Politecnico di Torino (logo)

Becchio, Cristina

Analisi dell'evoluzione della FIAM Spa e del suo prodotto.

Rel. Paolo Tombesi. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (costruzione), 2007

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

1. LA RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI.

La ricerca si inserisce all'interno di uno studio finalizzato ad analizzare il tipo di conoscenze prodotte attraverso il processo di sviluppo del Nuovo Teatro Regio ed ad esaminare il modo in cui queste conoscenze siano state utilizzate dopo la realizzazione del progetto. Questa ricerca in particolare si occupa della ricostruzione della storia della ditta FlAM Spa, realizzatrice degli impianti degli ascensori e dei montacarichi, nonché del grande monta scene del teatro.

II reperimento del materiale e iniziato con la consultazione dei documenti presenti all'Archivio Storico di Torino, riguardanti la ricostruzione del Teatro Regio. In particolare, si e trovata la delibera che riporta il quadro economico generale di spesa approvato dalla Giunta Municipale il 20 settembre 1971, nel quale vengono riportati i costi presunti per le diverse categorie di opere da realizzarsi Dei 5 miliardi e 550 milioni di Lire, indicati come spesa complessiva presunta, 188 milioni di Lire riguardano la voce "impianti ascensori e scale mobili". Nello stesso documento si segnala come tali impianti siano, nel 1971, in via di ultimazione o in corso di esecuzione.

Nell'aggiornamento del quadro economico di spesa, risalente allo stesso anno, alla voce "impianti ascensori e scale mobili" corrispondono Lire 146.235.000. Inoltre, vengono indicate le ditte alle quali sono affidate opere singolari, tra cui il monta scene costruito dalla FlAM Spa. Infatti, si dichiara che la costruzione del grande monta scene categoria B di portata 5.000 kg viene affidata mediante trattativa privata alla suddetta ditta: la spesa per iI monta scene e di Lire 43.576.000. Le scale mobili sono, invece, realizzate dalla ditta Falconi, mentre la FlAM si aggiudica, partecipando alla gara a licitazione privata, I'appalto degli ascensori, per un importo contrattuale presunto netto.

Nel 1974 la Giunta Municipale delibera iI pagamento per i lavori realizzati dalla FIAM4, ma nell'agosto del 1976, la ditta, in relazione agli aumenti verificatisi nel costo dei materiali e della mane d'opera durante I'esecuzione dei lavori di sua competenza al Teatro Regio, presenta domanda per la corrispondenza della revisione dei prezzi contrattuali, ed ottiene la somma di Lire 16.867.0005.

Dopo la consultazione della suddetta documentazione il lavoro e proseguito con la ricerca di un eventuale sito internet della ditta, che si e rivelato per inesistente. Infatti, la FlAM Spa oggi non esiste più: dopo esser stata incorporata in altre ditte, e stata infine acquisita nel 1997 dalla KONE Spa. Le diverse fusioni dell'industria con altre aziende sono state individuate attraverso una serie di visure storiche effettuate presso la Camera di Commercio di Milan06. Tali visure riguardano: la FlAM Spa7, la BASSETTI Elevatori Spas, la FlAM Partecipazioni Sr19, la SABIEM Spa 10, la KONE Ascensori.

Un'ulteriore ricerca su internet non ha portato ad alcun risultato per le diverse aziende, se non per la KONE Spa, di cui si sono reperiti numerosi dati.

Si e poi contattata la KONE stessa per avere notizie più precise sui prodotti degli anni

Settanta, periodo del rifacimento del Regio, e su come questi si siano evoluti, e sull'assetto societario ed organizzativo attuale e su quello della FlAM del tempo. Dopo un primo contatto con la sede centrale di Milan012, le informazioni sono state reperite grazie all'intervista rilasciata dal dottor Aiello, Capotecnico del Distretto

KONE di Torino Purtroppo, nonostante la FlAM Spa sia stata incorporata dalla KONE e i suoi operai abbiano continuato a lavorare per la nuova proprietà, che tra I'altro ha mantenuto come sede centrale italiana la stessa della vecchia fabbrica, questi sono ormai tutti in pensione e non hanno potuto fornire testimonianze dirette.

Alcuni dati generali relativi agli impianti del teatro e alla loro manutenzione sono stati forniti dal signor Dario Acquadro, Responsabile Tecnico del Regio, durante la visita del teatro stesso.

2. IL TEA TRO REGIO E LA SUA DISTRIBUZIONE INTERNA.

II 1740 e il 1973 sono due date importanti per la storia del Teatro Regio, perchesegnano la sua nascita e la sua rinascita. Infatti , nel 1936 il teatro viene distrutto da unincendio. Un lungo percorso progettuale porta ad approvare, nel 1965, il progetto di massima dell' architetto Mollino e dell'ingegnere Zavelani Rossi; il progetto esecutivo.

Viene approvato nel settembre 1966. L'appalto dei lavori avviene nel febbraio del 1967 e, nel settembre dello stesso anno, apre il cantiere. Più di 60 ditte, di fama nazionale ed internazionale, hanno collaborato alla ricostruzione di quest'opera imponente, il cui costa complessivo ammonta a circa Lire 7.400.000.000. Confrontandolo con ere

analoghe realizzate nel mondo nel dopoguerra, si PUQ affermare che il Teatro Regio e oggi uno dei teatri più dotati tecnicamente e di minor costo.

La complessità distributiva, tipica in generale del teatro, caratterizzata da percorsi differenti su piani sfalsati, ha indotto I'architetto a proporre una soluzione aperta, in cui il solido cilindrico, che costituisce it vano chiuso della sala, risulta essere quasi completamente libero.

[CONTINUA]

Relatori: Paolo Tombesi
Soggetti: P Personaggi > PA Architetti
A Architettura > AO Progettazione
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (costruzione)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1072
Capitoli:

1. LA RACCOL TA DELLE INFORMAZIONI

2. IL TEATRO REGIO E LA SUA DISTRIBUZIONE INTERNA

3. L'EVOLUZIONE DELLA FlAM SPA: DALLE ORIGINI ALLA SUA ACQUISIZIONE DA PARTE DELLA KONE

3.1 II contesto societario

3.2 II contesto produttivo

4. L'EVOLUZIONE DEL PRODOTTO

5. ALLEGATI

5.1 Contatto telefonico con iI centraIino della KONE Spa

5.2 Intervista al dottor Aiello Gaspare, Capotecnico del Distretto

Operativo KONE di Torino

5.3 Visura storica F.lAM. S.P.A.

5.4 Visura storica BASSETTI ELEVATORI S.P.A.

5.5 Visura storica F.I.A.M. PARTECIPAZIONI S.R.L.

5.6 Visura storica SABIEM S.PA

5.7 Stralcio di visura storica KONE ASCENSORI S.PA.

5.8 Dpr 1497/63

5.9 Dpr 162/99

6. BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

II materiale bibliografico, contenente tutte Ie fonti utilizzate per la stesura dell'elaborato, riportato in ordine cronologico ed in base alla tipologia dello scritto.

Monografie e riviste:

«Atti e Rassegna tecnica», n. 9-10, settembre ottobre 1973, numero monografico su:

Nuovo Teatro Regio di Torino il nuovo Teatro Regio di Torino', in «Architettura: cronache e storia», n. 6, ottobre 1974, pp. 356-375

'Concorso per la ricostruzione del Teatro Regio a Torino', in «Architettura Italiana»,gennaio1938, pp. 38-41

Archivi e banche dati:

Archivio Storico della Città di Torino (Via Barbaroux, n. 32, Torino):

· Doc. 1664 - G.M. 20 settembre 1971, p. 80

· Doc. 1396 - G.M. 11 giugno 1974, p. 25 . Doc. 1397 - G.M. 17 giugno 1974, p. 26 . Doc. 1553 - G.M. 24 agosto 1976, p. 150

Camera di Commercio di Milano, sportello visure:

· Documento n. A MI016345736760010472 estratto dal Registro Imprese

· Documento n . A MI016345745020010493 estratto dal Registro Ditte · Documento n. A M1016339746640009134 estratto dal Registro Ditte · Documento n . A MI016346640890002979 estratto dal Registro Imprese · Documento n . A MI01633975081 0009148 estratto dal Registro Imprese

Dario Acquadro, Archivio del Teatro Regio

Gaspare Aiello, Capotecnico del Distretto Operativo KONE di Torino

Allegati

CD ROM informativo fornito dalla KONE Spa

Siti Internet:

www.kone.com

www.cameradicommercio.it

www.otis.com

www.schindler.it

www.kompassitalia.it www.elettronet.it

www.edilportale.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)