Scala 1 :50

TAV 04 La lettura diacronica della chiesa di Santa Maria del Lavello mediante l'impiego del Laser Scanner

TAV 04 La comunicazione visiva e la modellazione 3D con l'utilizzo di tecniche tradizionali.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)